L’Anchiornis huxleyi era un soffice dinosauro piumato

Ricostruzione di Anchiornis huxleyi (Immagine cortesia Rebecca Gelernter)
Ricostruzione di Anchiornis huxleyi (Immagine cortesia Rebecca Gelernter)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Palaeontology” descrive una ricerca sull’Anchiornis huxleyi, un piccolo dinosauro piumato che visse circa 160 milioni di anni fa nell’attuale Cina. Evan Saitta e Jakob Vinther dell’Università britannica di Bristol ha rivelato nuovi dettagli sul piumaggio di questi animali esaminando un esemplare molto ben conservato. La loro conclusione è che questa specie aveva un aspetto più soffice rispetto a quello aerodinamico dei moderni uccelli volanti.

Fossili di Anchiornis huxleyi sono stati scoperti nella Formazione Tiaojishan, nella Provincia di Liaoning, Cina, e descritti per la prima volta nel 2009 da un team guidato dal paleontologo cinese Xu Xing. Questa specie, le dimensioni erano simili a quelle di un corvo moderno, è stata inserita nel gruppo dei paraviani (Paraves), che include vari sottogruppi di dinosauri teropodi alati e i loro unici discendenti ancora esistenti oggi, gli uccelli.

Grazie al ritrovamento di alcune centinaia di esemplari, alcuni dei quali in eccellenti condizioni di conservazione, è stato possibile effettuare negli ultimi anni studi approfonditi dell’aspetto dell’Anchiornis huxleyi. Per questo motivo, si tratta della prima specie dell’era mesozoica di cui è stato possibile ricostruire l’aspetto in modo quasi completo. Il fatto che si tratti di un dinosauro piumato rende questo lavoro ancor più importante per le informazioni che questi studi possono fornire sull’evoluzione degli uccelli.

Nel caso di un esemplare, nel corso del decadimento seguito alla sua morte alcune delle sue piume si sono staccate dal corpo prima che venisse sepolto nel terreno e cominciasse il processo di fossilizzazione. Grazie a questo fortunato evento, è stato possibile esaminare quelle piume in maniera più semplice, senza il problema di dover cercare di distinguere la loro struttura da quelle del resto dei loro corpi fossili.

I ricercatori hanno notato molte differenze tra il piumaggio del Anchiornis huxleyi e quello degli uccelli moderni. Rispetto ai suoi cugini attuali, questo piccolo dinosauro era meno aerodinamico, aveva una capacità inferiore di controllare la propria temperatura corporea ed era meno idrorepellente. Come altri paraviani, aveva quattro ali.

Nel disegnare la ricostruzione dell’Anchiornis huxleyi, l’illustratrice scientifica Rebecca Gelernter ha lavorato con gli autori di questa nuova ricerca. I colori sono stati scelti seguendo i risultati di studi dei pigmenti fossili e anche le forme del corpo di questo piccolo dinosauro sono state disegnate seguendo i risultati di esami di fossili.

Il risultato costituisce una parte importante di questa ricerca perché è stato creato non solo come rappresentazione artistica bensì come un tentativo di riprodurre l’Anchiornis huxleyi nel modo più fedele possibile. Per questo motivo, Rebecca Gelernter è accreditata tra gli autori dell’articolo.

Con questa ricerca, più che mai l’aspetto di un animale che visse nell’era mesozoica viene considerato importante. Questa ricerca di fedeltà rappresenta una parte importante nelle ricerche sull’evoluzione degli uccelli, che tra le altre cose include la ricostruzione delle caratteristiche che nel corso di quell’era si sono evolute nei vari paraviani.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *