Videogiochi

Blog che parlano di videogiochi

Schermata di "Quake"

Il 22 giugno 1996 id Software rilasciò la versione shareware per MS-DOS del videogioco “Quake”. Essa comprendeva il primo dei quattro episodi inclusi nella versione commerciale completa che cominciò a essere venduta anche assieme ad alcune mappe create per le partite in modalità multiplayer.

Yu Suzuki alla Game Developers Conference del 2011

La raccolta fondi sul sito Kickstarter per finanziare lo sviluppo del videogioco Shenmue 3, un seguito alla serie di RPG Shenmue, sta avendo un successo strepitoso. L’operazione è ambiziosa perché l’obiettivo era quello di raccogliere almeno due milioni di dollari. Ebbene, quell’obiettivo è stato raggiunto già nel primo giorno e in questo momento sono stati offerti 4.171.576 dollari da 48.771 sostenitori!

Schermata dall'originale videogioco Descent

Qualche giorno fa si è conclusa la campagna di raccolta fondi per “Descent: Underground”, un videogioco di tipo first-person-shooter (FPS), reboot del classico videogioco “Descent”. La raccolta è stata condotta usando il metodo del crowdfunding sul celebre sito Kickstarter. Per poter procedere con il finanziamento era necessario raccogliere 600.000 dollari, ne sono stati raccolti 601,773.

Console Atari 2600

DeepMind Technologies, un’azienda che si occupa di intelligenza artificiale acquistata da Google poco più di un anno fa, sta sviluppando una macchina in grado di usare con 49 classici videogiochi della console Atari 2600. Questo sistema, chiamato Deep Q-network (DQN), ha raggiunto una grande abilità nel giocare, tanto da superare le capacità degli esseri umani. Fin qui nulla di strano dato che ormai i computer sono in grado di battere gli umani anche in giochi complessi ma il fatto importante è che quest’intelligenza artificiale ha imparato a giocare da sola.

La home page del sito ufficiale di Assassin's Creed: Unity

L’11 novembre 2014 è cominciata la commercializzazione del videogioco “Assassin’s Creed: Unity”, uno dei titoli più attesi dell’anno, con il lancio prima nel Nord America e nei giorni successivi anche negli altri continenti. Questo nuovo capitolo di una serie sviluppata da Ubisoft e iniziata nel 2007 è ambientato a Parigi durante la rivoluzione francese e include novità attese ma anche vari problemi che hanno fatto arrabbiare parecchi appassionati. Lo scontento è stato tale che da Ubisoft sono arrivate scuse e promesse di compensazioni.