Gli scaricati di Robert J. Sawyer

Gli scaricati di Robert J. Sawyer
Gli scaricati di Robert J. Sawyer (edizione americana)

Il romanzo “Gli scaricati” (“The Downloaded”) di Robert J. Sawyer è stato pubblicato per la prima volta nel 2023 come audiolibro e nel 2024 come libro. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 1726 di “Urania” nella traduzione di Francesca Noto.

Quando il Capitano Letitia Garvey si ritrova nel suo corpo dopo aver trascorso quattro anni soggettivi in un mondo virtuale prodotto dalla sua mente in un computer quantistico, si aspetta che l’astronave Hokule’a abbia raggiunto il sistema di Proxima Centauri. Invece, risulta subito chiaro che lei e il resto dell’equipaggio sono sulla Terra, nell’Istituto di Criogenica quantistica di Waterloo, in Canada. All’esterno ci sono solo rovine.

La situazione per gli astronauti appena risvegliati diventa ancor più complicata quando si rendono conto di non essere gli unici umani presenti all’Istituto. Un altro gruppo di persone si è risvegliato e si tratta di criminali che hanno accettato di scontare una sorta di pena virtuale come parte di un progetto di riabilitazione. Come fidarsi di loro?

In questa storia post-apocalittica, Robert J. Sawyer combina alcune idee per mostrare alcuni possibili futuri per l’umanità. Tutto parte dal mistero iniziale di quella che doveva essere una spedizione che aveva lo scopo di iniziare una colonia nel sistema di Proxima Centauri che non è mai iniziata.

L’idea degli astronauti e dei criminali messi in stasi criogenica mentre la loro mente viene caricata su un supercomputer quantistico si basa su reali ipotesi neuroscientifiche che indicano che certe funzioni cerebrali potrebbero essere influenzate da fenomeni quantistici. Robert J. Sawyer immagina che la mente di una persona messa in criostasi soffra di decoerenza quantistica. La conseguenza è che è necessario trasferire la mente di una persona in un supercomputer quantistico per mantenerne l’integrità.

L’autore usa questi concetti in vari modi con il progetto di un viaggio interstellare della durata di secoli che è solo il primo e il più ovvio. Le menti trasferite possono creare un loro mondo virtuale o possono essere imprigionate in un mondo virtuale creato da altri se si tratta dei criminali inclusi in un esperimento. Roscoe Koudoulian, uno di loro, dice esplicitamente che è stato sottoposto a un “trattamento Ludovico van” che ricorda quello del film “Arancia meccanica” che aveva lo scopo di eliminare il tipo di impulsi che l’hanno portato a uccidere un uomo.

La maggior parte de “Gli scaricati” riguarda le reazioni degli scaricati alla loro nuova situazione. La storia segue i punti di vista di alcuni di loro sotto forma di interviste e solo dopo un po’ si scopre chi li sta intervistando. Le dichiarazioni, che includono opinioni, riflessioni e altro rilasciate dai personaggi mostrano i loro tentativi di gestire una situazione senza precedenti in cui persona diversissime devono collaborare per sopravvivere.

Robert J. Sawyer non ha mai scritto romanzi molto lunghi ma “Gli scaricati” è breve anche per i suoi standard. Per questo motivo lo sviluppo è essenziale con le interviste ai protagonisti usate per raccontare le parti significative della storia. Alla fine, gli atteggiamenti e i comportamenti dei personaggi sono importanti per capire quali possano essere le loro conseguenze e il futuro dell’umanità. Da questo punto di vista, le parti introspettive sono importanti quanto le descrizioni degli eventi.

Molte cose succedono ne “Gli scaricati” ma non può essere considerato un romanzo pieno d’azione perché gli eventi sono per così dire filtrati dal fatto di essere raccontati dai protagonisti. Ciò significa anche che non tutto ciò che è successo attorno alla spedizione e all’esperimento di riabilitazione dei criminali ha una spiegazione. Se questo non è un problema, raccomando di leggere questo romanzo per gli spunti di riflessione che offre riguardo alle scelte possibili per gli esseri umani e le loro conseguenze per il futuro.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *