Romanzo

Blog che si occupano di un romanzo in particolare

Il ritorno di Chanur di C.J. Cherryh

Il romanzo “Il ritorno di Chanur” (“Chanur’s Homecoming”) di C.J. Cherryh è stato pubblicato per la prima volta nel 1986. È il quarto romanzo del ciclo di Chanur e segue “La vendetta di Chanur”. In Italia è stato pubblicato dall’Editrice Nord nel n. 252 di “Cosmo Argento” nella traduzione di Gianluigi Zuddas.

Pyanfar Chanur deve destreggiarsi tra una serie di minacce più o meno serie che arrivano da vari fronti. L’intero Patto è stato scosso da scontri tra varie specie e tra fazioni all’interno di alcune di esse e la stazione Punto d’Incontro è al centro di alcuni dei conflitti più pesanti. Anche tra le hani ci sono contrasti con il clan Ehrran avversario del clan Chanur.

Più che mai capire chi siano gli alleati e chi i nemici fa la differenza ma ci sono tante incognite, a cominciare dalle notizie che arrivano sulle azioni compiute dagli esseri umani, il cui ruolo è ancora tutt’altro che chiaro anche se Pyanfar Chanur ha il loro rappresentante Tully a bordo della sua astronave. Le scelte giuste faranno la differenza per lei, per il suo pianeta e per l’intero Patto.

Central Station di Lavie Tidhar

Il romanzo “Central Station” (“Central Station”) di Lavie Tidhar è stato pubblicato per la prima volta nel 2016 dall’unione di vari racconti pubblicati negli anni precedenti. Ha vinto il John W. Campbell Memorial Award, il Neukom Institute Literary Arts Award for Speculative Fiction, e il Geffen Award israeliano come miglior romanzo di fantascienza. In Italia è stato pubblicato da Acheron Books nella traduzione di Davide Mana.

Central Station è una base spaziale che, a Tel Aviv, collega la Terra al resto dell’universo, dove l’umanità si è sparsa nel corso dei secoli. La popolazione dell’area è diventata tale tale da renderla una sorta di città nella città ed è un crocevia di persone che vanno e vengono tra umani, cyborg, preti robot, intelligenze artificiali e altri ancora connessi agli alieni conosciuto solo come gli Altri nella coscienza digitale chiamata la Conversazione.

Boris Chong torna sulla Terra da Marte e scopre che molto è cambiato e non in meglio a causa di una crescita caotica. La sua ex amante ha adottato un bambino dotato di capacità fuori dal normale e gli sviluppi per i suoi parenti rimasti sulla Terra non sono tutti positivi. Come se non ci fossero abbastanza problemi, da Marte è arrivata anche una Vampira di Dati.

The Baba Yaga di Eric Brown e Una McCormack

Il romanzo “The Baba Yaga” di Eric Brown e Una McCormack è stato pubblicato per la prima volta nel 2015. È il terzo libro della serie Weird Space e segue “Satan’s Reach”. È inedito in Italia.

Il governo dell’Espansione sta prendendo molto sul serio le informazioni raccolte sulla minaccia costituita dagli alieni conosciuti come Weird ma ci sono disaccordi sulle misure da adottare. Per i servizi di intelligence è difficile ottenere informazioni precise su creature che letteralmente provengono da un altro universo ma la prospettiva è quella di distruggere i pianeti dove gli alieni hanno aperto portali uccidendo tutta la popolazione locale.

Delia Walker è un’analista dell’intelligence che propone di seguire una pista che la porterebbe alla ricerca di un pianeta nell’area di spazio chiamata Satan’s Reach dove si dice che umani e alieni Weird convivano in modo pacifico. La sua posizione è decisamente minoritaria ma ritiene che sia fondamentale indagare perciò decide di farlo anche senza l’appoggio del governo.

Il divoratore di mondi di Gregory Benford

Il romanzo “Il divoratore di mondi” (“Eater”) di Gregory Benford è stato pubblicato per la prima volta nel 2000. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 1421 di “Urania” e nel n. 188 di “Urania Collezione” nella traduzione di Vittorio Curtoni.

Alcuni astronomi stanno tentando di comprendere la natura di uno strano fenomeno cosmico. Due lampi gamma a poche ore di distanza sembrano suggerire origini diverse ma risulta essere generata da un minuscolo buco nero che sta entrando nel sistema solare divorando tutto ciò che incontra.

L’attenzione di Benjamin Knowlton, uno degli astronomi, viene divisa tra questo enigma e sua moglie Channing, gravemente ammalata di cancro. Nonostante ciò, lui e il suo collega Kingsley Dart devono cercare di anticipare la traiettoria di quel buco nero divoratore e studiandolo scoprono che è ancora più strano di quanto pensassero.

Spin di Robert Charles Wilson (edizione americana)

Il romanzo “Spin” di Robert Charles Wilson è stato pubblicato per la prima volta nel 2005. È il primo della trilogia Spin. Ha vinto il premio Hugo come miglior romanzo dell’anno, il Geffen Award israeliano, il Kurd-Laßwitz-Preis tedesco, il Grand Prix de l’Imaginaire francese e il Seiun Award giapponese. In Italia è stato pubblicato da Rocard Editore nella traduzione di Pamela Cologna.

Tyler Dupree è un ragazzino che sta trascorrendo la serata con i suoi amichetti Jason e Diane Lawton quando si accorgono che in cielo le stelle sono sparite. Dopo lo stupore iniziale, cerca notizie alla televisione e scopre che qualcosa è successo in tutto il mondo e le telecomunicazioni stanno avendo grossi problemi.

Ben presto arriva la notizia che l’intera Terra è stata avvolta da una membrana artificiale di origine sconosciuta. Dopo qualche tempo, i tentativi di sondarla mostrano che che rallenta il tempo in modo tale che un anno sulla Terra equivale a circa cento milioni di anni all’esterno. La membrana filtra anche le radiazioni elettromagnetiche nascondendo le stelle e simulando i cicli giorno-notte.