Star Trek: Discovery – Popolo della Terra

Michael Burnham (Sonequa Martin-Green) in Popolo della Terra (Immagine cortesia CBS / Netflix)
Michael Burnham (Sonequa Martin-Green) in Popolo della Terra (Immagine cortesia CBS / Netflix)

“Popolo della Terra” (“People of Earth”) è il terzo episodio della terza stagione della serie “Star Trek: Discovery” e segue “Lontano da casa“.

Nota. Quest’articolo contiene spoiler su “Popolo della Terra”.

Dopo le riparazioni, la USS Discovery è pronta per iniziare il suo nuovo viaggio. Un messaggio vecchio di anni inviato da un certo Ammiraglio Senna Tal è una traccia delle Federazione che porta alla Terra, ma all’arrivo l’equipaggio viene accolto con ostilità. L’arrivo di un gruppo di astronavi di quelli che sembrano pirati col loro leader Wen (Christopher Heyerdahl) che vuole dilitio complica la situazione.

Dopo due episodi introduttivi, finalmente la terza stagione comincia quello che dovrebbe essere il suo arco narrativo con la regia di Jonathan Frakes. Saru (Doug Jones) aveva già menzionato gli ideali della Federazione e in quest’episodio un tema portante è il loro contrasto con le tendenze isolazioniste emerse dopo la catastrofe del dilitio.

È facile vedere lo scontro tra la Terra, circondata dall’equivalente futuro di un muro, e il gruppo guidato da Wen come un’allegoria delle divisioni attuali. Nel XXXII secolo, proprio come oggi, c’è chi vuole tenere le proprie ricchezze, a volte ottenute sfruttando altri, per sé tagliando fuori chi viene visto come diverso. Soprattutto il momento in cui si scopre chi sia davvero Wen dice molto su quanto conti la percezione degli altri nella considerazione che abbiamo di essi e nella considerazione che possono avere di noi.

L’introduzione del personaggio di Adira (Blu del Barrio), con le sorprese che porta, è legata alla ricerca dei frammenti della Federazione ancora esistenti. Non c’è dubbio che scopriremo altro su di lei (nell’episodio si riferiscono ad Adira sempre al femminile).

“Popolo della Terra” ha il pregio di avere il sapore di un episodio di Star Trek che mescola bene momenti legati ai protagonisti, ricordandoci tra le altre cose il tempo trascorso nel XXXII secolo da Michael Burnham (Sonequa Martin-Green), in una storia che dà una forte direzione alla stagione. Bo Yeon Kim ed Erika Lippoldt hanno scritto la sceneggiatura per quest’episodio e anche per alcuni altri di questa stagione. Il fatto che sembrino capire Star Trek offre una speranza.

Dopo due episodi in cui c’erano bei paesaggi ma trame troppo trite e ritrite che poco avevano a che fare con Star Trek, questo è sinceramente un sollievo. In una serie dai toni spesso cupi, anche negli sviluppi dopo la catastrofe del dilitio, è bello vedere i rappresentanti della Federazione al loro meglio, cercando di costruire ponti e non muri.

Adira (Blu del Barrio) in Popolo della Terra (Immagine cortesia CBS / Netflix)
Adira (Blu del Barrio) in Popolo della Terra (Immagine cortesia CBS / Netflix)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *