To Boldly Indiegogo, la nuova raccolta fondi per la serie web Star Trek Continues

Il cast di Star Trek Continues. Dalla sinistra: Vic Mignogna, Kim Stinger, Christopher Doohan, Chuck Huber, Michele Specht e Grant Imahara (Foto Eva Rinaldi)
Il cast di Star Trek Continues. Dalla sinistra: Vic Mignogna, Kim Stinger, Christopher Doohan, Chuck Huber, Michele Specht e Grant Imahara (Foto Eva Rinaldi)

Nel corso di marzo è stata aperta una campagna di raccolta fondi sul sito web di Indiegogo per completare la post-produzione di un episodio, produrre altri tre episodi e coprire altri costi di produzione di “Star Trek Continues”, la serie web che continua le avventure della serie originale di “Star Trek”. Dopo il grande successo della raccolta fondi dell’inizio 2015 ne è iniziata un’altra chiamata “To Boldly Indiegogo”. Questa è del tipo flessibile, il che significa che la produzione verrà finanziata a prescindere da quanti soldi verranno raccolti. L’obiettivo è raccogliere 350.000 dollari, davvero molti per questo tipo di produzione.

Il team di produzione di “Star Trek Continues” ha recentemente completato le procedure legali per la registrazione di Trek Continues Inc, un’organizzazione no-profit creata appositamente per gestire la produzione della serie web. Ciò significa che almeno per i cittadini degli USA che fanno un’offerta a questa campagna sarà possibile dedurla dalle tasse come donazione.

Questa serie sviluppata da Vic Mignogna, che interpreta anche il capitano Kirk, è ormai ben conosciuta tra i fan dopo aver pubblicato sei episodi, disponibili in streaming sul sito web del progetto. L’attenzione alla fedeltà nel riprodurre gli elementi della serie originale di “Star Trek” è notevole ma c’è anche un grande sforzo per offrire storie degne di quel nome e l’apprezzamento di pubblico e critica ne testimoniano il successo.

Recentemente ci sono state molte discussioni, forse solo all’inizio, dopo che un’altra produzione ispirata alla saga di Star Trek è stata citata in giudizio da CBS/Paramount. Vic Mignogna e i suoi collaboratori sono sempre stati molto attenti a mantenere la produzione di “Star Trek Continues” nei limiti del no-profit e hanno anche collaborato con l’ufficio legale della CBS per determinare i confini entro i quali potevano lavorare.

Se notate qualche differenza tra qualche elemento di questa serie web e la serie originale di “Star Trek” è possibile che sia il frutto di modifiche effettuate in seguito a richieste della CBS. Anche nella pagina sul sito di Indiegogo relativo a questa raccolta fondi Trek Continues Inc definisce con chiarezza di non essere affiliata a CBS o Paramount Pictures e le parole di ringraziamento a CBS indicano chiaramente il rispetto della proprietà intellettuale della saga.

Insomma, la produzione di “Star Trek Continues” è molto seria da tutti i punti di vista. Ciò significa che se offrirete soldi per questa raccolta fondi potete avere la ragionevole certezza che contribuirete a produrre episodi di qualità e sicuramente useranno i soldi solo per quello, senza incorrere nell’ira di Khan CBS/Paramount.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *