Letteratura

Zona: The Forbidden Land di Fred G. Baker

Il romanzo “Zona: The Forbidden Land” di Fred G. Baker è stato pubblicato per la prima volta nel 2018. È al momento inedito in Italia.

Grant Taylor è andato a San Pietroburgo, in Russia, per sistemare gli affari di suo zio Randall, disperso nel corso di una spedizione in Siberia, in un’area inesplorata conosciuta solo come Zona. Grant trova i diari che suo zio aveva scritto in occasione di precedenti spedizioni e le descrizioni di flora e fauna sembrano piuttosto fantasiose.

Sembrano esserci interessi poco chiari attorno alla misteriosa Zona e, dopo aver parlato con l’avvocato di suo zio e con sua figlia, Grant finisce coinvolto in una nuova spedizione. Ben presto, si rende conto che quel luogo nasconde più di quanto pensasse ma vi sono anche notevoli pericoli, a cominciare da lupi giganteschi che non prendono bene l’arrivo della nuova spedizione.

Trappist Terzo di Michele Scalini

Il romanzo “Trappist Terzo” di Michele Scalini è stato pubblicato per la prima volta nel 2020 da “0111 Edizioni”.

Il maggiore Smith si è congedato dall’esercito da eroe, ricevendo un’altra medaglia al merito, ma non non si sente un eroe. Cerca di adattarsi alla nuova vita da civile ma non fa realmente per lui. Per caso nota un annuncio riguardante la ricerca di personale da inviare su un pianeta abitabile per installarvi una colonia e decide di provarci.

Il curriculum di Smith gli permette di essere facilmente approvato come capo della sicurezza della colonia che verrà stabilita sul pianeta Trappist Terzo. Si tratta di un viaggio della durata di decenni, da trascorrere in ibernazione. I problemi sorgono all’arrivo, quando la situazione sul pianeta risulta diversa da quella prevista, con esseri senzienti che già lo abitano.

Deserto d'acqua, conosciuto anche come Il mondo sommerso, di J.G. Ballard

Il romanzo “Deserto d’acqua”, conosciuto anche come “Il mondo sommerso” (“The Drowned World”) di J.G. Ballard è stato pubblicato per la prima volta nel 1962, un’espansione di un romanzo breve pubblicato su rivista. In Italia è stato pubblicato come “Deserto d’acqua” da Mondadori nei nn. 311 e 648 di “Urania”, all’interno di “Quando crollano le metropoli”, all’interno di “Millemondiestate 1981”, e da Editori Associati nel n. 24 di “TEADue” nella traduzione di Stefano Torossi, come “Il mondo sommerso” da Baldini & Castoldi nel n. 41 de “I Nani” e da Feltrinelli in “Universale economica” nella traduzione di Stefano Massaron.

Il dottor Robert Kerans è un biologo che fa parte di una spedizione inviata a esplorare l’area che decenni prima era Londra. L’ex capitale britannica è da lungo tempo parzialmente sommersa, trasformata in una laguna tropicale dai cambiamenti climatici. I membri della spedizione cominciano ad avere strani sogni.

Andare verso le regioni artiche, le uniche rimaste dove gli esseri umani possono vivere in condizioni adatte a loro, è l’unica possibilità per chiunque viva tra nuovi mari e nuove foreste tropicali piene di grandi rettili e insetti. Nonostante ciò, c’è chi decide di andarsene verso sud. Robert Kerans è tra i pochissimi che decidono di rimanere a Londra ma la loro tranquillità viene disturbata da un gruppo di uomini che cercano i vecchi tesori della città.

La porta sull'estate di Robert A. Heinlein

Il romanzo “La porta sull’estate” (“The Door into Summer”) di Robert A. Heinlein è stato pubblicato per la prima volta nel 1956 a puntate sulla rivista “The Magazine of Fantasy & Science Fiction” e nel 1957 come libro. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nei nn. 197 e 494 di “Urania”, all’interno del Millemondiestate 1975 e nel n. 64 dei “Classici Urania” nella traduzione di Beata Della Frattina e nel n. 210 di “Urania Collezione” (no ebook!) nella traduzione di Annarita Guarnieri.

Daniel Boone Davis si è dato agli alcolici dopo che il suo socio e la sua fidanzata l’hanno estromesso con l’inganno dalla società in cui sviluppava elettrodomestici robot. Decide di farsi ibernare per essere risvegliato dopo trent’anni assieme al suo gatto Pete per poter ricominciare in un futuro che spera essere migliore ma non ha ancora chiuso i conti con il 1970.

Quando va alla sede della società di cui ormai non fa più parte nella speranza di un chiarimento, Daniel Boone Davis finisce per peggiorare la sua situazione e viene sottoposto a ibernazione. Si risveglia nell’anno 2000 e deve cercare di sistemare la sua situazione ma quando comincia a cercare informazioni su ciò che è successo negli anni in cui era ibernato comincia a scoprire cose strane.

La quinta stagione di N. K. Jemisin

Il romanzo “La quinta stagione” (“The Fifth Season”) di N. K. Jemisin è stato pubblicato per la prima volta nel 2015. È il primo libro della trilogia La Terra spezzata. Ha vinto il Premio Hugo come miglior romanzo dell’anno. In Italia è stato pubblicato da Mondadori in “Oscar Fantastica” e nel n. 12 di “Urania Jumbo” nella traduzione di Alba Mantovani.

Essun è una donna matura con due bambini piccoli che nasconde la sua natura di orogena. Un giorno torna a casa e scopre che suo marito ha ucciso il loro figlio dopo che il bambino aveva manifestato le sue abilità di orogeno e ha lasciato la città assieme alla loro figlia. Presa dall’emozione, Essun manifesta le sue capacità.

Damaya è una bambina quando manifesta per la prima volta la sua natura di orogena. I suoi genitori seguono le leggi e la consegnano a un Guardiano, che fa parte di un ordine di persone in grado di controllare gli orogeni. Damaya viene portata al Fulcro, dove verrà ammaestrata in modo che obbedisca ciecamente agli ordini e i suoi poteri verranno usati per manipolare la terra e la pietra solo in base alle istruzioni che riceverà.