April 2017

Il prelievo di un campione di sedimenti nel sido di El Sidrón, in Spagna (Foto cortesia del team di ricerca di El Sidrón)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Science” descrive un nuovo metodo per raccogliere DNA dai sedimenti presenti in siti archeologici, anche quando non sono presenti resti di ossa. Un team di ricercatori del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology di Lipsia, in Germania, ha sperimentato con successo il metodo in siti di varie nazioni recuperando DNA di vari mammiferi inclusi ominidi, nello specifico Neanderthal e i misteriosi Denisova.

Doctor Who - Attack of the Cybermen

“Attack of the Cybermen” è la prima avventura della ventiduesima stagione della serie classica di “Doctor Who” trasmessa nel 1985. Segue “The Twin Dilemma” ed è composta da due parti, scritta da Paula Moore e diretta da Matthew Robinson.

Il Sesto Dottore (Colin Baker) si è più o meno ripreso dalla rigenerazione e ha deciso di riparare il “circuito camaleonte” del Tardis. Il primo risultato però è che il Tardis si comporta in maniera anomala. Il Dottore riesce comunque a guidarlo verso la Terra del 1985 e a mostrare a Peri (Nicola Bryant) la cometa di Halley nel periodo in cui sta passando vicino al Sole.

Sulla Terra, l’ex mercenario Lytton si è dato alle rapine e ha trovato dei complici per rubare diamanti per un valore di vari milioni di sterline. Il piano è di entrare nella banca in cui i diamanti sono custoditi passando per le fogne ma trovano qualcosa di ben diverso da ciò che cercavano. Lytton attiva un trasmettitore che emette un segnale che viene captato dal Tardis e il Dottore decide di andare a investigare.

Riproduzione delle ossa di un Homo floresiensis

Un articolo pubblicato sulla rivista “Journal of Human Evolution” descrive uno studio sulle ossa di Homo floresiensis, gli ominidi soprannominati hobbit scoperti sull’isola indonesiana di Flores nel 2003. Un team guidato dalla Australian National University (ANU) ha concluso che molto probabilmente si trattava di una specie sorella dell’Homo habilis, che non ci sono prove che si fosse evoluta dall’Homo erectus e che è quasi impossibile che si trattasse di Homo sapiens che soffrivano di una malformazione.

The Islanders di Christopher Priest

Il romanzo “The Islanders” di Christopher Priest è stato pubblicato per la prima volta nel 2011. Ha vinto il BSFA e il John W. Campbell Memorial Award come miglior romanzo dell’anno. Appartiene al ciclo dell’Arcipelago dei Sogni. È al momento inedito in Italia.

L’Arcipelago dei Sogni comprende un notevole numero di isole sparse in un vasto territorio, tanto che il termine arcipelago è in realtà improprio. Le isole formano una sorta di federazione che si mentiene neutrale nella guerra in corso ma quelle regolarmente abitate mantengono un’ampia autonomia.

All’interno dell’Arcipelago dei Sogni ci sono gruppi di isole con forti legami, altre praticamente disabitate e in quelle abitate ci sono molte lingue e culture. Queste differenze si manifestano anche in diverse arti ma eventi tragici come l’assassinio di un artista possono essere difficili da investigare quando vi sono coinvolte persone che vengono da isole diverse con culture e lingue diverse.

Fossile di Slimonia acuminata

Un articolo pubblicato sulla rivista “The American Naturalist” descrive una ricerca sulla Slimonia acuminata, una specie di scorpione di mare che visse circa 430 milioni di anni fa. Secondo Scott Persons e John Acorn, due scienziati dell’Università dell’Alberta, quest’antichissimo predatore che poteva raggiungere una lunghezza di circa 40 centimetri utilizzava la sua coda come arma per colpire le sue prede.