Star Trek: Picard – Ricordi

Jean-Luc Picard (Patrick Stewart) in Ricordi (Immagine cortesia CBS All Access/ Amazon Prime Video)
Jean-Luc Picard (Patrick Stewart) in Ricordi (Immagine cortesia CBS All Access/ Amazon Prime Video)

“Ricordi” (“Remembrance”) è l’episodio pilota della serie “Star Trek: Picard”. È disponibile negli USA sulla piattaforma di streaming CBS All Access e in molte altre nazioni su Amazon Prime Video.

Nota. Quest’articolo contiene alcuni spoiler su “Ricordi”.

Dahj (Isa Briones) si sta godendo quella che dovrebbe essere una piacevole serata con il suo ragazzo quando un gruppo di uomini con il volto coperto appaiono, uccidono lui e aggrediscono lei. Improvvisamente, qualcosa nella mente di Dahj scatta e li mette tutti fuori combattimento per poi fuggire. Nella sua mente vede un volto e quando vede un’intervista all’ammiraglio in pensione Jean-Luc Picard (Patrick Stewart) lo riconosce e lo cerca nella speranza di scoprire la verità su ciò che le sta accadendo.

Nonostante le critiche non sempre positive, il ritorno della saga di Star Trek in TV con “Star Trek: Discovery” ha avuto successo. Ciò ha convinto CBS a cominciare altri progetti e nel giugno 2018 lo showrunner Alex Kurtzman ha firmato un contratto per espandere la saga. Il ritorno di personaggi storici come il capitano Pike e soprattutto Spock ha mostrato che c’è ancora molto interesse per le loro storie e il primo nuovo progetto a essere prodotto è stato incentrato sul capitano Jean-Luc Picard, già protagonista della serie “Star Trek: The Next Generation“. Altri personaggi sono stati creati appositamente per la nuova serie ma sono già state annunciate alcuni ritorni.

“Ricordi” ha profonde radici nel passato di Star Trek. Inizia con Jean-Luc Picard che gioca a poker con Data (Brent Spiner): non è esattamente teresina semplice, niente jolly, ma il cielo è ancora il limite nel riferimento ai momenti finali della serie “Star Trek: The Next Generation”. Vengono fatti espliciti riferimenti agli eventi del film “Star Trek – La nemesi” (“Star Trek: Nemesis”). Altri eventi vengono spiegati grazie all’intervista a Picard e alla sua successiva indagine.

Data (Brent Spiner) in Ricordi (Immagine cortesia CBS All Access/ Amazon Prime Video)
Data (Brent Spiner) in Ricordi (Immagine cortesia CBS All Access/ Amazon Prime Video)

Questo è solo l’inizio di una nuova storia dopo che molte cose sono successe che riguardano i romulani e le forme di vita sintetiche. Jean-Luc Picard è in pensione da anni e vive a Chateau Picard, dove ci sono anche due romulani. Ci sono ancora molte cose da capire, in particolare dopo aver visto il finale dell’episodio.

L’impressione che mi ha dato “Ricordi” è molto buona. Non è solo un tentativo di sfruttare l’effetto nostalgia ma dà l’idea di usare gli eventi del passato per costruire una nuova storia. Dopo anni in cui molti sostenevano che la modernizzazione di Star Trek doveva passare attraverso ritmi forsennati, lens-flare e personaggi sempre al limite dell’isterico, “Star Trek: Picard” ci offre una storia in cui l’azione è dosata e i colpi di scena sono al servizio della trama e non viceversa.

Questa è solo un’introduzione a un arco narrativo il cui sviluppo rivelerà il vero valore della serie ma l’inizio è certamente buono. Patrick Stewart conferma per l’ennesima volta di essere un attore straordinario riprendendo il ruolo di Jean-Luc Picard mostrandone l’evoluzione. Sinceramente erano molti anni che non avevo sensazioni così buone guardando un prodotto legato a Star Trek.

Dahj (Isa Briones) in Ricordi (Immagine cortesia CBS All Access/ Amazon Prime Video)
Dahj (Isa Briones) in Ricordi (Immagine cortesia CBS All Access/ Amazon Prime Video)


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *