Downtime – Child of the New World di Andy Frankham-Allen

Downtime - Child of the New World di Andy Frankham-Allen
Downtime – Child of the New World di Andy Frankham-Allen

Il romanzo “Downtime – Child of the New World” di Andy Frankham-Allen è stato pubblicato per la prima volta nel 2020. È inedito in Italia.

Alistair Lethbridge-Stewart è riuscito a costruire un rapporto con sua figlia Kate e vedere regolarmente suo nipote Gordon. Il fatto che Gordon abbia costruito un rapporto anche con suo cugino Conall è un’altra ottima notizia. Quest’armonia costruita pian piano subisce però un durissimo colpo quando i due cugini vengono rapiti.

Il vecchio mondo di Alistair Lethbridge-Stewart sembra risucchiarlo nuovamente, anche perché la Grande Intelligenza sembra ancora una volta coinvolta nei problemi che hanno colpito sua figlia Kate e suo nipote Gordon. Per salvare i suoi nipoti, Lethbridge-Stewart cerca l’aiuto dei vecchi amici e colleghi in una missione diversa da tutte le altre in cui il ruolo della sua famiglia è fondamentale.

La serie Lethbridge-Stewart racconta le avventure del personaggio diventato celebre nella serie “Doctor Who” quando lavora senza il Dottore. Le storie partono dal periodo immediatamente successivo all’esordio di Alistair Gordon Lethbridge-Stewart nella serie televisiva per poi estendere il periodo coperto. Queste storie includono alcuni personaggi apparsi nella serie televisiva, alcuni inventati per altre produzioni legate ad essa e altri che sono stati creati appositamente per questi romanzi.

Il film per il mercato home-video “Downtime” aveva introdotto il personaggio di Kate Lethbridge-Stewart, successivamente ripreso anche nella nuova serie televisiva di “Doctor Who”. La serie di libri dedicati ad Alistair Lethbridge-Stewart ha coperto soprattutto gli anni successivo al primo incontro di questo personaggio con il Dottore ma col passare del tempo ha raccontato sempre più spesso storie ambientate nei suoi ultimi anni di vita. Ciò ha incluso anche la sua famiglia.

Andy Frankham-Allen è l’autore principale della serie dedicata ad Alistair Lethbridge-Stewart perciò conosce bene gli elementi più complessi della vita del personaggio e della sua famiglia. “Downtime – Child of the New World” è un diretto seguito del film “Downtime” ambientato quasi un decennio dopo che include anche altri personaggi vi appaiono con la conseguenza che è meglio averlo visto. Allo stesso tempo, questo seguito inserisce Kate e Gordon Lethbridge-Stewart nella storia più ampia della loro famiglia.

Questo romanzo contiene anche alcuni riferimenti a “Dæmos Rising”, il secondo film per il mercato home-video che ha questi personaggi come protagonisti. Si tratta di riferimenti occasionali e non ho avuto la sensazione che mi mancassero informazioni importanti perché non ho visto questo film.

Dare una continuazione alla storia di “Downtime” e allo stesso tempo mettere assieme parecchi membri della famiglia di Alistair Lethbridge-Stewart rende complessa la trama di questo romanzo. Tenendo conto dei limiti di lunghezza dei libri di questa serie, secondo me Andy Frankham-Allen ha fatto un buon lavoro menzionando i vari parenti quando serviva e concentrandosi su quelli importanti per la trama. Chi vuole conoscere tutti i membri della famiglia può leggere altre storie in cui sono presenti e vengono sviluppati.

C’è un buon equilibro tra l’intreccio dei rapporti tra i vari membri della famiglia e una trama piena di colpi di scena il cui ritmo diventa molto rapido dopo che Gordon e Conall vengono rapiti. La parte della trama che segue i due cugini rappresenta perfettamente la sintesi tra i loro rapporti e la disavventura che li vede coinvolti nel mondo del loro nonno.

La mia unica perplessità riguardo a questo romanzo è che Kate Lethbridge-Stewart non sembra essere cambiata nel corso di un decennio. Quando era stata presentata nel film “Downtime”, non conosceva il vero lavoro di suo padre e si era allontanata da lui perché l’aveva considerato troppo legato al suo lavoro e troppo poco alla sua famiglia. Dopo quasi un decennio, ormai conosce almeno parte della verità e sa che le “favole” che racconta ai suoi nipotini sono fortemente ispirate alle sue imprese. Mi sarei aspettato una Kate già vicina a quella vista nella nuova serie televisiva perciò attendo di leggere altre storie in cui è presente per capire come venga sviluppata la sua storia personale.

Doglianza riguardo a Kate Lethbridge-Stewart a parte, “Downtime – Child of the New World” mi è sembrato un buon romanzo in cui vengono combinate diverse storie create in modo del tutto indipendente. Lo consiglio ai fan della serie dedicata ad Alistair Lethbridge-Stewart.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *