Recensioni

Cosmocopia di Paul Di Filippo

Il romanzo “Cosmocopia” (“Cosmocopia”) di Paul Di Filippo è stato pubblicato per la prima volta nel 2008. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 1653 di “Urania” nella traduzione di Marcello Jatosti.

Frank Lazorg è un artista specializzato in disegni per fumetti e illustrazioni che è stato molto famoso ma dopo aver avuto un ictus non riesce più a riprendere la sua attività. La sua situazione è resa ancor peggiore dal fatto che il suo grande rivale Rokesby Marrs ha tratto vantaggio dalle sue sventure e sta sfornando una gran quantità di opere che imitano lo stile di Lazorg.

Tutto sembra perduto quando Frank Lazorg riceve un pacchetto inviato da uno stregone contenente una polvere molto particolare con la promessa di effetti positivi. L’uomo comincia a prendere una quantità crescente della polvere e la sua salute sembra migliorare notevolmente. La sua vecchia modella Velina Malaspina risponde al suo invito ma le cose non vanno come Lazorg sperava e la sua reazione lo porta a commettere l’irreparabile. In un caos emotivo, finisce in un altro universo dove incontra Grucciasentina e tutto cambia.

The Undertaker's Gift di Trevor Baxendale

Il romanzo “The Undertaker’s Gift” di Trevor Baxendale è stato pubblicato per la prima volta nel 2009. È inedito in Italia.

La situazione a Cardiff è perfino più complicata del solito con una quantità di creature aliene che arrivano sulla Terra attraverso la fessura spazio-temporale. Per il team di Torchwood evitare conseguenze serie è più che mai un lavoro a tempo pieno ma in questo caso ciò vuol dire anche avere in custodia una creatura gelatinosa che può rilasciare una scarica elettrica mortale.

Le cose peggiorano ulteriormente quando si fanno vivi gli avvocati della Horkala Corp, i quali annunciano una causa alla Terra per l’incapacità di gestire il XXI secolo. Perfino il Capitano Jack Harkness corre dei rischi con un avversario che conosce i suoi segreti e la soluzione del problema potrebbe essere legata a un funerale fuori dal normale con misteriosi becchini.

Cornelius Hickey (Adam Nagaitis) in Punito come un mozzo (Immagine cortesia AMC Studios / Amazon. Tutti i diritti riservati)

“Punito come un mozzo” (“Punished, as a Boy”) è il quarto episodio della serie “The Terror”, un adattamento del romanzo “La scomparsa dell’Erebus” (“The Terror”) di Dan Simmons, e segue “La Scala La Salita”.

Nota. Quest’articolo contiene spoiler su “Punito come un mozzo”.

Nel 1848 Lady Jane Franklin (Greta Scacchi) e Sophia Cracroft (Sian Brooke) fanno appello all’Ammiragliato per iniziare una nuova spedizione di soccorso alle navi HMS Erebus e HMS Terror, delle quali non si hanno più notizie. Gli equipaggi devono sopravvivere bloccati tra i ghiacci e ora devono affrontare una nuova minaccia dotata di intelligenza.

L'uomo invisibile di H.G. Wells

Il romanzo “L’uomo invisibile” (“The Invisible Man: A Grotesque Romance”) di H.G. Wells è stato pubblicato per la prima volta nel 1897. In Italia è stato pubblicato da Società Editrice Nazionale, da Sonzogno nel n. 7 de “Il Romanzo d’Avventure”, da Stamperia Reale G. B. Paravia & C., da Edizioni “Aurora”, da Casa Editrice Universale nel n. 33 di “Mille e un Giorni in Film”, dalla Casa Editrice Nicolli nel n. 7 di “Collana del Cigno”, da Paravia in “Racconti di Avventure” e ne “I Romanzi Avventurosi”, da Longanesi & C. ne. n. 11 de “Il meglio di H. G. Wells”, da Rizzoli nei nn. 1585/1586 di “Biblioteca Universale Rizzoli”, da Sugar all’interno di “Frankenstein & Company”, da Edizioni dell’Albero nel n. 11 de “I Best dei Giovani”, da Mursia all’interno de “I Grandi Scrittori di Ogni Paese”, nel n. 35 de “Collana ‘Corticelli'”, nel n. 3 dei “Tascabili Mursia”, all’interno de “I Grandi Scrittori di Ogni Paese”, in “Grande Universale Mursia” e ne “I Classici GUM” da Newton nel n. 9 de “L’Avventura”, da Mondadori all’interno del n. 89 di “Oscar Fantascienza”, da Edizioni Nuages, da Fanucci, da Edizioni Clandestine in “Highlander”, da Newton Compton all’interno del n. 579 di “Grandi tascabili economici.I mammut Gold” in una serie di traduzioni. La versione originale del romanzo è liberamente disponibile sul sito del Progetto Gutenberg.

Quando uno sconosciuto arriva ad una locanda nel villaggio inglese di Iping, tutti possono subito notare che non si tratta di una persona come le altre. L’uomo è infatti completamente coperto dalla testa ai piedi, con la faccia bendata e un naso finto. Fin da subito mostra un’indole da recluso e la gente del luogo comincia a porsi domande su di lui.

Le stranezze dello sconosciuto aumentano quando quelli che dovrebbero essere i suoi bagagli hanno contenuti piuttosto fuori dal normale. L’uomo afferma di voler solo compiere in pare una complessa ricerca scientifica e non tollera le intromissioni della locandiera. Quando la donna gli chiede il pagamento dell’affitto, l’uomo rivela la sua invisibilità.

Il mondo dei Berserker di Fred Saberhagen

Il romanzo “Il mondo dei Berserker” (“Berserker”) di Fred Saberhagen è stato pubblicato per la prima volta nel 1967. È il risultato dell’unione di vari racconti brevi pubblicati negli anni precedenti. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 1152 di “Urania” e nel n. 133 di “Urania Collezione” nella traduzione di Maura Arduini.

Nel corso di un’antichissima guerra spaziale due specie si scontrarono fino a causare la reciproca estinzione. Di quella guerra sono rimaste solo astronavi gestite da intelligenze artificiali dotate di armi potentissime, della capacità di autoripararsi dopo aver subito danni in battaglia e di costruire altre astronavi con le caratteristiche necessarie alla guerra.

La fine della guerra per cui queste macchine robotiche sono state costruite non ferma la loro attività, che si sposta verso altre specie con lo scopo di portare anch’esse all’estinzione. Tra le specie senzienti, i discendenti dei terrestri sembrano gli unici in grado di combattere questi nemici, a cui hanno dato il nome di Berserker.