October 12, 2020

I figli della caduta di Adrian Tchaikovsky

Il romanzo “I figli della caduta” (“Children of Ruin”) di Adrian Tchaikovsky è stato pubblicato per la prima volta nel 2019. È il seguito de “I figli del tempo”. In Italia è stato pubblicato da Fanucci nella traduzione di Annarita Guarnieri.

Una spedizione raggiunge un sistema stellare con lo scopo di terraformare un pianeta che ha un interessante potenziale da sviluppare. Tuttavia, gli scienziati scoprono che sul pianeta esiste già una biosfera perciò una terraformazione dovrebbe cominciare con la sua eliminazione. Di conseguenza, viene deciso di terraformare il pianeta vicino, dove è possibile creare un habitat favorevole a ottopodi modificati. Le forme di vita del pianeta scartato sono più complesse di quanto gli umani immaginassero.

Millenni dopo, da un sistema lontano arriva un’altra spedizione di umani che hanno formato un’alleanza con i ragni senzienti Portiadi, attirati da segnali radio. Invece di trovare una colonia umana, la nuova spedizione finisce in mezzo a una guerra di cui è difficile comprendere il senso. I contatti sono difficili, con la conseguenza che capire quali siano le fazioni in lotta ed evitare di essere distrutti da una di esse richiede l’abilità di entrambe le specie.