October 2017

È giunta la notizia che la scrittrice Julian May è morta il 17 ottobre 2017. Non sono state rese note le cause del decesso.

Alla fine degli anni ’70 Julian May cominciò a elaborare le idee che alla fine produssero le opere per cui è maggiormente conosciuta, la saga dell’Esilio nel Pliocene e il Ciclo del Milieu Galattico. In realtà esse sono due parti della stessa serie: la prima è ambientata nel passato ed è raccontata con toni tipici del genere fantasy, la seconda è ambientata dopo la II Guerra Mondiale in un arco narrativo che abbraccia alcuni secoli ed è raccontato con toni decisamente più tipici della fantascienza.

Memorie di un cyborg di Alex Zaum

Il romanzo “Memorie di un cyborg” di Alex Zaum è stato pubblicato per la prima volta nel 2017 da Eden Editori.

L’agenzia investigativa di Sean Parker e del suo socio Christopher Tuttle viene assunta dalla Stilla Corporation per scoprire chi ha rubato il segretissimo Progetto 2037. Generalmente un’azienda di quel livello fa affidamento sui servizi di sicurezza interni, anche perché sono gestiti da militari, ma il caso è talmente delicato da fare ricorso ai servizi di un’agenzia esterna per cercare di risolvere una situazione a dir poco incresciosa.

Per i due investigatori risulta immediatamente chiaro che qualcuno ha architettato un piano molto sofisticato per riuscire a rubare i file del Progetto 2037 in un luogo teoricamente impenetrabile. Tra i due Christopher Tuttle è quello che ha grandi capacità di deduzione che usa per esaminare il luogo del crimine e cercare di stabilire come sia avvenuto il furto. Sean Parker è un cyborg da guerra che ha combattuto nel corso della Terza Guerra Mondiale ed è in grado di gestire rapporti con criminali, terroristi, sopravviventi e altri contatti pericolosi nel difficile mondo del 2048.

L'uccello fossile del Pozzo di Messel. L'uropigio è indicato nel quadrato (Foto cortesia Sven Traenkner/ Senckenberg)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Proceedings of the Royal Society B: Biological Sciences” descrive la scoperta di un uccello fossile di 48 milioni di anni fa in cui si è conservato l’uropigio, una ghiandola che secerne un liquido oleoso che gli uccelli si spalmano sulle ali. L’esame ha mostrato che esso conteneva ancora lipidi, i più antichi mai trovati nei resti di un vertebrato.

I parassiti della mente di Colin Wilson

Il romanzo “I parassiti della mente” (“The Mind Parasites”) di Colin Wilson è stato pubblicato per la prima volta nel 1967. In Italia è stato pubblicato da Fanucci nel n. 32 di “Futuro. Biblioteca di Fantascienza” e da Mondadori nel n. 177 di “Urania Collezione” nella traduzione di Alfredo Pollini.

Quando il dottor Gilbert Austin scopre che il suo amico Karel Weissman si è suicidato ne rimane sconvolto. Non può credere che un uomo che lui conosceva bene potesse compiere un gesto del genere ma la questione diventa ancora più sconvolgente quando Austin comincia a leggere i documenti che Weissman gli ha lasciato e scopre che l’amico era convinto che l’umanità è sotto l’attacco di una sorta di cancro mentale.

Quegli eventi influenzano profondamente anche le ricerche archeologiche di Gilbert Austin, che scopre l’esistenza dei resti di una civiltà talmente antica da essere ormai sepolta a una profondità mai vista nel sottosuolo. Assieme ad altri colleghi, Austin cerca di studiare quelle antichissime rovine ma con sua sorpresa quando tenta di trovare tracce di qualche memoria dei loro costruttori le scopre nelle opere letterarie dello scrittore H.P. Lovecraft.

Il dottor Hugh Culber (Wilson Cruz) e Michael Burnham (Sonequa Martin-Green) in Scegli il tuo dolore (Immagine cortesia CBS / Netflix)

“Scegli il tuo dolore” (“Choose Your Pain”) è il quinto episodio della serie “Star Trek: Discovery” e segue “Il coltello del macellaio non si cura del pianto dell’agnello”.

Nota. Quest’articolo contiene parecchi spoiler su “Scegli il tuo dolore”.

Al Capitano Gabriel Lorca (Jason Isaacs) vengono chiesti progressi riguardo alla propulsione a spore ma il tardigrado usato come pilota sembra in sofferenza dopo gli ultimi balzi. Mentre sta tornando sulla Discovery, Lorca viene rapito dai Klingon, che vogliono scoprire come faccia ad apparire sul campo di battaglia all’improvviso.