Luna: Minaccia da Farside di Ian McDonald

Luna: Minaccia da Farside di Ian McDonald
Luna: Minaccia da Farside di Ian McDonald (edizione americana)

Il romanzo breve “Luna: Minaccia da Farside” (“The Menace from Farside”) di Ian McDonald è stato pubblicato per la prima volta nel 2019. Fa parte della serie della Luna. In Italia è stato pubblicato da Mondadori all’interno del n. 1702 di “Urania” nella traduzione di Enzo Verrengia.

Cariad Corcoran è nata e cresciuta all’interno di una famiglia anulare, una struttura sociale complessa che può cambiare nel corso del tempo. Un nuovo legame porta Sidibe, una nuova sorella per Cariad, che si sente minacciata dall’arrivo di un’altra adolescente che si mette in mostra anche grazie alle sue ali. Decide di coinvolgerla in un’avventura fuori dal normale assieme ai suoi fratelli Jair e Kobe alla ricerca della prima impronta lasciata sulla Luna da Neil Armstrong.

“Luna: Minaccia da Farside” è ambientato nello stesso universo narrativo della serie della Luna ma è totamente indipendente dato che è ambientato molti anni prima. Si tratta di un’opera non solo molto più breve ma anche totalmente diversa dal punto di vista stilistico. La trilogia Luna è un’opera complessa che segue gli scontri di potere tra le famiglie più importanti della Luna mentre questo romanzo breve è una storia del tipo young adult che segue l’avventura di quattro adolescenti.

Ian McDonald è un autore eclettico che ha scritto opere molto diverse e in questo caso ciò è visibile anche all’interno dello stesso universo narrativo. “Luna: Minaccia da Farside” ricorda i vecchi juvenile di Robert A. Heinlein e anche il titolo ricorda un racconto del vecchio maestro della fantascienza, “Minaccia dalla Terra” (“The Menace from Earth”) del 1957.

McDonald inserisce nel suo romanzo breve anche un altro elemento esistente in varie opere di Heinlein, la famiglia poliamorosa, qui chiamata famiglia anulare. Attraverso le considerazioni di Cariad, che racconta la storia in prima persona, il lettore può comprendere il funzionamento di quella struttura famigliare e come Sidibe diventi una sorta di sorella per Cariad.

La reazione di Cariad all’arrivo di Sidibe nella sua famiglia è di sentirsi minacciata da una rivale. In realtà, Sidibe sembra non far nulla contro Cariad ma le dinamiche all’interno della famiglia anulare e problemi adolescenziali portano Cariad a odiarla a prima vista.

Queste premesse per certi versi banali danno inizio a una storia di maturazione in cui Cariad coinvolge i fratelli Jair e Kobe in un’avventura che rapidamente diventa molto più grande di tutti loro. Ciò perché il viaggio che Cariad organizza approfittando del centenario del primo sbarco sulla Luna si rivela decisamente insidioso. Per questo motivo, offre anche varie informazioni sulle tante sfaccettature della società lunare.

I protagonisti sono descritti dal punto di vista di Cariad, che non è necessariamente un narratore affidabile. Tuttavia, pur con i limiti di una storia narrata in prima persona, Ian McDonald riesce comunque a dare una caratterizzazione ai giovani concentrandosi in particolare sulle peculiarità di Jair e Kobe.

Ian McDonald usa alcuni elementi narrativi classici in “Luna: Minaccia da Farside” per sviluppare una storia legata alla serie della Luna. Aggiunge qualcosa a quell’universo narrativo ma onestamente mi è parso carino ma nulla di speciale. Mi sembra adatto in particolare a chi apprezza i vecchi juvenile.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *