Serena Williams vince Wimbledon 2012

Serena Williams agli Australian Open 2010
Serena Williams agli Australian Open 2010

Serena Williams (foto ©Emmett Anderson) ha raggiunto la finale sconfiggendo Barbora Zahlavova Strycova, Melinda Czink, Jie Zheng, Yaroslava Shvedova, Petra Kvitova e Victoria Azarenka. Ha perso un totale di due set contro la Zheng e contro la Shvedova. È alla sua settima finale di Wimbledon e ha vinto quattro delle precedenti sei.

Agnieszka Radwanska ha raggiunto la finale sconfiggendo Magdalena Rybarikova, Elena Vesnina, Heather Watson, Camila Giorgi, Maria Kirilenko e Angelique Kerber. Ha perso un set contro la Kirilenko. È alla sua prima finale in un torneo del Grande Slam.

Serena Williams comincia l’incontro molto bene e strappa il servizio per due volte consecutive ad Agnieszka Radwanska nel secondo e nel quarto game. L’americana sovrasta la epolacca con la potenza dei suoi colpi e vince facilmente il primo set per 6-1.

Comincia a piovere e l’incontro viene sospeso. Dopo circa mezz’ora comincia il secondo set ed è ancora Serena Williams che strappa il servizio ad Agnieszka Radwanska nel terzo game. Il ritmo dell’americana si abbassa un po’ e la polacca riesce e tenerlo meglio, tanto che nell’ottavo game strappa per la prima volta il servizio alla sua avversaria. La Radwanska legge meglio i colpi della Williams, che invece commette qualche errore e nel dodicesimo game perde ancora il servizio e il secondo set, che la polacca vince a sorpresa ma meritatamente per 7-5.

Nel terzo set, Agnieszka Radwanska gioca bene ma Serena Williams reagisce, nel quarto game fa il game perfetto con quattro ace e nel quinto game strappa il servizio all’avversaria. L’americana aumenta di nuovo il ritmo di gioco e strappa ancora il servizio alla polacca nel settimo game. Nell’ottavo gioco, Serena Williams vince il set per 6-2 conquistando l’incontro e il suo quinto titolo di Wimbledon.

[ad name=”TDSport468″]

Agnieszka Radwanska sta ottenendo i suoi migliori risultati della sua carriera e da lunedi sarà la n. 2 nella classifica WTA. Nonostante un primo set molto difficile e qualche problema respiratorio non si è scoraggiata e ha offerto una bella finale. È una giocatrice tecnicamente straordinaria che però non ha la potenza delle avversarie più forti ma può ancora migliorare e vincere un torneo del Grande Slam.

Serena Williams era arrivata a Wimbledon con un po’ di dubbi perché era stata eliminata al primo turno al Roland Garros e sembrava in cattiva forma. Ha trovato la forma attraverso il torneo e negli ultimi turni ha battuto la Kvitova, ovvero l’ormai ex campionessa, la Azarenka, che da lunedi sarà comunque di nuovo la n. 1 in classifica, e la Radwanska. Quando l’incontro è diventato difficile è salita di livello e ha vinto il suo quattordicesimo titolo del Grande Slam mostrando ancora una volta di essere una straordinaria campionessa.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *