R.I.P. Steven Nagel

Foto ufficiale della NASA di Steven Nagel
Foto ufficiale della NASA di Steven Nagel

Ci ha lasciati giovedi 21 agosto 2014 l’ex astronauta Steven Nagel a causa di un cancro. Lascia la moglie Linda M. Godwin, anche lei ex astronauta, e le loro due figlie.

Steven Ray Nagel nacque il 27 ottobre 1946 a Canton, nell’Illinois, negli USA. Ricevette un bachelor in scienze in aeronautica e ingegneria astronautica all’Università dell’Illinois nel 1969 e un master in scienze in ingegneria meccanica alla California State University di Fresno nel 1978.

Nel 1969, Steven Nagel entrò nel programma Air Force Reserve Officer Training Corps (AFROTC) e cominciò l’addestramento come pilota di aerei militari. Negli anni successivi, accumulò un totale di circa 9.400 ore di volo, anche come istruttore e pilota collaudatore.

Nel 1979, Steven Nagel diventò un astronauta della NASA. Dopo aver fatto parte dell’equipaggio di riserva o di quello di supporto nelle prime missioni Space Shuttle, fece parte di quattro missioni diverse. Nel 1985, fece parte dell’equipaggio dello Space Shuttle Discovery nella missione STS-51-G. Sempre nel 1985, fece parte dell’equipaggio dello Space Shuttle Challenger nell’ultima missione completata, la STS-61-A comandata da Hank Hartsfield. Nel 1991, fu il comandante dell’equipaggio dello Space Shuttle Atlantis nella missione STS-37. Nel 1993, fu il comandante dell’equipaggio dello Space Shuttle Columbia nella missione STS-55.

Steven Nagel lasciò l’aeronautica militare nel 1995 con il grado di colonnello. Negli anni successivi, lavorò come dirigente al Johnson Space Center e come pilota ricercatore per la Aircraft Operations Division. Nel 2011 si trasferì assieme alla moglie a Columbia, nel Missouri, dove entrambi divennero insegnanti all’Università del Missouri.

Nel corso della sua vita, Steven Nagel ha ricevuto molte onoreficenze. Tra esse, la Distinguished Flying Cross e la Meritorious Service Medal dell’aeronautica militare, la Space Flight Medal, la Exceptional Service Medals e la Outstanding Leadership Medal della NASA e altre ancora. Esse testimoniano solo in parte la sua professionalità e le sue capacità.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *