Nopalgarth di Jack Vance

Il romanzo “Nopalgarth” (“The Brains of Earth”, pubblicato anche come “Nopalgarth”) di Jack Vance è stato pubblicato per la prima volta nel 1966. In Italia è stato pubblicato da Delos Digital nel n. 1 di “Odissea Argento” nella traduzione di Marco Riva.

La vita di Paul Burke cambia quando riceve una busta che contiene un disco metallico che fluttua nell’aria. Quando riceve una telefonata dal mittente, finisce coinvolto in una vicenda interstellare con l’incontro con un alieno di nome Pttdu Apiptix. L’alieno lo trasporta sul pianeta Ixax per avere il suo aiuto allo scopo di terminare una guerra che ha devastato il suo pianeta per un secolo.

Pttdu Apiptix spiega a Paul Burke che la terribile guerra ha infiammato Ixax dopo la scoperta che gli abitanti erano infestati da parassiti psichici che hanno chiamato Nopal e che essi infestano anche gli esseri umani. Per staccare i Nopal da qualcuno è necessario usare una macchina che causa un dolore atroce e il trattamento va ripetuto ogni mese per evitare che il parassita si riattacchi. Burke deve trovare il modo di sottoporre gli umani allo stesso trattamento o verranno sterminati.

Michael Burnham (Sonequa Martin-Green) e Philippa Georgiou (Michelle Yeoh) in Sfruttatori (Immagine cortesia CBS / Netflix)

“Sfruttatori” (“Scavengers”) è il sesto episodio della terza stagione della serie “Star Trek: Discovery” e segue “Provarci fino alla morte”.

La USS Discovery è stata aggiornata con nuovi sistemi che sfruttano le tecnologie disponibili nel XXXII secolo e l’equipaggio è in preallarme, pronto a partire per una nuova missione. L’astronave di Book (David Ajala) arriva ma solo Ruggine è a bordo, assieme a un messaggio che riguarda la scoperta di informazioni sul Grande Fuoco. Nonostante gli ordini, Michael Burnham (Sonequa Martin-Green) decide di andare a indagare e Philippa Georgiou (Michelle Yeoh) parte assieme a lei.

The Forgotten Son di Andy Frankham-Allen

Il romanzo “The Forgotten Son” di Andy Frankham-Allen è stato pubblicato per la prima volta nel 2015. È stato ripubblicato in un’edizione speciale rivista nel 2019. È inedito in Italia.

Il Colonnello Alistair Lethbridge-Stewart sta ancora cercando di abituarsi all’idea che esistano alieni e che una forza aliena ha attaccato Londra. Il tentativo di invasione è stato respinto e ora il problema principale sembra quello di gestire il ritorno degli abitanti che erano stati evacuati in fretta e furia. La complicazione maggiore sembra la sua vita privata.

Nel villaggio di Bledoe, quelli che sembrano ricordi ormai sepolti di avvenimenti risalenti a trent’anni prima cominciano a riaffiorare. Mary sente l’impulso a tornare al villaggio dove aveva trascorso anni, fino a quando lei e suo figlio Alistair si erano trasferiti, dopo che suo marito era stato dichiarato ufficialmente disperso in azione durante la II Guerra Mondiale. Owain, un ragazzo di Bledoe, comincia ad avere visioni di quello che sembra un fantasma.

Il seme tra le stelle di James Blish

Il romanzo “Il seme tra le stelle” (“The Seedling Stars”) di James Blish è stato pubblicato per la prima volta nel 1955. È il frutto dell’unione di diversi racconti pubblicati in precedenza. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nei nn. 189 e 535 di “Urania”, nel n. 807 di “Oscar” e nel n. 123 dei “Classici Urania” nella traduzione di Beata Della Frattina.

Donald Sweeney è un Condizionato, nato con modifiche fisiologiche tali da permettergli di sopravvivere in condizioni ambientali che ucciderebbero molto rapidamente un normale essere umano. È un prodotto della pantropia, un controverso esperimento che ha lo scopo di adattare gli esseri umani a condizioni ambientali che potrebbe trovare su altri pianeti per poterli colonizzare.

Un gruppo di Condizionati si è rifugiato su Ganimede grazie ad adattamenti che permettono ai membri del gruppo di trovarsi a loro agio nelle condizioni esistenti su quella luna di Giove. Sweeney viene inviato su Ganimede dalle autorità terrestri con lo scopo di infiltrarsi nel gruppo di fuggitivi per aiutarle a riportarsi sulla Terra, soprattutto il loro scienziato princiaple. In cambio, gli è stato promesso di essere modificato per poter vivere nelle condizioni terrestri.

Michael Burnham (Sonequa Martin-Green) e Saru (Doug Jones) in Provarci fino alla morte (Immagine cortesia CBS / Netflix)

“Provarci fino alla morte” (“Die Trying”) è il quinto episodio della terza stagione della serie “Star Trek: Discovery” e segue “Non ti scordar di me”.

La USS Discovery raggiunge il quartier generale della Flotta Stellare. Il Comandante della Flotta Stellare, l’Ammiraglio Charles Vance (Oded Fehr), accoglie Saru (Doug Jones) e Michael Burnham (Sonequa Martin-Green) ma chiarisce subito che negli archivi non esiste traccia della loro missione né di ciò che è accaduto loro nel passato. Ciò significa che non può fidarsi di loro e intende separare i membri dell’equipaggio. Saru e Michael Burnham si offrono di provare la loro buona fede e il loro valore come equipaggio partecipando agli aiuti per un’emergenza sanitaria.