Il Dono di James F. L. Keeric

Il Dono di James F. L. Keeric
Il Dono di James F. L. Keeric

Il romanzo “Il Dono” di James F. L. Keeric è stato pubblicato per la prima volta nel 2022. È il terzo libro della serie “Gli Amanti di Sisifo” e segue “Il patrimonio di Atua“.

Le scoperte fatte sulla luna dell’asteroide Sisifo lasciano aperta una pista che porta su Marte. Jack ha promesso a Cristine la sua collaborazione ma per lui una missione che lo porta così lontano è un peso in un momento in cui la sua relazione con Iris sembra andare bene e i demoni interiori della donna emergono al loro peggio.

La droga extraterrestre conosciuta come neve d’Europa si sta nuovamente diffondendo su Base Alta. Per Chan, si tratta di un incubo che si rinnova costringendolo a rischiare tutto per trovare l’origine del nuovo traffico. I nuovi esami della droga portano a scoperte straordinarie sui suoi effetti.

“Il Dono” è il terzo volume della serie degli Amanti di Sisifo riprendendo la storia ambientata in un futuro in cui l’umanità ha cominciato a espandersi nel sistema solare dopo le scoperte fatte sulle origini di Jack. James F. L. Keeric include informazioni su quelle scoperte e sulle altre trame sviluppate nei primi due volumi ma possono sostituire solo parzialmente la loro lettura.

I rapporti interpersonali, anche a livello sessuale, hanno caratterizzato fin dall’inizio questa serie perciò non è certo sorprendente che siano importanti nel terzo volume. L’autore costruisce su rapporti che erano già stati più o meno esplorati nei volumi precedenti e ciò porta a nuovi intrecci e sviluppi.

Anche la parte di storia legata alla neve d’Europa era presente fin dall’inizio ma in questo volume diventa predominante. La conseguenza è che “Il Dono” è più un thriller fantascientifico che una storia fantarcheologica. L’indagine sulla nuova diffusione di questa droga su Base Alta è la parte del romanzo più autonoma rispetto al resto della serie dato che ha una sua conclusione anche se ci sono conseguenze importanti per alcuni protagonisti.

L’autore usa la parte della trama legata alla neve d’Europa anche per espandere il racconto legato ai rapporti interpersonali che si sono sviluppati nell’arco di decenni su Base Alta. Per Chan in particolare, ciò significa mescolare rapporti personali e professionali.

Varie risposte al mistero delle origini di Jack erano state fornite ne “Il patrimonio di Atua” e “Il Dono” riguarda di gran lunga più alcune sue peculiarità fisiologiche che gli Amanti di Sisifo. Sorprese e colpi di scena sono legati ad altre parti della trama in cui l’autore ha cominciato a connettere maggiormente i vari pezzi di una grande storia.

Vedendo alcuni sviluppi della trama nella parte finale del romanzo, soprattutto le conseguenze sui personaggi mi avevano fatto pensare per un momento che questo fosse il libro finale della serie ma in realtà lascia ancora varie questioni aperte sulla storia degli Amanti di Sisifo. Sulla pagina Facebook dedicata ai suoi libri, James F. L. Keeric ha annunciato da tempo il quarto volume, che dovrebbe essere maggiormente dedicato agli Amanti e a Jack, per la gioia di chi magari è rimasto un po’ deluso dallo spazio limitato che hanno in questo romanzo. Intanto continua a essere una serie adatta per chi apprezza space opera in cui le storie personali vengono sviluppate in modo anche pesante.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *