Star Trek

Blog che parlano di Star Trek

Jean-Luc Picard (Patrick Stewart) e la dottoressa Agnes Jurati (Alison Pill) in Et in Arcadia Ego, Parte 2 (Immagine cortesia CBS All Access/ Amazon Prime Video)

“Et in Arcadia Ego, Parte 2” (“Et in Arcadia Ego, Part 2”) è il decimo episodio della serie “Star Trek: Picard” e segue “Et in Arcadia Ego, Parte 1”. È l’episodio finale della prima stagione. È disponibile negli USA sulla piattaforma di streaming CBS All Access e in molte altre nazioni su Amazon Prime Video.

La dottoressa Agnes Jurati (Alison Pill) libera Jean-Luc Picard (Patrick Stewart) ma il problema è convincere Soji (Isa Briones) a non contattare la civiltà di sintetici che potrebbe sterminare gli organici. Allo stesso tempo serve una difesa contro la flotta romulana in arrivo. Il dottor Altan Inigo Soong (Brent Spiner) fa una scoperta inquietante.

Jean-Luc Picard (Patrick Stewart) e 7 di 9 (Jeri Ryan) in Et in Arcadia Ego, Parte 1 (Immagine cortesia CBS All Access/ Amazon Prime Video)

“Et in Arcadia Ego, Parte 1” (“Et in Arcadia Ego, Part 1”) è il nono episodio della serie “Star Trek: Picard” e segue “A Pezzi”. È disponibile negli USA sulla piattaforma di streaming CBS All Access e in molte altre nazioni su Amazon Prime Video.

L’astronave La Sirena raggiunge il pianeta natale di Soji (Isa Briones), dove viene intercettata dall’astronave di Narek (Harry Treadaway) e successivamente raggiunta dal cubo Borg, riattivato da 7 di 9 (Jeri Ryan). Le difese del pianeta disabilitano tutte le astronavi, che vengono costrette all’atterraggio. Sul pianeta, emergono le prime verità sugli organismi sintetici.

Soji (Isa Briones) e Jean-Luc Picard (Patrick Stewart) in A Pezzi (Immagine cortesia CBS All Access/ Amazon Prime Video)

“A Pezzi” (“Broken Pieces”) è l’ottavo episodio della serie “Star Trek: Picard” e segue “Nepenthe”. È disponibile negli USA sulla piattaforma di streaming CBS All Access e in molte altre nazioni su Amazon Prime Video.

Sul cubo Borg, Elnor (Evan Evagora) ha bisogno di aiuto per sfuggire a Narissa (Peyton List). La dottoressa Agnes Jurati (Alison Pill) deve affrontare le conseguenze di ciò che ha fatto. Jean-Luc Picard (Patrick Stewart) e Soji (Isa Briones) arrivano sull’astronave La Sirena e il Capitano Rios (Santiago Cabrera) ha una reazione inaspettata.

Soji (Isa Briones) e Jean-Luc Picard (Patrick Stewart) in Nepenthe (Immagine cortesia CBS All Access/ Amazon Prime Video)

“Nepenthe” (“Nepenthe”) è il settimo episodio della serie “Star Trek: Picard” e segue “La Scatola Impossibile”. È disponibile negli USA sulla piattaforma di streaming CBS All Access e in molte altre nazioni su Amazon Prime Video.

Sul cubo Borg è l’ora della resa dei conti con Narissa (Peyton List) che non ha più freni nell’agire per trovare Jean-Luc Picard (Patrick Stewart) e soprattutto Soji (Isa Briones). I due si sono teletrasportati sul pianeta Nepenthe, dove trovano William Riker (Jonathan Frakes) e Deanna Troi (Marina Sirtis), che vivono lì assieme alla loro figlia Kestra (Lulu Wilson).

James Doohan

James Montgomery Doohan nacque il 3 marzo 1920 a Vancouver, nella Columbia Britannica, in Canada. Dopo aver frequentato la scuola superiore, si arruolò nel 102nd Royal Canadian Army Cadet Corps e all’inizio della II Guerra Mondiale venne assegnato all’Artiglieria Reale Canadese. Dopo essersi guadagnato il grado di tenente, venne inviato in Inghilterra e dopo l’addestramento partecipò allo sbarco in Normandia. Venne ferito e perse il dito medio della mano destra ma prestò ancora servizio, anche come aviatore.

James Doohan fece il provino per il ruolo di capo ingegnere dell’Enterprise nella serie “Star Trek” facendo diversi accenti ma al produttore Gene Roddenberry disse che nella sua esperienza i migliori ingegneri sono scozzesi e alla fine l’accento scozzese divenne una delle caratteristiche di Montgomery “Scotty” Scott. Il suo personaggio non apparve in tutti gli episodi ma ebbe comunque un impatto sul pubblico che comprese l’ispirazione a studiare ingegneria.

Nel corso della sua vita, James Doohan è stato sposato tre volte e ha avuto un totale di 7 figli. Negli ultimi anni di vita ha avuto una serie di problemi di salute e il 20 luglio 2005 morì in seguito alle complicazioni di una fibrosi polmonare. Venne cremato e parte delle sue ceneri vennero lanciate nello spazio sul cargo spaziale Dragon di SpaceX il 22 maggio 2012. Suo figlio Chris ha interpretato Scott in “Star Trek Continues”, una serie web che omaggia la serie originale. È un’altra dimostrazione di quanto quella serie abbia influenzato la vita di James Doohan.