Tanith Lee nacque 70 anni fa

Tanith Lee nel 2011
Tanith Lee nel 2011

Tanith Lee (foto ©Danie Ware) nacque il 19 settembre 1947 a Londra, in Inghilterra.

Affetta da una forma di dislessia, Tanith Lee imparò a leggere solo quando aveva 8 anni ma grazie alla collezione di libri dei suoi genitori ebbe modo di conoscere vari generi letterari. Iniziò a frequentare il Croydon Art College ma dopo un anno preferì lasciarlo e cominciò a fare una serie di lavori.

L’esordio di Tanith Lee come scrittrice avvenne nel 1968 con un racconto brevissimo, di sole 90 parole, pubblicato in un’antologia. Per alcuni anni fece la scrittrice nel tempo libero perché i suoi romanzi venivano regolarmente respinti dagli editori. Il primo romanzo che riuscì a pubblicare fu “The Dragon Hoard” nel 1971, un’opera per bambini. Solo nel 1975 riuscì a pubblicare “Nata dal vulcano” (“The Birthgrave”), il primo libro della serie Birthgrave, che le diede fama.

Il netto miglioramento della sua situazione permise a Tanith Lee di dedicarsi a tempo pieno al suo lavoro come scrittrice e nel giro di pochi anni pubblicò parecchi romanzi che continuarono la serie Birthgrave e cominciarono altre serie come quella delle Storie di Vis con “Il Signore delle tempeste” (“The Storm Lord”) del 1976, la serie FourBEE con “Non mordere il sole” (“Don’t Bite the Sun”) del 1977, la serie Flat Earth con “Il padrone della notte” (“Night’s Master”) del 1978 e la serie Castle of Dark con “The Castle of Dark” del 1978.

Negli anni successivi, Tanith Lee continuò a essere molto prolifica continuando le varie serie e iniziandone altre. A volte scriveva anche romanzi e racconti autonomi ma generalmente li inseriva in qualche serie. Le sue opere abbracciavano vari generi, dalla fantascienza al fantasy, dall’horror al romanzo storico, a volte mischiando i generi esplorando temi molto diversi.

Per anni Tanith Lee è stata una scrittrice molto prolifica occasionalmente lavorando anche come sceneggiatrice quando scrisse due episodi della serie “Blake’s 7”. Col tempo però la sua capacità di scrivere per molte ore al giorno e anche della notte declinò e dovette limitare progressivamente la sua attività.

Tanith Lee è morta il 24 maggio 2015 di cancro al seno. Ha lasciato oltre 90 romanzi di vari generi, 300 racconti e molti poemi. Non ha vinto molti premi ma è stata molto apprezzata dai lettori grazie al suo stile sofisticato e ricco, il risultato dell’ispirazione non solo ad altri scrittori ma anche ad artisti di altri campi.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *