August 2022

I figli di Beowulf di Larry Niven, Jerry Pournelle e Steven Barnes

Il romanzo “I figli di Beowulf” (“Beowulf’s Children”, conosciuto anche come “The Dragons of Heorot”) di Larry Niven, Jerry Pournelle e Steven Barnes è stato pubblicato per la prima volta nel 1995. È il secondo libro del ciclo dei Grendel e segue “L’incognita dei Grendel”. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel supplemento al n. 1350 di “Urania” nella traduzione di Antonella Pieretti.

Vent’anni dopo la guerra contro i Grendel, i coloni del pianeta Avalon si sono chiusi in un’area ristretta considerata sicura da attacchi. Tuttavia, la nuova generazione considera il pianeta un’eredità a cui i giovani non possono accedere perché la vecchia generazione non prende mai una decisione che porti all’esplorazione di nuove aree.

Aaron Tragon è uno dei giovani più intelligenti e anche uno dei più determinati a prendere in mano il proprio destino. Se i vecchi col ghiaccio nel cervello, che sono ancora la maggioranza, si oppongono a qualsiasi proposta, Aaron è pronto a guidare un gruppo di giovani che vogliono esplorare Avalon senza chiedere alcun permesso.

The Laughing Gnome - Scary Monsters di Simon A. Forward

Il romanzo “The Laughing Gnome – Scary Monsters” di Simon A. Forward è stato pubblicato per la prima volta nel 2018. È inedito in Italia.

1981. A Londra, Alistair Lethbridge-Stewart è in un pub in occasione di un attentato e anche lui rimane ferito. Tuttavia, poche ore dopo non si trovano tracce di danni nel pub e le testimonianze riguardanti i possibili colpevoli sono molto diverse con Lethbridge-Stewart che è l’unico ad aver visto una misteriosa donna con i capelli rossi. Il suo stato mentale è reso più complesso da uno strano collegamento con il Lethbridge-Stewart del 2011.

A Mosca, il maggiore Grigoriy Bugayev guida un gruppo d’assalto per liberare i passeggeri di un aeroplano che è stato dirottato. Nelle ore successive, ciò che lui e i suoi uomini ricordano e le prove fisiche raccontano storie molto diverse sugli eventi. Bugayev deve anche gestire la supervisione di agenti del KGB.

Le porte dell'Eden di Adrian Tchaikovsky

Il romanzo “Le porte dell’Eden” (“The Doors of Eden”) di Adrian Tchaikovsky è stato pubblicato per la prima volta nel 2020. In Italia è stato pubblicato da Fanucci nella traduzione di Giorgia De Santis.

Lee e Mal sono diversissime tra loro eppure diventano amiche inseparabili e cominciano a indagare assieme su avvistamenti di creature fuori dal normale. Di solito devono metterci molta fantasia per scrivere commenti che supportino i presunti avvistamenti ma un giorno un’indagine porta a qualcosa di fin troppo reale e Mal svanisce nel nulla. Quattro anni dopo, Lee pensa di averla perduta quando Mal le telefona per combinare un incontro.

La dottoressa Kay Amal Khan sta lavorando a una ricerca nel campo della fisica che dovrebbe essere molto teorica ma qualcuno sembra interessato ad essa nel modo sbagliato. La donna lavora per il governo e la questione riguarda la sicurezza nazionale perciò Julian Sabreur dell’MI5 deve proteggerla. La sua indagine diventa rapidamente complicata perché tra i suoi sospetti c’è una persona che non sembra del tutto umana e un’altra che è stata data per morta. Ben presto, gli sviluppi indicano che ci sono Terre parallele e ci sono varie forze all’opera con piani sconosciuti.

L’alternativa Oppenheimer di Robert J. Sawyer

Il romanzo “L’alternativa Oppenheimer” (“The Oppenheimer Alternative”) di Robert J. Sawyer è stato pubblicato per la prima volta nel 2020. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 34 di “Urania Jumbo” nella traduzione di Nicola Fantini.

Il progetto Manhattan è stato iniziato per creare una bomba atomica che in origine doveva essere utilizzata per colpire il regime nazista. La sconfitta del Terzo Reich sposta lo sforzo americano nel Pacifico, dove i giapponesi continuano a combattere. Solo dopo che due bombe atomiche hanno colpito il Giappone, l’Imperatore accetta di arrendersi.

L’uso delle bombe atomiche porta a discussioni etiche e morali che non sono più teoriche. J. Robert Oppenheimer, che ha diretto il progetto Manhattan, si trova ancora ccompiere scelte quando il prossimo passo potrebbe essere lo sviluppo di un’arma termonucleare. La posta in gioco si alza enormemente quando l’analisi di rilevazioni dell’attività solare indicano che il Sole espellerà uno dei suoi strati il quale colpirà la Terra trasformandola in un mondo desolato.

Il 14 agosto (il 15 agosto in Italia) è terminata la quarta stagione della serie “Westworld – Dove tutto è concesso”.

La terza stagione di questa serie aveva espanso la storia ben oltre il parco e Delos. Temi come il controllo e la manipolazione vengono affrontati in un modo che rende i confini tra umani e robot sempre meno definiti. In entrambi i gruppi, solo pochi sono consapevoli di cosa stia realmente succedendo attorno a loro e agire in modi non conformi alle richieste del sistema comporta seri pericoli.