Letteratura

Blog riguardanti romanzi e la letteratura in generale

Il racconto breve “Questa è l’era glaciale” (“This is the Ice Age”) di Claude Lalumière è stato pubblicato per la prima volta nel 2006. In Italia è stato pubblicato da Future Fiction all’interno dell’antologia in italiano e inglese “Other Persons – Altre persone” nella traduzione di Fiorella Moscatello.

Un gruppo di ragazzi cerca di sopravvivere a Montréal dopo che una nuova era glaciale ha distrutto la civiltà. Daniel e Mark sono due fratelli molto diversi tra loro ma rimangono uniti mentre cercano di sopravvivere al gelo che improvvisamente ha colpito il mondo. Daniel ha le sue convinzioni sulla catastrofe e su altre cose e altre persone lo ascoltano e cominciano a seguirlo in una sorta di nuova religione.

Il collasso dell'Impero di John Scalzi (Edizione britannica)

Il romanzo “Il collasso dell’Impero” (“The Collapsing Empire”) di John Scalzi è stato pubblicato per la prima volta nel 2017. È il primo libro della serie dell’Interdipendenza. In Italia è stato pubblicato da Fanucci nella traduzione di Annarita Guarnieri.

L’Interdipendenza esiste grazie al Flusso, esterno al normale spazio-tempo, che permette di compiere viaggi interstellari in tempi relativamente brevi accedendo mediante “scogli” che esistono solo in alcuni luoghi. Su Fine, uno scienziato sta lavorando da decenni allo studio del Flusso e secondo le sue previsioni le connessioni tra i vari pianeti e habitat cominceranno a collassare nel futuro prossimo. Decide di inviare suo figlio Marce Claremont alla capitale per illustrare all’Imperatore la situazione.

Quando l’Imperatore Attavio VI muore, sua figlia Cardenia è la sua erede perché nel frattempo suo fratello è morto in un incidente. La successione è tutt’altro che tranquilla a causa di alcuni attentati terroristici contro Cardenia, salita al trono come Grayland II. Gli intrighi della famiglia Nohamapetan, interessata ad espandere il proprio potere economico, rendono la situazione ancor più complessa.

Other Persons - Altre persone di Claude Lalumière

Il racconto breve “Maxim Fujiyama e altre persone” (“Maxim Fujiyama and other persons”) di Claude Lalumière è stato pubblicato per la prima volta nel 2014. In Italia è stato pubblicato da Future Fiction all’interno dell’antologia in italiano e inglese “Other Persons – Altre persone” nella traduzione di Fiorella Moscatello.

Maxim Fujiyama cerca di sopravvivere come può, frugando qua e là nell’area di Vancouver in cui vive per recuperare cibo e qualsiasi cosa possa essergli utile. Altre persone si sono stabilite nel palazzo in cui si è sistemato ma Maxim conta solo su se stesso. Gli capita di incontrare altre persone e non può fare a meno di chiedersi cosa voglia dire essere una persona.

L'anno dei dominatori di Ian Watson

Il romanzo “L’anno dei dominatori” (“Mockymen”) di Ian Watson è stato pubblicato per la prima volta nel 2003. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 1496 di “Urania” e nel n. 185 di “Urania Collezione” nella traduzione di Cecilia Scerbanenco.

Christine “Chrissy” Clark e il suo fidanzato Steve Bryant gestiscono un’azienda che produce puzzle i quali ricevono una proposta di lavoro fuori dal normale quando un anziano norvegese chiede loro di andare in un parco di Oslo ed essere fotografati nudi mentre abbracciano delle statue. La proposta è strana ma l’uomo li paga bene perciò decidono di accettare.

Il lavoro sembra finito ma Chrissy e Steve non sembrano riuscire a tornare alla loro normale vita quotidiana. In particolare, Chrissy comincia ad avere incubi connessi al servizio fotografico perciò decide di indagare e scopre che l’uomo che li aveva assunti era connesso con pratiche occulte dei nazisti. Quando torna a Oslo parla con un uomo che aveva incontrato al parco e la situazione ha conseguenze inaspettate.

Il racconto breve “Il ritorno” (“Your Own Way Back”) di Richard Larson è stato pubblicato per la prima volta nel 2013. In Italia è stato pubblicato da Future Fiction all’interno dell’antologia in italiano e inglese “Ghost Girl – La ragazza fantasma” nella traduzione di Lorenzo Crescentini.

La mente del nonno di Elliot è in una rete neurale all’interno di casa sua ma si sta degradando. Una delle possibili soluzioni, seppur solo per il tempo necessario al suo clone per crescere, è quella di trasferirla nel cervello di Elliot. In questo modo, nonno e nipote si trovano ad avere un rapporto unico.