Gli osservatori di animali di Chen Qiufan

L'eterno addio di Chen Qiufan
L’eterno addio di Chen Qiufan

Il racconto “Gli osservatori di animali” di Chen Qiufan è stato pubblicato per la prima volta nel 2012. In Italia è stato pubblicato da “Future Fiction” all’interno della seconda edizione dell’antologia “L’eterno addio” nella traduzione di Alessandra Cristallini.

Lu-Se fa parte di un gruppo virtuale di persone amanti degli animali che risponde a un messaggio di ricerca di volontari per testare un non specificato prodotto bionico. Incontrano un rappresentante dell’azienda che intende condurre il test e tra le domande del questionario c’è la qualità degli animali che sceglierebbero, se potessero averla. La risposta data è molto più importante di quanto pensino.

Il gruppo degli “Osservatori Animali” di Douban sembra un comune gruppo online in cui sei persone erano attive e usavano soprannomi ma il racconto inizia dando a intendere che sia successo qualcosa di brutto. Lu-Se, uno dei membri del gruppo, racconta in prima persona gli eventi, legati al test di quello che è stato descritto come un prodotto bionico, e ci fa conoscere questi personaggi. Inizialmente si tratta di una conoscenza online, legata a come essi vogliono apparire, successivamente essi si incontrano fisicamente e Lu-Se valuta quanto somiglino o meno all’idea che si era fatto di loro.

Il tono drammatico dell’inizio del racconto viene in parte stemperato dalle descrizioni dei personaggi, a volte buffi e a volte un po’ surreali nelle immagini online che si sono creati mostrando in modo distorto tratti della loro personalità e anche di alcune loro ossessioni. È una situazione che può capitare a tutti quando incontriamo online persone che hanno un profilo con alcune caratteristiche particolari.

La situazione diventa decisamente meno ordinaria dopo che i membri del gruppo si sono offerti volontari per testare un prodotto bionico. Lu-Se racconta la sua esperienza lavorando come trader con un’intensità fuori dal normale. Quando pensa che i suoi problemi siano solo quelli legati ai mercati viene avvertito che Miss Cola, che faceva parte del gruppo degli “Osservatori Animali”, è stata uccisa e ciò dà inizio a una serie di conseguenze per gli altri membri.

L’inizio del racconto faceva capire che tipo di sviluppo ci si poteva aspettare ma è comunque curioso leggerlo dopo la parte iniziale più leggera. “Gli osservatori di animali” diventa un thriller fantascientifico con colpi di scena fino alla fine, il tutto legato agli animali e alle loro caratteristiche ma quali animali esattamente e chi sono gli osservatori? Per capirlo bisogna leggere questo racconto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *