Attori / Attrici

Blog che parlano di attori / attrici

Hugh Laurie nel 2012

James Hugh Calum Laurie, questo è il suo nome completo, è nato l’11 giugno 1959 a Oxford, in Inghilterra. Ha ottenuto fama a livello televisivo partecipando alle serie “The Black Adder”, “A Bit of Fry and Laurie” con l’amico Stephen Fry, e “Jeeves and Wooster”. In varie occasioni ha mostrato non solo le sue capacità di attore ma anche di musicista dato che ha imparato a suonare vari strumenti a partire dalla sua infanzia.

Dopo aver accumulato fama per anni nella natia terra britannica, Hugh Laurie è diventato celebre anche negli USA quando ha cominciato a interpretare il burbero ma geniale dottor Gregory House nella serie “Dr. House – Medical Division” (“House, M.D.”) nel 2004. Nel corso delle otto stagioni della serie, Laurie ha vinto due Golden Globe come miglior attore assieme a vari altri premi.

Ian McKellen nel 2013

Ian McKellen è nato il 25 maggio 1939 a Burnley, In inghilterra. Dopo essersi laureato in letterature inglese all’Università di Cambridge continuò a studiare teatro lavorando per alcuni anni per piccole compagnie teatrali. Nel 1964 venne invitato a unirsi alla National Theatre Company.

La partecipazione di Ian McKellen al film “L’allievo” (“Apt Pupil”) fu il suo primo lavoro con il regista Bryan Singer, con il quale continuò a collaborare quando interpretò per la prima volta il personaggio di Magneto in “X-Men” del 2000. L’attore ha ripreso il ruolo in vari film degli anni successivi sempre per Bryan Singer eccetto che in “X-Men – Conflitto finale” (“X-Men: The Last Stand”), diretto da Brett Ratner. Nel 2001 uscì il primo film della trilogia de “Il Signore degli Anelli” (“The Lord of the Rings”), in cui l’attore interpreta Gandalf, un ruolo ripreso nel decennio successivo nella trilogia de “Lo Hobbit” (“The Hobbit”), con entrambe le trilogie dirette da Peter Jackson.

Oggi Ian McKellen è conosciutissimo al grande pubblico grazie a ruoli in saghe di enorme successo ma ha la sua reputazione è notevole da vari decenni. Il suo nome è legato a produzioni al momento in varie fasi perciò anche se non è più un ragazzino lo potremo vedere ancora in nuovi ruoli.

David Boreanaz è nato il 16 maggio 1969 a Buffalo, New York, negli USA. Durante gli anni della scuola, David Boreanaz ha praticato vari sport a buon livello ma all’università di Ithaca si è laureato in cinema e fotografia nel 1991 con l’intenzione di iniziare una carriera di attore.

Il grande cambiamento nella carriera di David Boreanaz è arrivato quando è stato scelto per interpretare Angel nella serie “Buffy l’ammazzavampiri” (“Buffy the Vampire Slayer”), iniziata nel 1997. A partire dal 2005 David Boreanaz ha interpretato l’agente dell’FBI Seeley Booth nella serie “Bones”. Nel 2017 David Boreanaz ha cominciato a interpretare Jason Hayes nella serie “SEAL Team”, che segue le missioni di un’unità dei Navy SEAL.

Robert Patrick nel 2016

Robert Hammond Patrick Jr. è nato il 5 novembre 1958 a Marietta, in Georgia, negli USA. Dopo aver interpretato soprattutto piccoli ruoli per anni, la carriera di Robert Patrick cambiò completamente quando il regista James Cameron lo scelse per interpretare il Terminator mutaforma T-1000 nel film “Terminator 2 – Il giorno del giudizio” (“Terminator 2”) del 1991. Il film segnò anche la sua vita perché durante le riprese si sposò con la sua ragazza Barbara, con la quale ha avuto due figli.

Anche per quanto riguarda la televisione, la carriera di Robert Patrick fece notevoli progressi. Dopo aver prestato la sua voce a un personaggio della serie a cartoni animati “Le avventure di Jonny Quest” (“The Real Adventures of Jonny Quest”) tra il 1996 e il 1997 ed essere stato guest star in vari telefilm entrò nel cast di “X-Files” interpretando l’agente John Doggett nelle ultime due stagioni della serie tra il 2000 e il 2002.

Christopher Lloyd nel 2015

Christopher Allen Lloyd è nato il 22 ottobre 1938 a Stamford, nel Connecticut, negli USA. Christopher Lloyd cominciò la sua carriera di attore negli anni ’60 in produzioni teatrali. Soprattutto negli anni ’70 lavorò parecchio a Broadway e cominciò anche a trovare parti in produzioni televisive e cinematografiche.

Christopher Lloyd cominciò a interpretare Emmett “Doc” Brown, il suo personaggio cinematografico più iconico nel film del 1985 “Ritorno al futuro” (“Back to the Future”). Fu la sua prima partecipazione a film diretti da Robert Zemeckis, al quale seguirono “Chi ha incastrato Roger Rabbit” (“Who Framed Roger Rabbit?”) del 1988, “Ritorno al futuro – Parte II” (“Back to the Future – Part II”) del 1989 e “Ritorno al futuro – Parte III” (“Back to the Future – Part III”) del 1990. Venne prodotta anche una serie televisiva a cartoni animati con alcuni spezzoni dedicati a Doc Brown con Bill Nye che andò in onda tra il 1991 e il 1992.

Christopher Lloyd è un attore che ha alle spalle una straordinaria quantità di ruoli ma per molti versi non è apprezzato come merita. È capace di grandi trasformismi passando da un klingon a zio Fester e in generale ha una grande espressività e per questi motivi i suoi fan giustamente lo adorano.