Annunciati i Milestone Prizes nella competizione Google Lunar XPRIZE



Sono stati annunciati i vincitori dei cosiddetti Milestone Prizes, i riconoscimenti intermedi per un totale di 6 milioni di dollari assegnati nel corso del Google Lunar XPRIZE. Lo scopo finale è portare una navicella automatizzata privata sulla Luna e dopo l’allunaggio deve percorrere per almeno 500 metri sulla superficie e inviare immagini e dati sulla Terra. Cinque squadre di partecipanti hanno dimostrato i loro progressi aggiudicandosi i Milestone Prizes in attesa di procedere con i tentativi di inviare realmente le navicelle sulla Luna.

Il Google Lunar XPRIZE è una competizione iniziata nel 2007 dalla X Prize Foundation, conosciuta semplicemente come XPRIZE, e sponsorizzata da Google. XPRIZE è un’organizzazione no-profit che incoraggia sviluppi tecnologici che potrebbero portare benefici all’umanità. È attivamente appoggiata da personaggi come il fondatore di SpaceX Elon Musk, l’amministratore delegato di Google Larry Page e il regista James Cameron.

I premi finali per chi riuscirà a compiere le operazioni richieste ammontano a un totale di 30 milioni di dollari. La prima squadra a riuscire nell’impresa riceverà 20 milioni e ci sono altri premi, ad esempio per la squadra che arriverà seconda, per quella il cui robot percorrerà 5 chilometri o per quella che fotograferà i resti di manufatti portati sulla Luna nelle missioni dei decenni scorsi.

I Milestone Prizes sono un riconoscimento alle squadre che hanno compiuto progressi nello sviluppo dei vari elementi necessari a compiere l’impresa. Per questo motivo, sono stati assegnati premi per sistemi di atterraggio (Landing), per la mobilità del robot (Mobility) e per il sistema di invio di immagini (Imaging). Tre squadre sono state premiate per ogni categoria.

In questo caso, i test sono stati solo delle simulazioni effettuate sulla Terra. Le squadre che hanno partecipato a questa fase sono Astrobotic (USA), Hakuto (Giappone), Moon Express (USA), Team Indus (India) e Part-Time Scientists (Germania). Le squadre che non hanno partecipato a questa fase possono comunque cercare di vincere i premi finali. 18 squadre stanno ancora partecipando alla competizione.

Per la categoria Landing, Astrobotic, Team Indus e Moon Express hanno ricevuto un premio di un milione di dollari ciascuno. Per la categoria Mobility, Astrobotic, Hakuto e Part Time Scientists hanno ricevuto un premio di 500.000 dollari ciascuno. Per la categoria Imaging, Astrobotic, Moon Express e Part-Time Scientists hanno ricevuto un premio di 250.000 dollari ciascuno.

XPRIZE sta prendendo in considerazione la possibilità di assegnare ulteriori premi intermedi prima degli effettivi tentativi di invio delle navicelle robotiche sulla Luna. A prescindere dalle decisioni, nel corso del 2015 dovremmo cominciare a vedere la partenza delle prime missioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *