Massimo Luciani

See “About” page for information about Massimo Luciani aka NetMassimo, including the means to contact the author on social media.

Vedi pagina “About” per le informazioni su Massimo Luciani aka NetMassimo, inclusi i modi per contattare l’autore sui social media.

Google

Il Simbakubwa kutokaafrika era un superpredatore che visse in Kenya 22 milioni di anni fa

Un articolo pubblicato sulla rivista “Journal of Vertebrate Paleontology” riporta l’identificazione di una specie oggi estinta di mammifero carnivoro la cui stazza stimata è superiore a quella degli orsi polari. I dottori Nancy Stevens e Matthew Borths dell’Università dell’Ohio l’hanno chiamato Simbakubwa kutokaafrika dopo aver studiato fossili risalenti a circa 22 milioni di anni fa scoperti in Kenya tra il 1978 e il 1980 ma mai studiati. Nel suo ecosistema era un superpredatore ed è il più antico rappresentante scoperto finora del gruppo degli ienodonti.

Michael Burnham (Sonequa Martin-Green) in Un dolore così dolce Parte 2 (Immagine cortesia CBS / Netflix)

“Un dolore così dolce Parte 2” (“Such Sweet Sorrow Part 2”) è il quattordicesimo e ultimo episodio della seconda stagione della serie “Star Trek: Discovery” e segue “Un dolore così dolce”.

La USS Discovery e la USS Enterprise possono contare solo sui loro equipaggi e sulla potenza di fuoco di navette modificate all’ultimo momento per la battaglia contro la flotta guidata da Controllo. La speranza è di guadagnare abbastanza tempo perché il nuovo Angelo Rosso sia pronto per compiere la sua missione.

Il racconto “Paradiso” di Xia Jia è stato pubblicato per la prima volta nel 2012. In Italia è stato pubblicato nella collana “Future Fiction” all’interno della seconda edizione dell’antologia “Festa di primavera” nella traduzione di Alessandro Montana.

Heidi ha solo quindici anni ma vive da sola su una barca da quando i suoi genitori sono diventati troppo anziani per vivere in quel modo e si sono trasferiti sull’isola di Xiamen quando era ancora sopra il livello del mare, prima di essere inghiottita dalle acque. Si guadagna da vivere immergendosi per recuperare beni rimasti nelle case sommerse e un giorno un anziano postino le chiede aiuto per un lavoro che si rivela ben diverso dal solito.

Concetto artistico di Sollasina cthulhu (Immagine cortesia Elissa Martin)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Proceedings of the Royal Society B: Biological Sciences” riporta la scoperta di una specie imparentata con gli oloturoidei, gli animali comunemente conosciuti come cetrioli marini, che è stata chiamata Sollasina cthulhu per una certa somiglianza con la creatura inventata dallo scrittore H.P. Lovecraft. Un team di ricercatori ha esaminato fossili molto ben conservati scoperti nel sito inglese di Herefordshire risalente a circa 430 milioni di anni fa, durante il periodo Siluriano, usando tecnologie modeerne per crearne una ricostruzione tridimensionale.

Stazione Araminta di Jack Vance

Il romanzo “Stazione Araminta” (“Araminta Station”) di Jack Vance è stato pubblicato per la prima volta nel 1987. È il primo libro delle cronache di Cadwal. In Italia è stato pubblicato dall’Editrice Nord nel n. 96 di “Cosmo Oro” e da Delos Digital nella traduzione di Gianluigi Zuddas.

Quando Glawen Clattuc compie 16 anni il suo destino viene deciso in accordo con le rigide regole che regolano la presenza umana sul pianeta Cadwal. Suo padre riesce a sventare un tentativo di sabotare il futuro del ragazzo compiuto da Spanchetta, una loro parente che li odia e a Glawen viene riconosciuto un posto nell’aristocrazia del pianeta ed entra nell’Ufficio B, il corpo di polizia di Stazione Araminta, la comunità più importante del pianeta.

Glawen inizia una storia con Sessily Veder ma durante una festa la ragazza scompare misteriosamente. Le indagini portano al sospetto che la giovane abbia fatto una tragica fine ma non ci sono prove sufficienti per processare l’uomo sospettato del possibile omicidio. Si tratta solo di uno degli eventi avvolti in misteri che hanno l’attenzione di Glawen nel corso degli anni.