Leviathan Falls – Scontro finale di James S. A. Corey

Leviathan Falls - Scontro finale di James S. A. Corey
Leviathan Falls – Scontro finale di James S. A. Corey

Il romanzo “Leviathan Falls – Scontro finale” (“Leviathan Falls”) di James S. A. Corey è stato pubblicato per la prima volta nel 2021. È il nono nella serie Expanse e segue “Tiamat’s Wrath – L’ira di Tiamat“. In Italia è stato pubblicato da Fanucci nella traduzione di Eleonora Antonini.

L’alto console di Laconia Winston Duarte si è risvegliato e, dopo aver esteso la sua coscienza per raggiungere l’ammiraglio Trejo e dirgli che stavano pensando troppo in piccolo, svanisce. Trejo ordina immediatamente il ritorno nel sistema di Laconia e incarica il colonnello Tanaka di mettersi alla ricerca di Duarte. Una pista è legata a Teresa Duarte, la figlia dell’Alto Console, parte dell’equipaggio della Rocinante.

La dottoressa Elvi Okoye continua la sua indagine sui costruttori dei portali e sulla misteriosa forza che li ha distrutti. Deve usare Xan e Cara, i giovani che sono stati alterati, per cercare di sondare una parte dell’universo totalmente aliena per gli umani. La loro connessione a distanza con Amos Burton complica la situazione.

Negli otto romanzi precedenti, la serie Expanse ha affrontato solo occasionalmente la questione degli alieni dietro alla protomolecola e ai portali. Gli autori hanno scelto di creare un mistero legato a esseri davvero alieni che, anche per il livello delle loro tecnologie, sfidano le capacità umane di comprensione. In questo libro finale, vanno un po’ oltre ma non troppo. In sostanza, non c’è più il mistero completo ma si rimane ben lontani dal fornire spiegazioni complete. Per il finale della serie mi sembra una scelta che si limita a girare attorno al mistero.

L’altro problema che ho con “Leviathan Falls. Scontro finale” è che la trama relativa agli alieni fin troppo spesso passa in secondo piano per sviluppare altre sottotrame. Nel caso di Kit, il figlio di Alex, solo alcuni capitoli riguardano la sua storia personale ma sinceramente ha ben pochi elementi significativi perciò l’ho trovata davvero poco utile. La sottotrama incentrata sulla missione del colonnello Tanaka secondo me prende fin troppo spazio. Essa include vari elementi della storia personale di Tanaka e nel libro finale della serie secondo me aggiungere una nuova protagonista in modo così pesante finisce per distrarre dalle parti importanti di questa conclusione.

Ho preferito di gran lunga le parti del romanzo incentrate sull’equipaggio della Rocinante. Sono i protagonisti della serie fino alla fine perciò nel loro caso è doveroso considerare anche le loro storie personali con rapporti che durano da decenni. Anche le parti riguardanti Elvi Okoye e la sua ricerca legata agli alieni e quelle che includono Winston Duarte mi stanno bene perché sono utili alla storia più ampia.

Ho trovato la serie Expanse di qualità variabile e speravo che il finale fosse in crescendo. In “Leviathan Falls. Scontro finale” succedono molte cose ma in varie occasioni gli eventi mi sono sembrati riempitivi, digressioni rispetto alle parti significative della storia. La posta in gioco va perfino oltre il futuro dell’umanità perciò sono quelle parti a essere davvero interessanti. Tutto il resto sembra aggiunto per rendere questo libro lungo più o meno quanto i precedenti.

È un finale che ha vari difetti ma è un finale per una lunga serie con alti e bassi ma tutto sommato con più meriti che difetti. A volte l’ho trovata sopravvalutata ma complessivamente mi è sembrata ben costruita. Chi ha cominciato la serie Expanse deve assolutamente leggerla tutta fino a “Leviathan Falls – Scontro finale”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *