October 11, 2021

Neuromante di William Gibson

Il romanzo “Neuromante” (“Neuromancer”) di William Gibson è stato pubblicato per la prima volta nel 1984. Ha vinto i premi Hugo, Nebula e Philip K. Dick come miglior romanzo dell’anno. In Italia è stato pubblicato dall’Editrice Nord nel n. 80 di “Cosmo Oro”, nel n. 1.1 di “Tascabili Fantascienza”, nel n. 36 di “Narrativa Nord” e nel n. 4 de “I Libri Mito”, da Mondadori nel n. 2 di “Urania Collezione” e nel n. 191 di “Oscar Classici Moderni” e di nuovo dall’Editrice Nord nel n. 200 di “Narrativa Nord” nella traduzione di Giampaolo Cossato e Sandro Sandrelli e di nuovo da Mondadori all’interno di “Trilogia dello Sprawl”.

Case è stato un cosiddetto cowboy della consolle finché non ha tentato di derubare il suo datore di lavoro. Scoperto, la punizione che ha subito è stata peggiore della morte perché il suo sistema nervoso è stato danneggiato in modo da impedirgli di collegarsi alla Matrice. Da quel giorno, è alla ricerca di una cura che gli consenta di tornare nel cyberspazio.

Dopo una serie di delusioni, Case viene contattato da Armitage, un uomo misterioso che gli offre una cura in cambio della sua collaborazione in una complessa missione. Assieme a Molly, una donna dotata di speciali potenziamenti fisici, deve andare nello Sprawl e rubare una ROM che contiene la registrazione delal personalità di un hacker morto tempo prima. Si tratta solo della prima fase di una missione piena di difficoltà e di sorprese.