Ha avuto successo la raccolta fondi per il videogioco Descent: Underground

Schermata dall'originale videogioco Descent
Schermata dall’originale videogioco Descent

Qualche giorno fa si è conclusa la campagna di raccolta fondi per “Descent: Underground”, un videogioco di tipo first-person-shooter (FPS), reboot del classico videogioco “Descent”. La raccolta è stata condotta usando il metodo del crowdfunding sul celebre sito Kickstarter. Per poter procedere con il finanziamento era necessario raccogliere 600.000 dollari, ne sono stati raccolti 601,773.

L’originale “Descent” era un gioco per MS-DOS sviluppato da Parallax Software e pubblicato da Interplay a partire dal 1994. La sua particolarità rispetto ad altri videogiochi FPS era che nel giocare c’erano sei gradi di libertà. Ciò significa che i giocatori potevano controllare i loro movimenti non solo nelle direzioni avanti-indietro e destra-sinistra ma anche alto-basso.

In “Descent”, il giocatore viene assunto come mercenario per eliminare minacce in miniere su vari pianeti il cui controllo è stato preso da un virus per computer che ha infettato macchine e robot usati per le operazioni minerarie. Il gioco è ambientato in tunnel e ambienti vari all’interno delle miniere che hanno forme irregolari creando un labirinto tridimensionale. È per questo motivo che il giocatore deve potersi muoversi in tutte le direzioni.

Alcuni giocatori avevano lamentato di aver sofferto di nausea a causa del tipo di movimenti del giocatore. Personalmente non ho mai avuto questo tipo di problema ma dopo aver provato la versione shareware dell’originale “Descent” avevo lasciato perdere per un motivo pratico: facevo troppa fatica a gestire i comandi con la sola tastiera.

“Descent” era un gioco dei suoi tempi, con tutte le limitazioni del caso. Nel corso degli anni è stato portato in altre piattaforme, comprese varie console per videogiochi. Grazie al suo successo sono stati creati parecchi expansion pack e i sequel “Descent II” e “Descent 3”. Questo videogioco ne ha anche ispirato altri simili.

Le capacità grafiche dei computer sono cambiate enormemente nei 20 anni trascorsi dall’uscita del videogioco originale. “Descent: Underground” utilizzerà Unreal Engine 4 come motore grafico per creare un videogioco che abbia una qualità adeguata e per farlo girare sotto Windows, Linux e Mac OS X. Descendant Studios, che sta sviluppando questo nuovo videogioco, sta continuando a raccogliere fondi direttamente sul proprio sito web per aggiungere altre caratteristiche.

Descendant Studios ha un accordo con Interplay per usare legalmente gli elementi base della saga di Descent ma non tutti. Per questo motivo, “Descent: Underground” sarà un po’ diverso dai videogiochi precedenti. Questo può essere un bene per evitare di creare una copia dell’originale che ha solo una grafica moderna. Per i fan di questa saga si tratta di un videogioco da tenere d’occhio.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *