La più grande battaglia spaziale virtuale mai combattuta ha causato danni finanziari reali

La home page di Eve Online
La home page di Eve Online

Nei giorni scorsi nell’universo virtuale del gioco EVE Online è stata combattuta la più grande guerra spaziale della storia di Internet con oltre 7.500 persone coinvolte in quello che è stato chiamato il bagno di sangue di B-R5RB (“The Bloodbath of B-R5RB”). Nel corso di circa 21 ore il livello di distruzione ha raggiunto livelli mai visti in un gioco online ma i danni di questa guerra non sono tutti virtuali. Infatti, i costi in ISK, la moneta virtuale utilizzata in EVE online, hanno un equivalente reale la cui stima ufficiale si aggira tra i 300.000 e i 330.000 dollari.

EVE Online è un MMORPG (massively multiplayer online role-playing game), un gioco di ruolo su Internet dove chiunque può crearsi un proprio personaggio e la relativa vita in questo universo virtuale. Nato nel 2003, EVE Online ha oltre 500.000 abbonati che si dividono in varie fazioni che abitano un universo virtuale fantascientifico ambientato in una civiltà futura che ha colonizzato la galassia.

La guerra virtuale che ha causato tanti danni è iniziata il 27 gennaio 2014, quando le autorità hanno cercato di ottenere il pagamento della tassa di sovranità sul sistema B-R5RB non ci sono riuscite perché la corporazione H A V O C non aveva settato il pagamento automatico. Per questo motivo, ha perso la sovranità sul sistema, che di conseguenza è diventato un potenziale obiettivo di conquista per altre corporazioni.

La posizione strategica del sistema B-R5RB ha causato l’inizio di una serie di manovre militari da parte di varie coalizioni. La Clusterfuck Coalition (CFC) e la coalizione russa sua alleata hanno attaccato il sistema, forzando la coalizione Pandemic Legion, di cui fa parte la corporazione H A V O C, e la sua alleata coalizione N3 a tentare di difendere le proprie posizioni nel sistema. Alla fine, però, hanno dovuto ritirarsi dal sistema.

La guerra vera e propria è durata circa 12 ore, causando la distruzione di una gran quantità di astronavi virtuali, compresi 75 Titan, enormi corazzate spaziali. Per avere un termine di paragone, la maggior distruzione mai raggiunta prima del bagno di sangue di B-R5RB aveva causato la perdita di 12 Titan.

I giocatori pagano un abbonamento mensile e le astronavi hanno un costo, da cui la stima dell’equivalenza degli undicimila miliardi di ISK con i 300.000-330.000 dollari. In realtà, gli ISK possono anche essere ottenuti nel corso del gioco in maniera diversa che pagando con moneta reale. Tuttavia, i costi della costruzione di un’astronave devono essere almeno in parte pagati tramite denaro reale.

Un monumento virtuale chiamato Titanomachy è stato creato per commemorare l’immensa battaglia. Questa storia si offre a possibili analisi sociologiche molto interessanti visto che migliaia di persone hanno investito risorse e tempo in EVE Online. Sarebbe interessante sapere da chi ha partecipato al bagno di sangue di B-R5RB se ne è valsa la pena.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *