Recensioni

Blog recensioni

Ares Express di Ian McDonald (edizione americana)

Il romanzo “Ares Express” (“Ares Express”) di Ian McDonald è stato pubblicato per la prima volta nel 2001. È il seguito di “Desolation Road”. In Italia è stato pubblicato da Zona 42 nella traduzione di Chiara Reali.

Sweetness Octave Glorious Honey-Bun Asiim XII Macchinista è nata in una famiglia che da generazioni fa funzionare il Trasportatore a Fusione Pesante delle Ferrovie Bethlehem Ares Classe 22 Caterina di Tharsis, uno dei treni che viaggiano per il pianeta Marte. Il suo sogno è di guidarlo ma ci sono regole che impediscono alle donne di farlo e la sua famiglia le ha combinato un matrimonio che non vuole.

Sweetness decide di andarsene e si trova a essere parte di una storia che abbraccia possibili futuri perché la realtà può essere fluida. Le possibilità alternative sono moltissime, gestite da tecnologie talmente avanzate da essere simili alla magia perché il confine tra intelligenze artificiali e angeli può essere labile.

I personaggi celebrano l'Obon Festival in Nell'Oltretomba (Immagine cortesia AMC Studios / Amazon. Tutti i diritti riservati)

“Nell’Oltretomba” (“Into the Afterlife”) è il decimo e ultimo episodio della seconda stagione della serie “The Terror”, che è stata chiamata “The Terror: Infamy”, e segue “Vieni a prendermi”. È trasmessa negli USA da AMC Studios e in altre nazioni su Amazon Prime Video.

Durante il sonno, Nobuhiro Yamato (George Takei) vede il suo amico d’infanzia Kazu (Sab Shimono), che gli racconta che tanti anni prima si era trasferito a Hiroshima, dove sono nati i suoi discendenti. La guerra è vicina alla fine ma Chester Nakayama (Derek Mio) deve lottare ancora per salvare suo figlio da Yuko Tanabe (Kiki Sukezane).

The Long Way. Il lungo viaggio di Becky Chambers (Edizione britannica)

Il romanzo “The Long Way. Il lungo viaggio” (“The Long Way to a Small, Angry Planet”) di Becky Chambers è stato pubblicato per la prima volta nel 2014. È il primo libro della serie Wayfarers. In Italia è stato pubblicato da Fanucci in “Narrativa” nella traduzione di Umberto Manuini.

Ashby Santoso è il capitano dell’astronave Wayfarer e ha deciso di assumere una nuova archivista amministrativa che metta a posto le scartoffie di bordo. Rosemary Harper si unisce al suo equipaggio, composto da persone appartenenti a varie specie, e prima ancora di far fronte ai pericoli di viaggi interstellari dovrà imparare a gestire i rapporti con loro.

La Wayfarer ottiene un contratto per aprire una nuova via verso un’area della galassia dove una specie è da lunghissimo tempo impegnata in una guerra tra fazioni. Ciò costituisce una notevole opportunità perché il guadagno sarà elevatissimo ma nessuno può dire quanto sia rischioso viaggiare nell’area di guerra e i problemi possono arrivare anche in altre zone dello spazio.

Asako Nakayama (Naoko Mori) in Vieni a prendermi (Immagine cortesia AMC Studios / Amazon. Tutti i diritti riservati)

“Vieni a prendermi” (“Come and Get Me”) è il nono episodio della seconda stagione della serie “The Terror”, che è stata chiamata “The Terror: Infamy”, e segue “Dolce Bambino Mio”. È trasmessa negli USA da AMC Studios e in altre nazioni su Amazon Prime Video.

I campi di internamento vengono chiusi e i giapponesi-americani tornano a casa loro. Tuttavia, Henry Nakayama (Shingo Usami) e sua moglie Asako (Naoko Mori) non trovano più nulla di ciò che avevano e devono arrangiarsi per sopravvivere. Scoprono cos’è successo a Chester (Derek Mio) solo quando lui telefona per chiedere il loro aiuto per proteggere Luz Ojeda (Cristina Rodlo).

Mission to the Unknown (Immagine cortesia University of Central Lancashire / BBS. Tutti i diritti riservati)

Il 9 ottobre 1965 venne trasmesso l’episodio “Mission to the Unknown”, parte della terza stagione della serie classica di “Doctor Who”. Si tratta di uno degli episodi mancanti ma esattamente 54 anni dopo è stato trasmesso un remake creato da studenti della University of Central Lancashire sulla base dell’audio, esistente grazie a registrazioni separate, e a immagini dall’episodio.