October 13, 2021

Memorie di un cuoco d'astronave di Massimo Mongai

Il romanzo “Memorie di un cuoco d’astronave” di Massimo Mongai è stato pubblicato per la prima volta nel 1997 da Mondadori nel n. 1320 di “Urania”, da Liber Liber e nuovamente da Mondadori nel n. 225 di “Urania Collezione”. Ha vinto il Premio Urania 1997.

Quando Rudy “Basilico” Turturro decide di imbarcarsi sull’astronave da crociera Muhmmeenuh come cuoco, il suo compito è di assistere lo Chef. La situazione cambia rapidamente e Rudy si trova a dover sostituire lo Chef. Ciò significa essere responsabile della cucina per equipaggio e passeggeri ed essere attento a cosa servire a seconda di ciò che ogni specie può mangiare rispettando esigenze e anche regole religiose di ogni individuo.

Nel corso della sua vita, Massimo Mongai è passato attraverso una serie alquanto eterogenea di esperienze professionali. Tra di esse, ce n’è stata anche una come cuoco su una barca che gli ha fornito l’ispirazione per “Memorie di un cuoco d’astronave”, in cui adatta i problemi che aveva incontrato nel preparare da mangiare per persone di diverse culture e religioni a un ambiente spaziale. In questo romanzo, i problemi sono resi ancor più complicati dalla presenza di varie specie aliene perché quello che per una specie è un cibo delizioso può essere velenoso per un’altra.