Western

Blog che parlano di western

Ennio Morricone nel 2012

È arrivata la notizia della morte nella notte del compositore Ennio Morricone. Era stato ricoverato in una clinica a Roma in seguito a una caduta che gli aveva procurato una frattura al femore.

Si potrebbe scrivere un’enciclopedia per analizzare le centinaia di musiche scritte da Ennio Morricone. Le sue colonne sonore, che includono una vasta gamma di stili, hanno fatto la storia del cinema contribuendo al successo di molti film di tutti i generi. Sarà ricordato come uno dei più grandi compositori della storia del cinema.

Bruce Boxleitner nel 2011

Bruce William Boxleitner è nato il 12 maggio 1950 a Elgin, nell’Illinois, negli USA. Bruce Boxleitner ha cominciato a lavorare in produzioni televisive mentre negli anni ’70 i ruoli in produzioni cinematografiche sono stati rari. La fama è arrivata interpretando Luke Macahan nella serie “Alla conquista del West” (“How the West Was Won”), andata in onda tra il 1976 e il 1979. Negli anni ’90 è arrivato per Bruce Boxleitner quello che forse è il ruolo per cui è più conosciuto, quello di John Sheridan nella serie “Babylon 5”. L’attore è stato un personaggio regolare della serie dalla seconda alla quinta e ultima stagione, tra il 1994 e il 1998, per poi riprendere il ruolo negli anni successivi in alcuni film TV legati ad essa che sono ambientati in diversi periodi prima, durante e dopo la serie.

D.C. Fontana nel 2016

Ci ha lasciati nella giornata di lunedi 2 dicembre Dorothy Catherine Fontana. È stata scrittrice, sceneggiatrice e produttrice il cui nome è legato in vari modi alla saga di Star Trek fin dalla serie originale. Conosciuta come D.C. Fontana, è stata una delle persone più importanti nello sviluppo della saga di Star Trek, un lavoro iniziato in un periodo in cui per le donne era difficile scrivere sceneggiature per serie che non fossero soap opera o varietà. Il ricordo di persone che collaborarono con lei sottolinea l’importanza del suo lavoro.

Sergio Leone sul set di C'era una volta in America

Sergio Leone nacque il 3 gennaio 1929 a Roma. Le sue prime esperienze legate al cinema furono anche come comparsa ma già negli anni ’40 cominciò a lavorare come assistente alla regia o direttore della seconda unità, spesso senza essere accreditato, anche in produzioni importanti come “Ladri di biciclette”, “Quo Vadis” e “Ben-Hur”, e come sceneggiatore.

Sergio Leone morì il 30 aprile 1989 per un attacco cardiaco. Con pochi film ha cambiato il cinema western andando ben oltre gli stereotipi del genere aggiungendovi un notevole realismo, fino ad aggiungere negli ultimi film anche elementi sociali e politici che generarono qualche controversia. La sua eredità è importante e rimane viva.

Hermanos di Alessandro Bogani ed Edoardo Pozzoli

Il romanzo “Hermanos” di Alessandro Bogani ed Edoardo Pozzoli è stato pubblicato per la prima volta nel 2016 da Inspired Digital Publishing.

Julio è molto abile con le armi ma la sua intelligenza non è esattamente al livello di quell’abilità. La conseguenza è che nella sua attività di ladro rischia sempre di combinare qualche guaio e quando c’è di mezzo la dinamite ciò significa rischiare la vita sua e dei suoi compari. In un caso, un suo pasticcio ha creato una frattura tra lui e suo fratello Rodrigo.

Dopo un tentativo andato malissimo di rubare dell’oro da un treno, Julio si ritrova invischiato in una storia molto più grande di lui. Impadronirsi dell’oro potrebbe permettergli di sistemarsi per tutta la vita e suo fratello è disposto a mettere da parte il passato almeno temporaneamente per riuscirci. Non sono però i soli interessati all’oro e rischiano di diventare i capri espiatori quando qualcuno li precede e si ritrovano ricercati dall’esercito americano e da quello messicano.