Tecnologia

Blog che parlano di tecnologia, che si tratti di hardware, software, wetware o altro.

Una corte distrettuale della California ha approvato un accordo tra il produttore di PC Lenovo e un gruppo di clienti per concludere una class action iniziata dopo che su vari modelli di laptop Lenovo era stato scoperto un adware che causava serie vulnerabilità. Il produttore dei laptop pagherà un totale di 7,3 milioni di dollari mentre Superfish, il produttore dell’adware, pagherà un altro milione di dollari per chiudere definitivamente il contenzioso.

Il grafene multistrato ha interessanti proprietà elettriche

Due articoli, uno pubblicato sulla rivista “Carbon” e uno sulla rivista “Nano Letters”, descrivono ricerche sulle proprietà elettriche del grafene. Due team di ricercatori coordinati dall’Università di Linköping (LiU), in Svezia, si sono concentrati sulle possibilità del grafene multistrato per una serie di applicazioni legate all’elettronica, per la possibilità di usarlo come superconduttore e nella produzione di carburanti sostenibili.

Jim Whitehurst nel 2010

IBM e Red Hat hanno annunciato di aver raggiunto un accordo con il quale IBM acquisterà tutte le azioni di Red Hat, il cui valore ha chiuso venerdi a 116,68 dollari, per 190 dollari ad azione pagati in contanti per un valore totale di circa 34 miliardi di dollari. Red Hat diventerà parte della divisione Hybrid Cloud di IBM mentre il suo amministratore delegato Jim Whitehurst entrerà nella dirigenza di IBM agli ordini dell’amministratore delegato Ginni Rometty. L’acquisizione è orientata soprattutto a fare di IBM un colosso nel campo dei servizi cloud.

Vic Gundotra

Google ha annunciato la chiusura del suo social network Google+ ai normali consumatori per rimanere aperto agli utenti aziendali. La trasformazione verrà compiuta fra 10 mesi, dando il tempo agli utenti di fare una copia dei propri messaggi. La notizia è stata fornita assieme alla rivelazione di un problema di sicurezza che ha lasciato i dati di molti utenti visibili a chiunque fosse in grado di sfruttarlo.

È stato raggiunto un accordo tra Elon Musk e la Securities and Exchange Commission (SEC), l’autorità che vigila sulla Borsa americana, che pongono fine all’indagine per frode iniziata dopo che l’imprenditore aveva dichiarato su Twitter di voler trasformare Tesla in un’azienda privata e di avere già i finanziamenti per farlo. Musk si dimetterà da presidente di Tesla e non potrà riassumere quella carica per almeno 3 anni. Inoltre, lui e Tesla pagheranno 20 milioni di dollari ciascuno di multa.