Corpi ospiti di Tendai Huchu

Corpi ospiti e Leggere le nuvole di Tendai Huchu
Corpi ospiti e Leggere le nuvole di Tendai Huchu

Il racconto “Corpi ospiti” (“HostBods”) di Tendai Huchu è stato pubblicato per la prima volta nel 2014. In Italia è stato pubblicato da Mincione Edizioni in e-book nella collana “Future Fiction” nella traduzione di Francesca Secci.

Simon è stato costretto ad affittare il suo corpo per pagare le cure mediche del fratello. Il suo lavoro è una vera e propria forma di servitù in cui i clienti trasferiscono la loro mente nel suo corpo per vari motivi, a volte immorali. Ciò ha una serie di conseguenze a lungo termine e quando il suo contratto viene acquistato da un ricco anziano con problemi di salute Simon comincia a ricordare com’è stato usato il suo corpo.

“Corpi ospiti” esplora possibili conseguenze di una tecnologia che permette di trasferire temporaneamente la mente di una persona nel corpo di un’altra. Ci sarebbero sia opportunità che rischi ma alcuni effetti collaterali sull’ospite potrebbero aggiungere qualche complicazione.

Simon è un ospite indicato con il codice 4401 il cui contratto è stato acquistato da un ricco anziano. Il problema è che non dovrebbe ricordare nulla di ciò che è successo al suo corpo quando viene usato dal suo cliente, invece alcune memorie hanno cominciato a rimanere nel suo cervello dopo la simbiosi.

Dopo un inizio che dà al lettore una presentazione della situazione di Simon, il racconto diventa una serie di flash di memorie di ciò che succede al suo corpo durante la simbiosi. Il ricordo delle intenzioni del cliente disturba perché vuole sfruttare una zona grigia nelle leggi per aggirarle.

I toni diventano decisamente cupi in una storia concentrata sul lato umano descrivendo i possibili modi di sfruttare la tecnologia di scambio mentale. A una persona anziana e malata può offrire nuove possibilità di interazione ma se le intenzioni del cliente sono negative fin dove si può spingere?

Tendai Huchu mostra sia un uso positivo che uno negativo della tecnologia di scambio mentale. Attraverso le memorie che rimangono nel cervello di Simon, racconta anche come il protagonista finisce per essere coinvolto nelle vicende della famiglia del suo cliente con conseguenze decisamente impreviste.

Alla fine, ci sono conseguenze a vari livelli, da quello pratico a quello legale con tante considerazioni etiche e morali. Quanto tempo ci vuole per una società per adattarsi a una tecnologia che ha una forte influenza sulle attività umane? In un racconto breve, l’autore riesce a mostrare varie ramificazioni derivanti dalla possibilità di avere corpi ospiti ed è per questo che raccomando la lettura di “Corpi ospiti”. È incluso nella mini-antologia disponibile in formato Kindle su Amazon Italia e Amazon UK.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *