Petra Kvitova è la Maestra del tennis 2011

Petra Kvitova al Roland Garros 2011
Petra Kvitova al Roland Garros 2011

Petra Kvitova (foto ©Carine06) ha raggiunto la finale senza perdere neppure un set nella fase a gironi, dove ha battuto Vera Zvonareva, Caroline Wozniacki e Agnieszka Radwanska. In semifinale ha battuto Samantha Stosur in tre set.

Victoria Azarenka ha raggiunto la finale perdendo un incontro nella fase a gironi ma era l’ultimo, contro Marion Bartoli, il cui risultato non aveva più alcuna importanza dopo che Vika aveva battuto Samantha Stosur e Li Na senza perdere un set. In semifinale ha battuto Vera Zvonareva in due set.

Petra Kvitova inizia dominando, strappa il servizio a Victoria Azarenka nel secondo game e nuovamente nel quarto game. Sul 5-0 la giocatrice ceca si distrae, commette una serie di errori gratuiti e anche lei perde il servizio per due volte di fila. Si arriva al 5-5 e a quel punto Petra Kvitova riprende a giocare come sa e nel dodicesimo gioco strappa nuovamente il servizio all’avversaria per vincere il primo set 7-5.

Nel secondo set Victoria Azarenka strappa il servizio a Petra Kvitova nel terzo game: è il primo di tre break di fila. Successivamente, Vika mantiene il vantaggio e vince il set 6-4.

Nel terzo set Petra Kvitova fatica nel primo game ma recupera da 0-40 ed è lei a strapparlo a Victoria Azarenka nel secondo game. Stavolta è la giocatrice ceca a mantenere il vantaggio per vincere il set 6-3 conquistando incontro e torneo.

Oggi Petra Kvitova ha mostrato il suo meglio e il suo peggio: quando gioca al meglio è dominante ma ha black out in cui praticamente smette di giocare e spesso commette errori perché non si muove abbastanza bene. Comunque con questa vittoria diventa numero 2 nella classifica WTA: avendo vinto anche Wimbledon è inevitabile che molti la considereranno la vera numero 1.

Victoria Azarenka ha mostrato di essere una giocatrice di altissimo livello: in passato perdeva la testa nei momenti difficili, oggi ha avuto la forza di approfittare delle occasioni che le ha dato la sua avversaria e il suo livello è salito nel corso dell’incontro.



Le due finaliste sono quelle che hanno giocato meglio nel corso di questi WTA Championship. Sono due giocatrici ancora molto giovani – Victoria Azarenka è del 1989 e Petra Kvitova del 1990 – che si stanno avvicinando sempre di più al vertice della classifica WTA in un anno in cui però alcune veterane hanno vinto titoli del Grande Slam: Kim Clijsters agli Australian Open, Na Li al Roland Garros e Samantha Stosur agli U.S. Open mentre Wimbledon è stato l’eccezione visto che è stato vinto dalla giovane Petra Kvitova. È stato anche un anno in cui quattro diverse giocatrici hanno vinto i tornei del Grande Slam e solo Na Li ha giocato due finali in questi tornei.

La n. 1 della classifica WTA Caroline Wozniacki quest’anno ha vinto sei tornei non ha raggiunto neppure una finale nei tornei del Grande Slam e non ha superato la fase a gironi in questi WTA Championship. La giocatrice danese ha mantenuto la testa nella classifica solo grazie alla quantità dei suoi risultati. Le migliori giovani e veterane hanno mostrato dei miglioramenti perciò se il prossimo anno le cose cambieranno in testa alla classifica mondiale non siate sorpresi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *