Buon compleanno Greg Bear!

Greg Bear alla World Science Fiction Convention di Glasgow nel 2005
Greg Bear alla World Science Fiction Convention di Glasgow nel 2005

Gregory Dale Bear (foto ©Geoffrey A. Landis) è nato il 20 agosto 1951 a San Diego, California.

Greg Bear cominciò a scrivere quand’era ancora molto giovane vendendo il suo primo racconto nel 1967. Negli anni successivi frequentò la San Diego State University laureandosi in fisica e matematica.

Nel 1975 Greg Bear diventò scrittore a tempo pieno e anche se è conosciuto come autore di fantascienza “hard” ha scritto anche un paio di romanzi fantasy: “La melodia infinita” (“The Infinite Concerto”) del 1984 e “Il serpente mago” (“The Serpent Mage”) del 1986, combinati nel 1994 in un unico romanzo intitolato “Songs of Earth and Power”.

I primi romanzi di fantascienza di Greg Bear rivelarono le grandi potenzialità di quest’autore ma i critici notarono come “Egira” (“Hegira”) del 1979 e “Le città vive” (“Strength of Stones”) del 1981 fossero ancora piuttosto caotici nella narrazione.

Nel 1981 Greg Bear sposò Astrid Anderson, la figlia dello scrittore di fantascienza Poul Anderson.

Negli anni successivi Greg Bear affinò le sue capacità come scrittore e nel 1983 vinse il premio Hugo e il premio Nebula con il racconto “Musica del sangue” (pubblicato anche come “La musica del sangue”, che successivamente espanse trasformandolo nel romanzo “L’ultima fase” (successivamente pubblicato come “La musica del sangue”, “Blood Music”) del 1985. È la prima storia di fantascienza basata sulla nanotecnologia.

Negli anni successivi per Greg Bear arrivano altri successi con “Eon” (“Eon”) del 1985 e i suoi seguiti “Sfida all’eternità” (“Eternity”) del 1988 e “Contro evoluzione” (“Legacy”) del 1995 ma anche con “L’ultimatum” (“The Forge of God”) del 1987 e il suo seguito “Il pianeta della vendetta” (“Anvil of Stars”) del 1992.

Nel 1998 Greg Bear pubblicò il romanzo “Foundation and Chaos”, parte di una trilogia di prequel alla Trilogia della Fondazione di Isaac Asimov scritta assieme a Gregory Benford e David Brin.

Alcuni altri romanzi di Greg Bear sono indipendenti ma ambientati nello stesso universo narrativo: “La regina degli angeli” (“Queen of Angels”) del 1990, “Zero Assoluto” (“Heads”) del 1990, il vincitore del premio Nebula “Marte in fuga” (“Moving Mars”) del 1993, “/ Slant” (“/ Slant”) del 1997, “Quantico” del 2005 e “Mariposa” del 2009 (gli ultimi due, ancora inediti in Italia, sono i primi nella cronologia interna).

Greg Bear vinse nuovamente il premio Nebula con il romanzo “Il risveglio di Erode” (“Darwin’s Radio”) del 1999, al quale è seguito “I figli di Erode” (“Darwin’s Children”) del 2003.

Nel corso della sua carriera Greg Bear ha affrontato praticamente tutti gli argomenti della fantascienza. Spesso nelle sue storie l’umanità deve affrontare potenziali catastrofi di varia natura e profonde trasformazioni. Speriamo che porti la Terra sull’orlo della distruzione ancora molte volte!



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *