Servizi critici, correzione di errori e problemi globali: la storia di Fastly

Lo stato della rete di Fastly dopo essere tornato alla normalità
Lo stato della rete di Fastly dopo essere tornato alla normalità

Nel corso della giornata di martedi molti siti web di tutto il mondo hanno subito malfunzionamenti che hanno portato alla mancanza di alcune parti fino all’impossibilità totale di raggiungerli. Ciò è stato dovuto a un serio problema di Fastly, un fornitore di CDN (Content Delivery Network o Content Distribution Network), un servizio che normalmente permette di rendere più veloce l’accesso a un sito web. Il problema è iniziato nella mattina italiana con conseguenze in tutto il mondo per essere risolto nel primo pomeriggio italiano. I disagi sono durati per poco ma mostrano come qualcosa che va storto nei sistemi di un operatore molto importante di Internet possa avere conseguenze su moltissimi siti web. In questo caso, si è trattato di un errore introdotto in un recente aggiornamento che doveva essere scoperto prima che causasse danni.

Siamo abituati a pensare a Internet come a una struttura globale che connette tutto il mondo annullando le distanze. In realtà, le caratteristiche fisiche delle apparecchiature che permettono i collegamenti tra siti web, o altri servizi Internet, e visitatori sono fondamentali. Ciò include la lunghezza della “strada” che devono percorrere i segnali. Per questo motivo, per un sito web con un grosso traffico globale può essere utile sfruttare una CDN che offra diverse copie del sito in varie parti del mondo e connetta i visitatori alla copia fisicamente più vicina a loro.

Fastly è stata fondata nel 2011 da Artur Bergman e nel corso degli anni si è affermata come fornitore di servizi CDN, che possono includere anche servizi di sicurezza e protezione da attacchi. Siti web di tutto il mondo si affidano a Fastly e per questo motivo martedi sono stati colpiti da un problema che si è rivelato globale.

È normale che proprietari di grossi siti web con molti visitatori in tutto il mondo si affidano a fornitori di servizi CDN come Fastly. L’incidente di martedi mostra che un malfunzionamento a un fornitore importante può causare problemi significativi a livello globale. Certo, si è trattato di un evento particolare che sembra aver coinvolto tutti i nodi della CDN di Fastly annullando il vantaggio della loro ridondanza. Tuttavia, per siti web di pubbliche amministrazioni o che offrono servizi bancari e simili dipendere da servizi di terze parti può rivelarsi un’arma a doppio taglio.

Le azioni di Fastly, che è quotata alla Borsa americana, hanno avuto una perdita che però è stata rapidamente recuperata dopo che i servizi dell’azienda sono stati ripristinati. Un comunicato aziendale ha spiegato che una configurazione dei sistemi ha causato il malfunzionamento globale subito dai clienti. Il problema è stato individuato e corretto rapidamente riportando la situazione alla normalità.

Fastly non si è nascosta dietro paroloni di circostanza ma è stata trasparende e onesta pubblicando sul proprio blog una spiegazione. È stato ammesso l’errore ed è stata mostrata la consapevolezza che l’azienda fornisce servizi critici. Ciò è positivo perché aiuterà a migliorare le procedure aziendali di sviluppo software e di conseguenza la ricerca di errori.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *