Cassandra’s War di David Bruns e Chris Pourteau

Cassandra's War di David Bruns e Chris Pourteau
Cassandra’s War di David Bruns e Chris Pourteau

Il romanzo “Cassandra’s War” di David Bruns e Chris Pourteau è stato pubblicato per la prima volta nel 2018. È il secondo libro della serie The SynCorp Saga e segue “The Lazarus Protocol“. È inedito in Italia.

Sia Anthony Taulke che Ming Qinlao si trovano in situazioni complesse che li costringono a misure piuttosto estreme, anche ricorrendo all’aiuto altrui. Le loro strade si incrociano nuovamente ma i loro piani sono ancora compatibili?

Luca Vasquez lavora a un esperimento sugli animali che dà risultati inaspettati e ciò che c’è dietro sta per portare alla morte di tutte le cavie. Luca vuole salvarle e ciò che ha scoperto suscita l’interesse del Generale William Graves, che ha appena ottenuto una promozione per ricevere un importante incarico. Le loro strade si incrociano anche con quella di Remy Cade, che deve prendere decisioni difficili riguardo alla donna che ama.

“The Lazarus Protocol” aveva iniziato una saga ambientata in un futuro in cui la situazione ambientale è ormai critica con pesanti conseguenze anche sugli abitanti dei paesi ricchi. Piani radicali, sabotaggi, inganni e molto altro avevano creato una situazione davvero difficile alla fine del romanzo, che va letto per capire i protagonisti che tornano in “Cassandra’s War” e gli eventi, che sono la diretta continuazione di quelli del primo romanzo.

La misteriosa organizzazione dietro a operazioni di spionaggio e sabotaggio aveva già cominciato a rivelare i propri piani per il futuro. In “Cassandra’s War” gli autori offrono molte informazioni su di essa che costituiscono alcuni dei colpi di scena di questo romanzo. Il lavoro di Luca Vasquez, una nuova aggiunta ai protagonisti del primo romanzo, contribuisce a quelle rivelazioni.

In “Cassandra’s War” è per certi versi più facile capire gli sviluppi delle varie sottotrame rispetto a “The Lazarus Protocol” perché i protagonisti hanno già cominciato a incontrarsi e a interagire nel corso del primo romanzo. In questo seguito gli autori possono concentrarsi su vari sviluppi di trama e personaggi mantenendo il ritmo elevato.

I personaggi e gli elementi della trama non sono proprio originalissimi ma gli autori mostrano anche in questo seguito di essere capaci di mescolarli in modi non banali. La conseguenza è che gli sviluppi possono essere imprevedibili con sorprese che hanno senso e vengono ben utilizzate per far procedere le varie sottotrame.

“Cassandra’s War” continua quanto di buono si era visto in “The Lazarus Protocol” con certi interessi politici ed economici che rimangono prioritari nonostante i problemi ambientali sempre più seri. Gli eventi del primo romanzo hanno portato a una crisi, eppure gli scontri di potere sembrano molto più importanti della ricerca di soluzioni ai problemi che affliggono la gente comune.

La proiezione nel futuro della situazione attuale rimane importante dopo essere stata una delle premesse iniziali. Tuttavia, in “Cassandra’s War” gli sviluppi degli elementi fantascientifici nei motivi di crisi e di instabilità hanno un grande vigore che offre la possibilità di continuarli nel resto di questa serie con varie ramificazioni.

Anche “Cassandra’s War” termina con alcuni eventi importanti aperti ad ulteriori sviluppi che arriveranno nei seguiti. Questa serie continua ad avere una storia avvincente offrendo allo stesso tempo alcuni spunti di riflessione. Se siete pronti a leggere una serie intera con questi temi, ve ne consiglio la lettura, soprattutto se gradite romanzi non molto lunghi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *