Reunion di Alan Dean Foster

Reunion di Alan Dean Foster
Reunion di Alan Dean Foster (edizione americana)

Il romanzo “Reunion” (“Reunion”) di Alan Dean Foster è stato pubblicato per la prima volta nel 2001. Fa parte del ciclo di Pip e Flinx. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 1710 di “Urania” nella traduzione di Chiara Beltrami.

Flinx è arrivato sulla Terra per trovare informazioni sulla Meliorare, la società che ha condotto esperimenti genetici segreti e illegali che hanno portato anche alla sua nascita. Le informazioni sono custodite in un’installazione ben sorvegliata e Flinx fa amicizia con una delle guardie, che influenza usando i suoi poteri mentali.

Penetrare nell’installazione è solo la prima fase del piano di Flinx, che deve entrare nel sistema informatico senza far scattare allarmi. Per fare ciò, deve gestire un’intelligenza artificiale a cui deve porre le domande giuste. Quando finalmente pensa di essere arrivato alle informazioni che stava cercando, Flinx le vede sparire sotto i suoi occhi. Riesce a rintracciare l’intervento in qualcuno che si nasconde dietro un’azienda su un’astronave che fa rotta verso il pianeta Pyrassis, nell’impero Aann.

“Reunion” è ambientato nel periodo in cui Flinx sta cercando di ricostruire le operazioni della Meliorare che hanno portato tra le altre cose alla sua nascita. Questo romanzo costituisce una parte di un arco narrativo più grande riguardante Flinx e la sua minidrag Pip. Alan Dean Foster ha incluso in questo romanzo una trama autonoma con varie spiegazioni riguardanti il passato del protagonista ma una comprensione completa della sua storia richiede di aver già letto i romanzi precedenti della serie.

I poteri mentali sono una delle peculiarità di Flinx ma sono inaffidabili anche se sembrano crescere assieme a lui. Li usa per influenzare una guardia dell’installazione in cui vuole penetrare ma solo perché ha bisogno del suo aiuto per entrarvi. Flinx è un fuorilegge ma solo perché è il prodotto di un esperimento illegale e ha molti scrupoli morali.

La ricerca di informazioni riguardanti le sue origini sulla Terra è solo l’inizio di una delle avventure di Flinx. “Reunion” include viaggi nello spazio e soprattutto su vari pianeti con molti colpi di scena. Flinx si trova in situazioni pericolose di vario genere che lo costringono continuamente a far ricorso a tutte le sue capacità per venirne fuori. I suoi poteri mentali sono inaffidabili perciò nel corso degli anni ha sviluppato anche altre doti.

Alan Dean Foster iniziò questa serie quando era ancora un giovane scrittore ma l’ha sviluppata nel corso di decenni nei quali ha accumulato una notevole esperienza. Ciò gli ha permesso di scrivere un arco narrativo formato da romanzi di buon livello con molta azione e ritmi elevati. Colpi di scena e rivelazioni vengono usati per svelare pian piano il passato di Flinx.

Una buona parte di “Reunion” è ambientata sul pianeta Pyrassis, parte dell’impero Aann. Si tratta di una specie dall’aspetto rettiliano molto aggressiva con rapporti sempre tesi con lo Humanx Commonwealth. Gli Aann appaiono in diverse opere ambientato nel grande universo narrativo dello Humanx Commonwealth di cui il ciclo di Pip e Flinx è solo una parte. Anche in questo caso, Alan Dean Foster inserisce le informazioni importanti sugli Aann per far capire ai lettori con una conoscenza limitata di questo universo narrativo quanto sia pericoloso per Flinx addentrarsi nell’impero Aann.

Complessivamente, “Reunion” è un buon capitolo delle avventure di Pip e Flinx. Contiene eventi e spiegazioni sufficienti a essere godibile come storia autonoma ma per essere apprezzato pienamente è meglio leggere l’intera serie con questi due protagonisti. È disponibile su Amazon.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *