Ruby Sunday (Millie Gibson) e il Quindicesimo Dottore (Ncuti Gatwa) ne L'Algoritmo della morte (Immagine cortesia BBC / Disney+)

“L’Algoritmo della morte” (“Boom”) è il quarto episodio della quattordicesima stagione della nuova serie di “Doctor Who”, indicata anche come prima stagione, e segue “Maestro”. È disponibile nel Regno Unito e in Irlanda sui canali BBC e in molte altre nazioni sulla piattaforma Disney+.

N.B. In varie pubblicità e iniziative di marketing, questa stagione è promossa come la prima, segnando l’inizio della produzione da parte di Bad Wolf e della distribuzione da parte di Disney+, da cui la doppia notazione. Sul sito web della BBC “L’algoritmo della morte” è indicato come episodio 3 di 8 ma Disney+ lo indica come quarto episodio.

Gli scaricati di Robert J. Sawyer

Il romanzo “Gli scaricati” (“The Downloaded”) di Robert J. Sawyer è stato pubblicato per la prima volta nel 2023 come audiolibro e nel 2024 come libro. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 1726 di “Urania” nella traduzione di Francesca Noto.

Quando il Capitano Letitia Garvey si ritrova nel suo corpo dopo aver trascorso quattro anni soggettivi in un mondo virtuale prodotto dalla sua mente in un computer quantistico, si aspetta che l’astronave Hokule’a abbia raggiunto il sistema di Proxima Centauri. Invece, risulta subito chiaro che lei e il resto dell’equipaggio sono sulla Terra, nell’Istituto di Criogenica quantistica di Waterloo, in Canada. All’esterno ci sono solo rovine.

La situazione per gli astronauti appena risvegliati diventa ancor più complicata quando si rendono conto di non essere gli unici umani presenti all’Istituto. Un altro gruppo di persone si è risvegliato e si tratta di criminali che hanno accettato di scontare una sorta di pena virtuale come parte di un progetto di riabilitazione. Come fidarsi di loro?

Ruby Sunday (Millie Gibson) e il Quindicesimo Dottore (Ncuti Gatwa) in Maestro (Immagine cortesia BBC / Disney+)

“Maestro” (“The Devil’s Chord”) è il terzo episodio della quattordicesima stagione della nuova serie di “Doctor Who”, indicata anche come prima stagione, e segue “La stazione spaziale dei bambini”. È disponibile nel Regno Unito e in Irlanda sui canali BBC e in molte altre nazioni sulla piattaforma Disney+.

N.B. In varie pubblicità e iniziative di marketing, questa stagione è promossa come la prima, segnando l’inizio della produzione da parte di Bad Wolf e della distribuzione da parte di Disney+, da cui la doppia notazione. Sul sito web della BBC “Maestro” è indicato come episodio 2 di 8 ma Disney+ lo indica come terzo episodio.

Nota. Quest’articolo contiene alcuni spoiler su “Maestro”.

Roger Corman nel 2012

Ci ha lasciati il 9 maggio scorso il leggendario regista, produttore e attore Roger Corman (Foto Angela George).

Roger Corman nacque il 5 aprile 1926 a Santa Monica, in California. Studiò all’Università di Stanford ma tra il 1944 e il 1946 prestò servizio nella Marina militare americana. Nel 1947 si laureò in ingegneria industriale ma lavorò solo alcuni giorni come ingegnere perché si rese conto che non voleva fare quel tipo di mestiere e invece cominciò subito a dedicarsi al cinema.

Nel 2009, Roger Corman ha ricevuto un premio Oscar onorario alla carriera. È solo un piccolo omaggio per un uomo che è apprezzato da decenni per le sue produzioni. La sua influenza su generazioni di registi dimostra quanto sia stato un maestro di cinema, un artigiano capace di creare film di qualità con mezzi limitati.

Il Quindicesimo Dottore (Ncuti Gatwa) porta Ruby Sunday (Millie Gibson) ne La stazione spaziale dei bambini (Immagine cortesia BBC / Disney+)

“La stazione spaziale dei bambini” (“Space Babies”) è il secondo episodio della quattordicesima stagione della nuova serie di “Doctor Who”, indicata anche come prima stagione, e segue “The Church on Ruby Road”. È disponibile nel Regno Unito e in Irlanda sui canali BBC e in molte altre nazioni sulla piattaforma Disney+.

Il Quindicesimo Dottore (Ncuti Gatwa) porta Ruby Sunday (Millie Gibson) a fare un viaggio all’epoca dei dinosauri, con alcuni effetti collaterali imprevisti. Dopo aver messo a punto alcune regolazioni del Tardis, la porta nel futuro, su una stazione spaziale dove trovano un mostro e bambini che dovevano far parte del progetto di una colonia ma sono stati abbandonati.