Breve Enciclopedia dei Mari Lunari di Ekaterina Sedia

Larisa Komarova trova l'amore di Ekaterina Sedia
Larisa Komarova trova l’amore di Ekaterina Sedia

Il racconto “Breve Enciclopedia dei Mari Lunari” (“A Short Encyclopedia of Lunar Seas”) di Ekaterina Sedia è stato pubblicato per la prima volta nel 2012. In Italia è stato pubblicato da Mincione Edizioni in e-book nella collana “Future Fiction” nella traduzione di Gabriele Melogli.

Questa guida ai mari lunari permette di apprezzare i suoi abitanti e le connessioni con la Russia. I mari lunari sono pieni di vita e di magia, segnati dalle storie di chi vive e lavora in uno di essi ma anche di quelle di coloro che vanno a visitarli per i motivi più diversi.

“Breve Enciclopedia dei Mari Lunari” è un finto racconto sviluppato come una guida che fornisce brevi descrizioni dei vari mari lunari. Fin dall’inizio si può ben vedere che non si tratta di una guida realistica perché la Luna descritta è ben diversa da quella che conosciamo con i suoi abitanti, non solo umani, e fenomeni come piogge.

Si potrebbe pensare a una Luna del futuro che è stata in qualche modo terraformata ma ci sono riferimenti a creature come sirene e in generale il tono ricorda certi libri antichi che descrivevano presunti regni in cui c’erano draghi e altre creature mitologiche. Si tratta quindi di un racconto che può essere catalogato come fantasy anche se, come spesso succede con le opere di Ekaterina Sedia, l’etichetta di genere è limitativa.

Questa guida inizia con una connessione fantastica tra la Luna e la Russia affermando che tutto ciò che sparisce dalla Terra finisce nel Mare di Mosca (Mare Moscoviense), un mare lunare realmente esistente, il più esteso della faccia nascosta della Luna. In questo caso l’anima russa non è solo l’espressione che indica una tradizione letteraria ma riguarda anche elementi metafisici presenti nel racconto.

I toni di questa “Breve Enciclopedia dei Mari Lunari” per molti versi hanno un sapore fiabesco. Il vero personaggio è questa Luna in qualche modo magica mentre i personaggi umani che vengono citati qua e là servono solo a descrivere le meraviglie che si possono trovare nei mari lunari.

Alla fine considerare “Breve Enciclopedia dei Mari Lunari” con momenti a volte poetici una fiaba potrebbe essere l’approccio migliore nella lettura di questo racconto. Lo potete trovare all’interno dell’antologia “Larisa Komarova trova l’amore”, disponibile in formato Kindle su Amazon Italia e Amazon UK e in formato ePub su IBS.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *