Romanzo

Blog che si occupano di un romanzo in particolare

Fuzzy Nation di John Scalzi

Il romanzo “Fuzzy Nation” di John Scalzi è stato pubblicato per la prima nel 2011. È al momento inedito in Italia

Jack Holloway è un cercatore di pietre-luce sul pianeta Zaratustra XXIII, Zara XXIII per semplicità, per conto della Società Zaratustra, ZaraCorp per semplicità. Nel corso del suo lavoro scopre un giacimento di pietre-luce di grande valore che potrebbero fruttargli anche più di quanto pensasse a causa di un cavillo legale derivante dai rapporti complessi con ZaraCorp.

Poco tempo dopo, Jack Holloway si imbatte in piccole creature che chiama Tuttopelo e le mostra alla sua ex-ragazza Isabel, una biologa che lavora per ZaraCorp. I due cominciano a sospettare che i Tuttopelo siano creature intelligenti, un evento che può cambiare notevolmente lo status del pianeta. ZaraCorp ha una concessione basata sul fatto che non sia abitato da creature senzienti, se il livello di intelligenza dei Tuttopelo venisse accertato, l’azienda perderebbe parte del controllo sulle risorse planetarie.

Sabbie, tempeste e pietre preziose di Cordwainer Smith

Il romanzo “Sabbie, tempeste e pietre preziose” (“Quest of the Three Worlds”) di Cordwainer Smith è stato pubblicato per la prima volta nel 1966. È il frutto dell’unione di quattro racconti pubblicati negli anni precedenti. In Italia è stato pubblicato dalla Casa Editrice La Tribuna nel n. 84 di “Galassia”, dalla Libra Editrice nel n. 34 de “I Classici della Fantascienza” e da Mondadori nel n. 176 di “Urania Collezione” nella traduzione di Ugo Malaguti.

Casher O’Neill sta cercando il modo di rovesciare la dittatura sul suo pianeta ma la strada verso la libertà è talmente lunga da portarlo su altri pianeti. Infatti, la Strumentalità dell’Uomo non ha agito contro l’usurpatore Collonnello Wedder ma ha concesso a Casher O’Neill un salvacondotto per tutti i pianeti.

Per ottenere il suo risultato, Casher O’Neill ha bisogno di risorse e va a cercarle su vari pianeti ma i suoi viaggi lo portano in situazioni ben diverse da quelle che immaginava. In particolare, gli incontri con varie sottopersone e perfino alcuni animali non modificati gli fanno trovare ben più di ciò che cercava.

I costruttori di Orbitsville di Bob Shaw

Il romanzo “I costruttori di Orbitsville” (“Orbitsville Judgement”) di Bob Shaw è stato pubblicato per la prima volta nel 1990. È il terzo romanzo del ciclo di Orbitsville ed è il seguito di “Ritorno a Orbitsville”. In Italia è stato pubblicato dall’Editrice Nord nel n. 225 di “Cosmo Argento” e all’interno del n. 8 dei “Tascabili Omnibus” nella traduzione di Alessandro Zabini.

Orbitsville è stata spostata ma non è chiaro dove sia finita e i suoi abitanti umani non sanno chi abbia potuto compiere una simile impresa. Per molti di loro però la vita continua perché essa è stata vissuta sempre e solo all’interno dell’immensa sfera perciò per loro essere in un universo o in un altro è uguale.

Jim Nicklin vive una vita noiosa e tendenzialmente solitaria guadagnandosi da vivere riparando elettrodomestici e macchine varie. Casualmente si imbatte in un predicatore che ritiene che lo spostamento di Orbitsville sia un segno della volontà divina. Jim non è interessato alla religione ma quando scoppia la passione per una donna che fa parte della congregazione decide di mollare tutto e unirsi a loro.

The Causal Angel di Hannu Rajaniemi

Il romanzo “The Causal Angel” di Hannu Rajaniemi è stato pubblicato per la prima volta nel 2014. È il seguito di “The Fractal Prince”. È inedito in Italia.

Jean le Flambeur e Mieli vengono separati in seguito all’attacco subito. La conseguenza è che ognuno dei due deve affrontare una serie di pericolo per conto proprio e ciò in un momento in cui varie forze si stanno preparando a una guerra come non se ne era mai vista una nel sistema solare.

Per Mieli i pericoli derivano da ciò che è presente nella sua testa, informazioni che potrebbero essere preziose nella guerra in preparazione e che qualcuno vorrebbe estrare a ogni costo. Jean le Flambeur vuole salvare Mieli ma deve allo stesso tempo affrontare altre complicazioni.

Il piccolo popolo di H. Beam Piper

Il romanzo “Il piccolo popolo” (“Little Fuzzy”) di H. Beam Piper è stato pubblicato per la prima nel 1962. È il primo libro della serie Fuzzy. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 298 di “Urania” e nel n. 19 di “Oscar Ragazzi” nella traduzione di Bianca Russo. La versione originale è liberamente scaricabile dal sito del Progetto Gutenberg.

Jack Holloway è un cercatore di pietre-luce sul pianeta Zaratustra per conto della Società Zaratustra. Nel corso del suo lavoro si imbatte in piccole creature che chiama Tuttopelo e si rende presto conto che mostrano segni di intelligenza, un evento che può cambiare notevolmente lo status del pianeta.

La Società Zaratustra ha una concessione sul pianeta basata sul fatto che non sia abitato da creature ragionevoli, se il livello di intelligenza dei Tuttopelo venisse accertato perderebbe parte del controllo sulle risorse planetarie. La decisione diventa oggetto di un’aspra battaglia legale sotto forma di un processo per omicidio.