DrugTech – The Final Dose di Marcel Sahade

La trilogia DrugTech di Marcel Sahade
La trilogia DrugTech di Marcel Sahade

L’antologia “DrugTech – The Final Dose” di Marcel Sahade è stata pubblicata per la prima volta nel 2021. È il terzo libro della trilogia DrugTech e segue “DrugTech – The Deep State Deepens“. È inedito in Italia.

DrugTech sembra intoccabile eppure ci sono persone convinte di avere i mezzi per spezzare il potere che ha accumulato. In questo scontro di poteri che può includere anche quelli mistici, un passo cruciale sarebbe quello di ottenere l’assoluzione di una persona sotto processo.

La Battaglia di Lepanto sta per decidere se la Lega Santa formata dalle potenze europee riuscirà a impedire che l’Impero Ottomano ottenga un totale domincio del Mar Mediterraneo. Müezzinzade Alì Pascià, al comando della flotta ottomana, è convinto di poter ottenere una facile vittoria ma nella flotta cristiana il comandante Don Giovanni d’Austria non è l’unico ad avere qualche asso nella manica.

La trilogia DrugTech è stata sviluppata nei primi due libri sotto forma di antologie composte di racconti caratterizzata da colpi di scena finali che mostrano interconnessioni sempre più profonde. Si tratta di parti di una storia più grande, come tasselli di un mosaico. Per il terzo libro, Marcel Sahade ha scelto di mantenere la forma con una divisione in racconti ma si può vedere fin dall’inizio che sono più vicini a capitoli di un romanzo. Continuando con la metafora, si potrebbe dire che la trilogia è formata in gran parte da un mosaico ma termina con un affresco.

Questa sorta di affresco finale riprende i fili delle varie sottotrame iniziate nei libri precedenti per raccontare lo scontro decisivo tra DrugTech e il gruppo di persone che si oppone a questa multinazionale per eliminare l’influenza a livello politico ed economico che ha ottenuto nel corso degli anni. Il terzo libro è più breve dei precedenti proprio perché è concentrato sulla conclusione della grande storia costruita pezzo per pezzo con personaggi che sono già stati sviluppati.

Una delle peculiarità delle storie di questa trilogia è che fin dall’inizio ci sono state parti ambientate in un passato più o meno lontano che lentamente hanno rivelato i collegamenti con il presente. Ciò è tanto più vero in questo libro finale, di cui una parte rilevante è dedicata alla Battaglia di Lepanto, un importante evento storico.

Passato e presente vengono raccontati in parallelo in sottotrame che, in questo libro conclusivo della trilogia DrugTech, riserva i colpi di scena soprattutto per le parti conclusive. Dai libri precedenti vengono ripresi anche gli elementi fantascientifici espliciti, che in certi casi sconfinano nel metafisico. Marcel Sahade ha una sua definizione di fantascienza che include anche la magia. La trilogia DrugTech mescola vari generi non solo del fantastico e ad esempio l’elemento di legal thriller è centrale nella sottotrama ambientata nel presente di questo libro finale.

“DrugTech – The Final Dose” offre secondo me un finale pienamente soddisfacente a una trilogia molto ben congegnata che può divertire lettori con gusti molto diversi con la sua commistione di generi e al tempo stesso offre tanti spunti di riflessione. Per questo motivo, consiglio la lettura la trilogia DrugTech a prescindere dalle etichette di genere.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *