Elon Musk ha presentato un tetto solare e soluzioni integrate a energia solare

Una casa con un tetto solare e nel garage un'automobile elettrica Tesla e un sistema Powerwall (Immagine cortesia Tesla Motors)
Una casa con un tetto solare e nel garage un’automobile elettrica Tesla e un sistema Powerwall (Immagine cortesia Tesla Motors)

Venerdi scorso, l’amministratore delegato di Tesla Motors e SolarCity Elon Musk ha presentato “Solar Roof”, il tetto con i pannelli solari integrati nelle tegole. L’idea è di andare oltre i classici pannelli solari da installare su un tetto già esistente ottenendo un risultato che sia buono anche dal punto di vista estetico. Questo prodotto potrà essere abbinato alle batterie Powerwall 2, la nuova versione degli accumulatori annunciati l’anno scorso.

L’idea di un tetto con tegole fotovoltaiche invece di pannelli installati sopra il tetto non è nuova ma le aziende che hanno provato a proporre questo tipo di soluzione non hanno avuto successo. Ora Elon Musk, che sta attendendo il voto degli azionisti sulla fusione tra Tesla e SolarCity previsto per il 17 novembre, vuole riuscire dove altri hanno fallito non solo contando sulla fama sua e delle sue aziende ma anche con un’attenzione specifica al lato estetico offrendo tegole in diversi stili.

Il problema principale è mettere assieme l’estetica e l’efficienza. Tesla e SolarCity hanno recentemente annunciato una collaborazione con Panasonic, un’azienda leader nel campo delle celle solari e in quello delle batterie, per sviluppare soluzioni ottimali per le tegole del tetto solare. L’accordo dipende dall’approvazione della fusione tra Tesla e SolarCity.

L’anno scorso Elon Musk aveva presentato Powerwall, le batterie da abbinare a un sistema fotovoltaico che si caricano di giorno e forniscono l’elettricità necessaria alla casa durante la notte. La seconda versione di questo sistema verrà offerta assieme al tetto solare per poter sfruttare al meglio l’energia solare prodotta e limitare il più possibile la necessità di utilizzare l’energia prodotta dal proprio fornitore tramite la normale rete elettrica.

La soluzione ancor più completa è quella che comprende anche un’automobile elettrica Tesla da ricaricare con l’energia prodotta da un tetto solare. Praticamente, una soluzione che integra tutti i prodotti di punta di Tesla e SolarCity. Si tratta di una sorta di ecosistema che idealmente dovrebbe essere autosufficiente o almeno permettere un forte risparmio sulla bolletta elettrica ed eliminare la necessità di combustibili fossili per l’automobile.

Come spesso succede per i nuovi prodotti delle aziende di Elon Musk, anche il tetto solare ha provocato reazioni molto diverse. Ci sono gli scettici ma c’è anche chi fa notare come Tesla e SolarCity stiano creando sistemi che permettono alle persone comuni di gestire la produzione di energia in maniera autonoma. Si tratta di un fattore davvero importante in un periodo in cui si fanno guerre per accaparrarsi fonti fossili.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *