Il paradosso di Fermi e la vita nell’Universo di Fabio Rinaldi

Il paradosso di Fermi e la vita nell'Universo di Fabio Rinaldi
Il paradosso di Fermi e la vita nell’Universo di Fabio Rinaldi

Il saggio “Il paradosso di Fermi e la vita nell’Universo” di Fabio Rinaldi è stato pubblicato per la prima volta nel 2021.

Parlando con alcuni colleghi di avvistamenti di UFO, il fisico Enrico Fermi si chiese, riguardo a possibili alieni: “Dove sono tutti?”. Molti hanno cercato di offrire una risposta a questo quesito con varie ipotesi, più o meno difficili da provare. Esistono altre forme di vita nell’universo? Esistono civiltà aliene? Quali sono le condizioni perché la vita emerga su altri pianeti e si evolva in esseri intelligenti?

Fabio Rinaldi è conosciuto come scrittore fantasy ma, da appassionato anche di fantascienza, si sarà chiesto chissà quante volte se esistano civiltà aliene e in che tipo o tipi di ambiente possano essere emerse. La domanda che Enrico Fermi pose è diventata celebre come il paradosso di Fermi ed è diventata fonte di discussioni non solo per appassionati ma anche per scienziati che studiano con grande serietà le condizioni che potrebbero portare all’emergere di forme di vita su altri pianeti o lune.

Nel ripercorrere le ipotesi riguardanti il paradosso di Fermi, Fabio Rinaldi ha fatto riferimento anche all’equazione di Drake. Si tratta di una formula creata dall’astronomo americano Frank Drake per stimare il numero di civiltà esistenti. Anche in questo caso ci sono dietro molte ipotesi perché non abbiamo dati sufficienti per valutare con precisione il valore di varie componenti di quell’equazione. La conseguenza è che le stime variano enormemente a seconda dei valori ipotizzati per le varie componenti.

Nel suo saggio, Fabio Rinaldi non si dilunga su particolari tecnico-scientifici ma si limita a spiegare in modo scorrevole e facile da capire per i non addetti ai lavori quali fattori possono portare all’emergere di forme di vita. Si tratta di un punto di partenza cruciale per esaminare le possibili risposte al paradosso di Fermi. L’autore spiega dove arrivano le nostre conoscenze e dove esse lasciano il posto a ipotesi. Ad esempio, la vita sulla Terra è l’unica che conosciamo, di conseguenza potrebbero essercene altri tipi che oggi come oggi non riusciremmo neppure a riconoscere.

“Il paradosso di Fermi e la vita nell’Universo” è piuttosto breve e facilmente leggibile. Ciò lo rende particolarmente utile a lettori che non hanno conoscenze approfondite di astronomia e biologia e stanno cercando di capire qualcosa dell’argomento. Il saggio termina con una bibliografia che offre ai lettori titoli di altri saggi riguardanti uno o più argomenti collegati al paradosso di Fermi e alle possibilità che la vita emerga e si sviluppi su altri pianeti. Fabio Rinaldi ha cercato di mantenersi oggettivo e nei casi in cui ha offerto un’opinione personale l’ha specificato.

I temi scientifici alla base delle possibili risposte al paradosso di Fermi sono in continua evoluzione ma certi concetti e certi ragionamenti rimarranno probabilmente validi. Per questo motivo, ritengo che “Il paradosso di Fermi e la vita nell’Universo” sia una eccellente saggio divulgativo sull’argomento che offre al lettore gli strumenti per riflettere sull’argomento e provare a dare una risposta.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *