Ci sono tracce di due incroci tra umani moderni e la specie Denisova

Commistioni genetiche
Commistioni genetiche

Un articolo pubblicato sulla rivista “Cell” descrive una ricerca genetica che si concentra sugli incroci avvenuti tra Homo Sapiens e Denisova, una specie di ominini conosciuta solo grazie a poche ossa che si sono conservate in condizioni abbastanza buone da ricavarne DNA. Un team di scienziati dell’Università di Washington a Seattle ha confrontato i DNA dei Denisova disponibili con quelli di molti di umani moderni di varie popolazioni diverse concludendo che ci sono stati almeno due casi di incroci tra le due specie.

I progressi nella paleogenetica, l’applicazione della genetica a specie estinte, ha permesso di ricostruire almeno in parte il DNA di vari ominini. Ciò ha permesso di cominciare a studiare i casi di incrocio tra umani moderni e alcune altre specie abbastanza simili da generare ibridi fertili, tanto che tracce di DNA “alieno” sono rimaste negli umani attualmente viventi come mostrato nell’immagine (cortesia Browning et al./Cell).

Il caso di incrocio, tecnicamente chiamato commistione genetica, più conosciuto è quello con i Neanderthal ma le ricerche genetiche hanno già fatto emergere tracce di un incrocio con i Denisova. Quelle tracce sono presenti in particolare in alcune popolazioni dell’Oceania e in maniera inferiore in altre popolazioni asiatiche. Questa nuova ricerca è stata condotta confrontando oltre 5.600 genomi di umani moderni di tutto il mondo con quello dei Denisova sviluppando un nuovo metodo di analisi per confrontare genomi interi.

Gli abitanti odierni di Papua Nuova Guinea risultano avere circa il 5% di DNA dei Denisova. La cosa interessante è che il confronto dei genomi con quelli di altre popolazioni di Asia e Oceania ha rivelato che alcune popolazioni dell’Asia orientale mostrano le tracce genetiche di un secondo incrocio con i Denisova indipendente da quello avvenuto con i Papuani e con le popolazioni dell’Asia meridionale.

Questa conclusione è arrivata rilevando diverse similitudini tra il DNA delle varie popolazioni e quello dei Denisova. Molte sequenze genetiche dei Papuani sono risultate molto simili a quelle dei Denisova ma in alcune popolazioni dell’Asia meridionale alcune sequenze genetiche sono risultate ancor più simili. Nello specifico, le popolazioni in cui quelle corrispondenze sono state trovate sono i cinesi Han e Dai e i giapponesi.

Secondo le ricostruzioni, la commistione genetica con i Denisova è avvenuto piuttosto presto dopo la migrazione degli umani moderni fuori dall’Africa, circa 50.000 anni fa. Il problema è capire dove quegli incroci siano avvenuti. Per questo motivo i ricercatori intendono effettuare ulteriori studi genetici per tracciare meglio gli incroci con i Denisova e magari anche con altri ominini perché negli ultimi anni non sono mancate le sorprese.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *