November 2022

Cristalli sognanti o I gioielli sognanti di Theodore Sturgeon

Il romanzo “Cristalli sognanti”, conosciuto anche come “I gioielli sognanti”, (“The Dreaming Jewels”, conosciuto anche come “The Synthetic Man”) di Theodore Sturgeon è stato pubblicato per la prima volta nel 1950 sulla rivista “Fantastic Adventures” e successivamente come libro in una versione revisionata. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nei nn. 11 e 321 bis di “Urania” nella traduzione di Tom Arno (Giorgio Monicelli), dalla Libra Editrice nel n. 10 de “I Classici della Fantascienza” e dall’Editrice Nord nel n. 62 di “Cosmo Oro” nella traduzione di Ugo Malaguti, di nuovo da Mondadori all’interno del n. 23 de “I Massimi della Fantascienza” nella traduzione di Nicoletta Vallorani, da Adelphi nel n. 117 de “Gli Adelphi” e di nuovo da Mondadori nel n. 28 di “Urania Collezione” nella traduzione di Giampietro Calasso e all’interno de “I gioielli sognanti e altri gioielli” nella traduzione di Norman Gobetti.

Horty ha 8 anni quando viene sorpreso a mangiare formiche. Il suo strano comportamento provoca l’ira del suo padre adottivo e come conseguenza del litigio che segue perde tre dita di una mano. Horty decide che la cosa migliore che possa fare è scappare di casa portandosi dietro solo un pupazzetto a cui tiene moltissimo. Letteralmente salta sul primo camion di passaggio, dove incontra alcune persone che lavorano in un circo e lo invitano ad andare con loro.

Il gestore del circo Pierre Monetre è poco amichevole ma Zena, una nana che ha incontrato Horty sul camion, convince il suo capo ad accogliere il bambino spacciandolo per una ragazza nana come lei. La vita di Horty sembra migliorare decisamente in un ambiente in cui le persone in genere si vogliono bene ma Zena lo avverte di non rivelare a nessuno che le dita che aveva perduto gli sono ricresciute.

The Story of Martha

L’antologia “The Story of Martha” di Dan Abnett, David Roden, Steve Lockley, Paul Lewis, Robert Shearman e Simon Jowett è stata pubblicata per la prima volta nel 2008.

Martha Jones è stata costretta a fuggire dal Maestro lasciando indietro la sua famiglia e il Dottore. Ora ha un solo scopo: girare per il mondo per diffondere un messaggio di speranza convincendo la gente di tutta la Terra che è possibile sconfiggere il Maestro.

Per un anno, Martha Jones gira per il mondo raccontando storie delle avventure del Dottore. Diventa una leggenda ma questo è un problema perché deve evitare gli agenti del Maestro che stanno cercando di catturare una delle persone più ricercate del mondo.

Leviathan Falls - Scontro finale di James S. A. Corey

Il romanzo “Leviathan Falls – Scontro finale” (“Leviathan Falls”) di James S. A. Corey è stato pubblicato per la prima volta nel 2021. È il nono nella serie Expanse e segue “Tiamat’s Wrath – L’ira di Tiamat”. In Italia è stato pubblicato da Fanucci nella traduzione di Eleonora Antonini.

L’alto console di Laconia Winston Duarte si è risvegliato e, dopo aver esteso la sua coscienza per raggiungere l’ammiraglio Trejo e dirgli che stavano pensando troppo in piccolo, svanisce. Trejo ordina immediatamente il ritorno nel sistema di Laconia e incarica il colonnello Tanaka di mettersi alla ricerca di Duarte. Una pista è legata a Teresa Duarte, la figlia dell’Alto Console, parte dell’equipaggio della Rocinante.

La dottoressa Elvi Okoye continua la sua indagine sui costruttori dei portali e sulla misteriosa forza che li ha distrutti. Deve usare Xan e Cara, i giovani che sono stati alterati, per cercare di sondare una parte dell’universo totalmente aliena per gli umani. La loro connessione a distanza con Amos Burton complica la situazione.

La cacciatrice di luce di Peter F. Hamilton e Gareth L. Powell

Il romanzo “La cacciatrice di luce” (“Light Chaser”) di Peter F. Hamilton e Gareth L. Powell è stato pubblicato per la prima volta nel 2021. In Italia è stato pubblicato da Fanucci in “Narrativa” nella traduzione di Eleonora Antonini.

Per millenni, Amahle ha viaggiato nello spazio su un’astronave guidata da un’intelligenza artificiale che costituisce la sua unica compagnia quando non fa tappa su un pianeta. Durante i lunghi viaggi tra un pianeta e l’altro, passa il tempo rivivendo le esperienze delle persone che indossavano uno speciale dispositivo che registra le loro vite.

La routine di Amahle comincia a essere stravolta quando si rende conto che i ricordi di persone diverse vissute su pianeti lontanissimi tra di loro includono incontri con lo stesso uomo. Come se non bastasse, quest’uomo misterioso si rivolge proprio ad Amahle sapendo che lei rivirà quegli incontri e le dice di non fidarsi dell’intelligenza artificiale dell’astronave.

Schema del processore quantistico IBM Osprey (Immagine cortesia Schema del processore quantistico IBM. Tutti i diritti riservati)

Al IBM Quantum Summit 2022, IBM ha svelato il suo nuovo processore quantistico. Chiamato IBM Osprey, è dotato di 433 qubit, oltre il triplo del processore IBM Eagle svelato solo l’anno scorso. Questo grande passo in avanti nel campo dei computer quantistici serve a realizzare computer in grado di effettuare calcoli complessi che vanno ben oltre le capacità di qualsiasi computer classico. Il software è cruciale quanto l’hardware per le prestazioni e IBM sta lavorando sul Qiskit Runtime, un servizio e modello di programmazione che ha lo scopo di permette di ottimizzare i carichi di lavoro ed eseguirli in modo efficiente su computer quantistici.