Recensioni

Peacemaker di James Swallow

Il romanzo “Peacemaker” di James Swallow è stato pubblicato per la prima volta nel 2007. È inedito in Italia.

Due tizi a cavallo raggiungono una normale fattoria del Far West e pretendono che il proprietario dica loro dove possono trovare un misterioso guaritore. Quando l’uomo rifiuta di aiutarli e cerca di mandarli via lo uccidono usando armi a energia e riprendono la loro ricerca.

Martha Jones vorrebbe vedere un film western ma il Decimo Dottore la porta nel vero vecchio West, nella cittadina di Redwater. Poco tempo prima parecchi abitanti della zona erano ammalati di vaiolo e hanno rischiato di morire ma un medico di passaggio li ha guariti. Sembra uno dei tanti truffatori che esistevano all’epoca ma la sua medicina ha funzionato, solo che le persone guarite fanno strani sogni.

The Annihilation Score di Charles Stross

Il romanzo “The Annihilation Score” di Charles Stross è stato pubblicato per la prima volta nel 2015. Fa parte della serie della Lavanderia e segue “The Rhesus Chart”. Al momento è inedito in Italia.

Per Dominique “Mo” O’Brien i problemi collegati al suo lavoro stanno diventando un grosso peso per la sua vita privata. Anche suo marito ne è affetto perché sono entrambi agenti della Lavanderia e ciò rende impossibile continuare a vivere assieme. Gli ultimi drammatici eventi hanno indebolito l’agenzia con la conseguenza che Mo è costretta a intervenire in un caso di emergenza senza un supporto adeguato e le sue azioni vengono riprese da una troupe televisiva.

L’evento è solo una delle crescenti manifestazioni soprannaturali che hanno come protagonisti persone che hanno acquisito poteri soprannaturali. Data l’impossibilità di mantenere il segreto, il governo britannico decide di creare una task force apposita che recluti i nuovi potenziali supereroi e combatta le persone che usano i loro poteri per scopi contrari alla legge e nomina Mo come leader. Il primo cattivo da scovare è un personaggio che si fa chiamare dottor Freudstein.

Chirurgia creativa di Clelia Farris

Il racconto breve “Chirurgia creativa” di Clelia Farris è stato pubblicato per la prima volta da Future Fiction nel 2015 e nel 2018 all’interno dell’antologia “La consistenza delle idee”.

Kieser risponde a un annuncio di Vi, che pratica la Chirurgia Creativa, e riesce a diventare il suo assistente. Il volto di Vi è segnato dalla mancanza di sonno e da altre imperfezioni ma ciò è nulla rispetto ai risultati di certi suoi lavori perché il repellente è il nuovo fascino.

The Terror, conosciuto anche come La scomparsa dell'Erebus, di Dan Simmons

Il romanzo “The Terror”, conosciuto anche come “La scomparsa dell’Erebus” (“The Terror”) di Dan Simmons è stato pubblicato per la prima volta nel 2007. In Italia è stato pubblicato da Mondadori come “La scomparsa dell’Erebus” in “Omnibus” e come “The Terror” in “Oscar fantastica” nella traduzione di G.L. Staffilano.

Nell’ottobre 1847 le navi britanniche HMS Erebus e HMS Terror, salpate nel 1845 per una spedizione che si propone di essere la prima ad attraversare l’ultimo tratto del passaggio a Nord-Ovest, sono bloccate nei ghiacci artici. A causa del tempo più freddo del normale, nel corso dell’estate non hanno potuto muoversi e la prospettiva è quella di dover trascorrere un altro inverno nella stessa situazione.

Le insidie nell’artico sono molte e i marinai cominciano a morire per cause da accertare. Oltre alle minacce dovute alle condizioni ambientali naturali, qualcos’altro ha cominciato ad attaccare gli equipaggi, una strana creatura che sembra un orso polare gigante ma dimostra un’intelligenza superiore.

La consistenza delle idee di Clelia Farris

Il racconto breve “Nemico segreto” di Clelia Farris è stato pubblicato per la prima volta nel 2016 da Italian Institute for the Future in “Segnali dal futuro” e nel 2018 da Future Fiction all’interno dell’antologia “La consistenza delle idee”.

Yuliano Nagai è assistito da un sistema molto sofisticato che si prende cura di lui nel corso della sua routine quotidiana al punto che tra i due si crea un rapporto complesso, un gioco di specchi in cui l’immagine che appare può non essere piacevole.