Recensioni

Doctor Who - Time and the Rani

“Time and the Rani” è la prima avventura della ventiquattresima stagione della serie classica di “Doctor Who” trasmessa nel 1987. Segue “The Ultimate Foe” ed è composta da quattro parti, scritta da Pip e Jane Baker e diretta da Andrew Morgan.

Il Tardis è sotto attacco da parte della Rani (Kate O’Mara) e precipita sul pianeta Lakertya. Subito dopo essersi rigenerato, il Settimo Dottore (Sylvester McCoy) viene portato nel laboratorio della Rani, che fa finta di essere Melanie Bush (Bonnie Langford) per approfittare della sua confusione post-rigenerazione. Lo stato di amnesia del Dottore viene aumentato da droghe e non si rende conto che la sua nemica lo sta convincendo ad aiutarla in uno dei suoi piani criminali.

Quando Mel si risveglia nel Tardis e non trova il Dottore, va alla sua ricerca ma deve affrontare una serie di pericoli. L’area è piena di trappole piazzate dalla Rani e ci sono i Tetrap, mostri che servono la Time Lady rinnegata. Mel scopre che gli abitanti di Lakertya sono asserviti alla Rani ma alcuni stanno cercando di organizzare la resistenza per riprendere il controllo sul loro pianeta.

Il piccolo popolo di H. Beam Piper

Il romanzo “Il piccolo popolo” (“Little Fuzzy”) di H. Beam Piper è stato pubblicato per la prima nel 1962. È il primo libro della serie Fuzzy. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 298 di “Urania” e nel n. 19 di “Oscar Ragazzi” nella traduzione di Bianca Russo. La versione originale è liberamente scaricabile dal sito del Progetto Gutenberg.

Jack Holloway è un cercatore di pietre-luce sul pianeta Zaratustra per conto della Società Zaratustra. Nel corso del suo lavoro si imbatte in piccole creature che chiama Tuttopelo e si rende presto conto che mostrano segni di intelligenza, un evento che può cambiare notevolmente lo status del pianeta.

La Società Zaratustra ha una concessione sul pianeta basata sul fatto che non sia abitato da creature ragionevoli, se il livello di intelligenza dei Tuttopelo venisse accertato perderebbe parte del controllo sulle risorse planetarie. La decisione diventa oggetto di un’aspra battaglia legale sotto forma di un processo per omicidio.

Trace Memory di David Llewellyn

Il romanzo “Trace Memory” di David Llewellyn è stato pubblicato per la prima volta nel 2008. È inedito in Italia.

Nel 1953, l’esplosione di una cassa indirizzata a Torchwood Cardiff prima che arrivasse a destinazione uccide le persone che la stavano maneggiando tranne un ragazzo di nome Michael Bellini. 55 anni dopo un allarme scatta nell’hub e quando il Capitano Jack Harkness e i membri del suo team in servizio ne cercano la causa scoprono la presenza dello stesso Michael Bellini. Il ragazzo è in stato confusionale e non sa cosa gli sia successo dopo gli eventi del 1953.

Per cercare di capire se un’anomalia temporale abbia trasportato Michael Bellini nel tempo, il ragazzo viene interrogato per ottenere almeno qualche informazione utile a iniziare le indagini. Ben presto la situazione diventa ancor più strana perché il Capitano e i membri del suo team si rendono conto di aver incontrato Michael nel passato e Jack lo conosce meglio di tutti. Chi sono i misteriosi uomini in bombetta che sembrano inseguirlo e cosa vogliono da lui?

Crux di Ramez Naam

Il romanzo “Crux” di Ramez Naam è stato pubblicato per la prima volta nel 2013. È il secondo libro della trilogia Nexus e segue “Nexus. Oltre il limite della mente”. È al momento inedito in Italia.

Sono trascorsi sei mesi da quando Kaden “Kade” Lane ha rilasciato pubblicamente Nexus 5, l’ultima versione della nanotecnologia che permette la connessione diretta tra menti diverse, e la situazione nel mondo è diventata esplosiva tra repressione e attentati di un gruppo terrorista. Kade e Feng sono in fuga, braccati da cacciatori di taglie e da vari governi, ma allo stesso tempo devono cercare di affrontare gli eventi che rischiano di portare a una guerra tra umani e postumani.

Rangan Shankari e Ilya Alexander sono prigionieri del governo americano e vengono torturati allo scopo di costringerli a rivelare i segreti della Nexus. Samantha “Sam” Cataranes ha abbandonato l’ERD e si sta occupando di un gruppo di bambini nati con la Nexus nel loro cervello ma come può evitare di rimanere coinvolta nella crisi? Kade possiede il segreto delle backdoor della Nexus, sarà più saggio dell’intera umanità?

Il romanzo breve “Alba eterna” (“To Bring the Light”) di David Drake è stato pubblicato per la prima volta nel 1996. In Italia è stato pubblicato da Mondadori all’interno del n. 1361 di “Urania” e all’interno del n. 175 di “Urania Collezione” nella traduzione di Gioia Selis.

Flavia Herosilla è una donna ben istruita che vive nella Roma imperiale quando viene investita da una tempesta e quasi colpita da un fulmine. Stordita, fatica a riprendere piena coscienza e quando ci riesce si rende conto di non essere più nello stesso posto. In qualche modo ha viaggiato indietro nel tempo fino al periodo in cui Roma sta per essere fondata.