2018

Allonnia Nuda (Immagine cortesia Derek Siveter/Tom Harvey/Peiyun Cong)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Proceedings of the Royal Society B: Biological Sciences” descrive la scoperta di un organismo che mostra similitudini con le spugne risalente a oltre mezzo miliardo di anni fa che è stato chiamato Allonnia nuda. Un team di ricercatori ha esaminato i fossili scoperti in Cina e l’ha classificato all’interno della famiglia Chancelloriidae, di cui le parentele con altri animali è in controversa.

Il racconto breve “Questa è l’era glaciale” (“This is the Ice Age”) di Claude Lalumière è stato pubblicato per la prima volta nel 2006. In Italia è stato pubblicato da Future Fiction all’interno dell’antologia in italiano e inglese “Other Persons – Altre persone” nella traduzione di Fiorella Moscatello.

Un gruppo di ragazzi cerca di sopravvivere a Montréal dopo che una nuova era glaciale ha distrutto la civiltà. Daniel e Mark sono due fratelli molto diversi tra loro ma rimangono uniti mentre cercano di sopravvivere al gelo che improvvisamente ha colpito il mondo. Daniel ha le sue convinzioni sulla catastrofe e su altre cose e altre persone lo ascoltano e cominciano a seguirlo in una sorta di nuova religione.

Electrorana limoae

Un articolo pubblicato sulla rivista “Scientific Reports” descrive una ricerca che porta le prove della più antica presenza di rane nelle foreste tropicali dell’odierno Myanmar. Un team di paleontologi ha esaminato quattro esemplari di una rana di circa 99 milioni di anni fa di una specie che è stata chiamata Electrorana limoae che si sono preservati nell’ambra.

Il collasso dell'Impero di John Scalzi (Edizione britannica)

Il romanzo “Il collasso dell’Impero” (“The Collapsing Empire”) di John Scalzi è stato pubblicato per la prima volta nel 2017. È il primo libro della serie dell’Interdipendenza. In Italia è stato pubblicato da Fanucci nella traduzione di Annarita Guarnieri.

L’Interdipendenza esiste grazie al Flusso, esterno al normale spazio-tempo, che permette di compiere viaggi interstellari in tempi relativamente brevi accedendo mediante “scogli” che esistono solo in alcuni luoghi. Su Fine, uno scienziato sta lavorando da decenni allo studio del Flusso e secondo le sue previsioni le connessioni tra i vari pianeti e habitat cominceranno a collassare nel futuro prossimo. Decide di inviare suo figlio Marce Claremont alla capitale per illustrare all’Imperatore la situazione.

Quando l’Imperatore Attavio VI muore, sua figlia Cardenia è la sua erede perché nel frattempo suo fratello è morto in un incidente. La successione è tutt’altro che tranquilla a causa di alcuni attentati terroristici contro Cardenia, salita al trono come Grayland II. Gli intrighi della famiglia Nohamapetan, interessata ad espandere il proprio potere economico, rendono la situazione ancor più complessa.

Pandoravirus Quercus (Immagine cortesia IGS- CNRS/AMU)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Nature Communications” descrive una ricerca sui Pandoravirus, virus giganti che hanno suscitato perplessità tra gli scienziati fin dalla scoperta delle prime specie, annunciata nel 2013. Un team di ricercatori ha scoperto tre nuove specie appartenenti alla stessa famiglia e propone una spiegazione alla loro quantità di geni, davvero enorme per dei virus, sostenendo che sono essi stessi a crearli.