Fantasy

Il figlio della notte o Il signore delle tenebre di Jack Williamson

Il romanzo “Il figlio della notte”, conosciuto anche come “Il signore delle tenebre” (“Darker Than You Think”) di Jack Williamson è stato pubblicato per la prima volta nel 1948, una versione estesa di un racconto lungo pubblicato nel 1940. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nei nn. 4 e 342 di “Urania” nella traduzione di Tom Arno (Giorgio Monicelli), dalla Libra Editrice nel n. 6 de “I Classici della Fantascienza” nella traduzione di Ugo Malaguti, di nuovo da Mondadori nel n. 700 di “Oscar” e nel n. 71 dei “Classici Urania” nella traduzione di Tom Arno, da Fanucci (come “Il signore delle tenebre”) nel n. 2 de “I Maestri del Fantastico” nella traduzione di Ugo Malaguti, da Newton & Compton all’interno del n. 27 di “Grandi Tascabili Economici: I Mammut” nella traduzione di Gianni Pilo, ancora da Mondadori all’interno del n. 24 di “Millemondi” e nel n. 48 di “Urania Collezione” nella traduzione di Tom Arno e ancora da Fanucci in “Piccola biblioteca del fantastico” nella traduzione di Ginevra Bianchini.

Will Barbee è un giornalista che si reca ad assistere al ritorno di un gruppo di scienziati dalla Mongolia, dove hanno studiato la presunta capacità di alcune persone di trasformarsi in animali. Il suo interesse non è solo professionale perché la spedizione è guidata da un suo ex professore dei tempi dell’università e conosce bene anche gli altri membri.

All’aeroporto, Will Barbee incontra April Bell, una giovane collega per la quale prova attrazione ma allo stesso tempo trova che vi sia qualcosa di strano in lei, anche perché manifesta ostilità verso i membri della spedizione. Quando il capo della spedizione muore improvvisamente prima di rivelare le sue scoperte, Will sente che c’è sotto qualcosa di davvero strano ed April sembra coinvolta.

Il cielo di pietra di N. K. Jemisin (edizione britannica)

Il romanzo “Il cielo di pietra” (“The Stone Sky”) di N. K. Jemisin è stato pubblicato per la prima volta nel 2017. È il terzo libro della trilogia La Terra spezzata e segue “Il portale degli obelischi”. Ha vinto il Premio Hugo, il Nebula e il Locus nella categoria fantasy come miglior romanzo dell’anno. In Italia è stato pubblicato da Mondadori in “Oscar Fantastica” e nel n. 29 di “Urania Jumbo” nella traduzione di Alba Mantovani.

Essun si è risvegliata dallo stato simile al coma in cui era caduta e deve gestire le conseguenze degli eventi, di ciò che ha fatto e della potente magia collegata al Portale degli Obelischi. Si riprende ma la Luna si sta avvicinando e presto raggiungerà il punto più vicino a Padre Terra, il momento in cui Essun può tentare di riportarla nella sua antica orbita. Per riuscirci, deve andare a Corepoint, dall’altra parte del mondo, e il mangiapietra Hoa si offre ti trasportarla attraverso il pianeta.

Nassun ha dimostrato di avere un potere enorme pur essendo solo una ragazzina. Ha una sua idea su cosa fare della Luna e decide di andare a Corepoint per tentare di realizzare il suo piano assieme al suo Custode Schaffa. Madre e figlia hanno idee diverse su come porre fine alle Quinte Stagioni, un’ulteriore complicazione in piani che richiedono di gestire poteri immensi.

Ivan Reitman nel 2018

È giunta la notizia della morte del regista e produttore Ivan Reitman (foto ©GabboT), avvenuta sabato 12 febbraio 2022. Le cause della morte non sono state comunicate e la famiglia si è limitata a spiegare che è morto nel sonno.

Ivan Reitman nacque il 27 ottobre 1946 a Komárno, nell’allora Cecoslovacchia, da una famiglia ebraica ungherese. Sua madre era una sopravvissuta di Auschwitz mentre il padre combattè nella resistenza al nazismo. Nel 1951 la sua famiglia si trasferì in Canada.

Ivan Reitman ha diretto e prodotto film di vari generi ma verrà ricordato soprattutto per le commedie mai banali che sono entrate nella storia del cinema e nel cuore del pubblico.

La trilogia DrugTech di Marcel Sahade

L’antologia “DrugTech – The Final Dose” di Marcel Sahade è stata pubblicata per la prima volta nel 2021. È il terzo libro della trilogia DrugTech e segue “DrugTech – The Deep State Deepens”. È inedito in Italia.

DrugTech sembra intoccabile eppure ci sono persone convinte di avere i mezzi per spezzare il potere che ha accumulato. In questo scontro di poteri che può includere anche quelli mistici, un passo cruciale sarebbe quello di ottenere l’assoluzione di una persona sotto processo.

La Battaglia di Lepanto sta per decidere se la Lega Santa formata dalle potenze europee riuscirà a impedire che l’Impero Ottomano ottenga un totale domincio del Mar Mediterraneo. Müezzinzade Alì Pascià, al comando della flotta ottomana, è convinto di poter ottenere una facile vittoria ma nella flotta cristiana il comandante Don Giovanni d’Austria non è l’unico ad avere qualche asso nella manica.

Spellbound - The Workings of DrugTech / DrugTech - The Deep State Deepens di Marcel Sahade

L’antologia “Spellbound – The Workings of DrugTech” di Marcel Sahade è stata pubblicata per la prima volta nel 2020. L’antologia “DrugTech – The Deep State Deepens” di Marcel Sahade è stata pubblicata per la prima volta nel 2021. Sono inedite in Italia.

Uno studente che ha problemi a parlare senza balbettare quando vuole chiedere un appuntamento alla ragazza che gli piace viene aiutato dai suoi genitori, che lavorano per l’azienda farmaceutica DrugTech. Ma cosa c’entrano con DrugTech un avvocato che non perde una causa da 15 anni e una nave pirata?