Romanzo

Blog che si occupano di un romanzo in particolare

Micronauti in Giardino di Gordon Williams

Il romanzo “Micronauti in Giardino” (“The Micronauts”) di Gordon Williams è stato pubblicato per la prima volta nel 1977. È il primo libro della trilogia dei Micronauti. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 748 di “Urania” e all’interno del n. 99 di “Millemondi” nella traduzione di Lella Cucchi.

La sovrappopolazione ha portato a carestie e crescenti disordini sociali. Solo il World Food Control (WFC), sotto l’egida dell’ONU, sta in qualche modo mantenendo l’ordine nel mondo, spesso usando la forza. Il Sovrintendente Towne lo dirige in modo ferreo ma sta diventando sempre più paranoico.

Quando Towne scopre che George Richards, uno dei suoi subordinati che in teoria dovrebbe essere tra quelli più fidati, ha usato la sua autorità per appropriarsi di varie risorse, dà subito inizio a un’indagine. Lo spietato capo di Stato Maggiore Andrei Khomich, non a caso soprannominato “Beccaio”, viene incaricato di scoprire i piani di Richards e ciò che emerge è il progetto Arcadia ma di cosa si tratta?

Il mare cambia di Nancy Kress

Il romanzo “Il mare cambia” (“Sea Change”) di Nancy Kress è stato pubblicato per la prima volta nel 2020. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 1728 di “Urania” nella traduzione di Nicola Fantini.

Renata Black usa l’alias Caroline Denton quando opera per l’Org, un’organizzazione clandestina che porta avanti ricerche a livello genetico per creare piante più adatte alla nuova situazione climatica del 2032. I membri dell’Org stanno violando il bando sull’ingegneria genetica e di conseguenza sono considerati terroristi da tutte le agenzie governative americane.

Un evento imprevisto viene sempre visto con sospetto dai membri dell’Org perché le precauzioni non sono mai troppe. Renata/Caroline conosce solo pochi membri dell’Org proprio per limitare i rischi eppure capita che qualcuno venga scoperto e arrestato. Nonostante ciò, l’Org cerca di salvare l’umanità.

Destinazione cervello di Isaac Asimov (edizione Altri Mondi)

Il romanzo “Destinazione cervello” (“Fantastic Voyage II: Destination Brain”) di Isaac Asimov è stato pubblicato per la prima volta nel 1987. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 11 di “Altri Mondi”, nel n. 87 di “Oscar Fantascienza”, nel n. 1172 di “Urania”, nel n. 484 di “Oscar Bestsellers” e nel n. 258 di “Urania Collezione”, in tutti i casi nella traduzione di Piero Anselmi.

Albert Morrison è un neurofisico che sta sviluppando teorie considerate decisamente non ortodosse dai suoi colleghi e ciò accade nel migliore dei casi. Quando Natalya Boranova, una scienziata sovietica, lo avvicina a una conferenza per proporgli di partecipare a un esperimento di miniaturizzazione che richiede le sue competenze, lui declina l’invito.

Con sua sorpresa, Morrison viene avvicinato da un agente segreto americano che gli suggerisce di accettare l’invito di Boranova per scoprire se i sovietici hanno davvero sviluppato una tecnologia di miniaturizzazione. Rifiuta ma viene rapito da agenti sovietici e trasportato in URSS, dove viene messo sotto pressione per partecipare a un esperimento che ha lo scopo di entrare nel cervello di Pyotr Leonovich Shapirov, uno scienziato in coma, per cercare letteralmente di leggere i suoi pensieri.

Onslaught di D. Rebbitt

Il romanzo “Onslaught” di D. Rebbitt è stato pubblicato per la prima volta nel 2018. È il terzo libro della serie The Globur Incursion segue “Contact”. È inedito in Italia.

L’ammiraglio Shin riceve il compito di gestire il soccorso ai Marines sopravvissuti al disastroso primo contatto con gli alieni che sono stati chiamati Globur. Le informazioni che hanno raccolto potrebbero risultare cruciali per capire le intenzioni dei Globur. I Marines devono sopravvivere su un pianeta dove possono solo nascondersi dagli alieni.

Una piccola flotta viene inviata frettolosamente nella missione di soccorso, anche per cercare di stabilire comunicazioni con i Globur nella speranza di evitare che scoppi una guerra aperta con gli umani. L’ammiraglio Shin è ben deciso a segure tradizione e regole della flotta anche se sono state stabilite generazioni prima.

La terra dell'eterna notte di William Hope Hodgson

Il romanzo “La terra dell’eterna notte” (“The Night Land”) di William Hope Hodgson è stato pubblicato per la prima volta nel 1912. In Italia è stato pubblicato da Fanucci nel n. IX de “I Maestri dell’Orrore” e in “Piccola biblioteca di fantascienza” nella traduzione di Ornella Ranieri Davide.

Quando sua moglie, Lady Mirdath la Bella, muore, il suo vedovo cade in uno stato di grande prostrazione. Amava molto sua moglie e aveva con lei una connessione davvero speciale dato che letteralmente avevano condiviso alcuni sogni molto particolari.

Nel suo stato, l’uomo comincia ad avere una visione di un futuro lontanissimo in cui il Sole è morto e gli ultimi esseri umani vivono nel sottosuolo. Su quella Terra la cui superficie è abitata da creature mostruose, le anime dei due sposi si sono riunite in nuove incarnazioni umane. Tuttavia, i due sono separati e l’uomo deve affrontare le tenebre per riunirsi alla sua amata.