Letteratura

Il racconto breve “Storia Futura delle Malattie” di Chen Qiufan è stato pubblicato per la prima volta nel 2012. In Italia è stato pubblicato da “Future Fiction” all’interno della seconda edizione dell’antologia “L’eterno addio” nella traduzione di Alessandra Cristallini.

Stanley viene dal futuro per spiegare quali malattie, sia fisiche che mentali, affliggeranno l’umanità nel corso delle prossime epoche. In vari casi gli sviluppi tecnologici hanno causato nuovi problemi, in altri hanno portato cambiamenti che hanno ingigantito problemi che in passato erano molto più ridotti.

The Krillitane Storm di Christopher Cooper

Il romanzo “The Krillitane Storm” di Christopher Cooper è stato pubblicato per la prima volta nel 2009. È inedito in Italia.

Il Decimo Dottore arriva vicino a Worcester nel 1139, quando è solo un villaggio. Mentre cerca una locanda dove pernottare durante quella che dovrebbe essere una tranquilla vacanza, si rende conto che il luogo è praticamente deserto. Quando trova la locanda, fatica a farsi ammettere e quando i proprietari lo fanno entrare gli spiegano che è in atto un coprifuoco a causa di un mostro che dà la caccia agli abitanti della zona.

Quella notte il Dottore sente uno strano urlo seguito da un altro decisamente umano. Accorre a investigare e scopre un Krillitane che ha appena ucciso un uomo e vola via appena lo vede. Miliziani locali trovano il Dottore vicino al cadavere e lo catturano ma, mentre viene portato verso la prigione, una ragazza si fa avanti affermando di essere la moglie del Dottore fornendogli un alibi.

Il racconto breve “Miss G” di Chen Qiufan è stato pubblicato per la prima volta nel 2011. In Italia è stato pubblicato da “Future Fiction” all’interno della seconda edizione dell’antologia “L’eterno addio” nella traduzione di Alessandra Cristallini.

Miss G è nata con una malformazione intima che le precluderà una normale vita sessuale. I suoi genitori arrivano a inventarsi delle storie per giustificare il fatto che sia diversa dalle altre ragazze ma crescendo finisce per scoprire la verità. La chirurgia può rimediare fisicamente al problema ma raggiungere l’orgasmo è un altro discorso.

Autorità di Jeff VanderMeer (edizione americana)

Il romanzo “Autorità” (“Authority”) di Jeff VanderMeer è stato pubblicato per la prima volta nel 2014. È il secondo libro della trilogia dell’Area X e segue “Annientamento”. In Italia è stato pubblicato da Einaudi in Supercoralli nella traduzione di Cristiana Mennella.

John Rodriguez è stato nominato direttore dell’agenzia Southern Reach con il compito di fare chiarezza sulle sue attività e su ciò che sta succedendo nell’Area X. Farsi chiamare Controllo risulta per lui la cosa più semplice perché il personale sembra poco intenzionato a collaborare con lui e la sua vice è apertamente ostile.

Per Controllo la difficoltà nel condurre il suo lavoro non viene solo dal personale ma anche dallo stato degli archivi delle spedizioni nell’Area X e nella situazione lasciata dalla precedente direttrice. Le superstiti dell’ultima spedizione vanno interrogate e Controllo si concentra sulla biologa, che ora vuole farsi chiamare Uccello Fantasma.

Il destino della Legione di Kameron Hurley

Il romanzo “Il destino della Legione” (“The Stars Are Legion”) di Kameron Hurley è stato pubblicato per la prima volta nel 2017. In Italia è stato pubblicato da Fanucci in “Narrativa” nella traduzione di Chiara Beltrami.

Zan si sveglia senza alcuna memoria e deve fidarsi di ciò che le viene detto dalle donne della famiglia Katazyrna, che affermano di essere le sue sorelle. Una di loro in particolare, Jayd, le spiega quale dovrebbe essere il suo destino, come abbia affrontato il Mokshi, unico tra i vari mondi della Legione. Il suo viaggio sarà lungo e pieno di insidie ma per compierlo deve prima di tutto evitare di finire riciclata.

Jayd vuole aiutare Zan ma è invischiata in giochi di potere all’interno della famiglia Katazyrna e negli scontri con le loro rivali, la famiglia Bhavaja. Un matrimonio combinato per motivi strategici la fa passare da un pericolo a un altro, soprattutto quando i rapporti personali si intrecciano in modi contorti con i rapporti di lealtà con la sua famiglia d’origine.