Star Trek: Picard – Et in Arcadia Ego, Parte 1

Jean-Luc Picard (Patrick Stewart) e 7 di 9 (Jeri Ryan) in Et in Arcadia Ego, Parte 1 (Immagine cortesia CBS All Access/ Amazon Prime Video)
Jean-Luc Picard (Patrick Stewart) e 7 di 9 (Jeri Ryan) in Et in Arcadia Ego, Parte 1 (Immagine cortesia CBS All Access/ Amazon Prime Video)

“Et in Arcadia Ego, Parte 1” (“Et in Arcadia Ego, Part 1”) è il nono episodio della serie “Star Trek: Picard” e segue “A Pezzi“. È disponibile negli USA sulla piattaforma di streaming CBS All Access e in molte altre nazioni su Amazon Prime Video.

Nota. Quest’articolo contiene alcuni spoiler su “Et in Arcadia Ego, Parte 1”.

L’astronave La Sirena raggiunge il pianeta natale di Soji (Isa Briones), dove viene intercettata dall’astronave di Narek (Harry Treadaway) e successivamente raggiunta dal cubo Borg, riattivato da 7 di 9 (Jeri Ryan). Le difese del pianeta disabilitano tutte le astronavi, che vengono costrette all’atterraggio. Sul pianeta, emergono le prime verità sugli organismi sintetici.

Et in Arcadia ego è un’iscrizione associata soprattutto al dipinto “I pastori di Arcadia”. Ha senso che sia associato al pianeta dei sintetici, dove hanno potuto vivere in pace, lontano dalle persecuzioni. Si tratta di un’utopia che sta per essere distrutta perché una flotta romulana sta arrivarndo.

L’episodio è impostato chiaramente per costruire le basi per la seconda parte, che sarà il finale di stagione. Ciò significa che sono arrivate delle rivelazioni sui sintetici, tra cui la sorpresa che il dottor Noonien Soong aveva un figlio. A questo punto mi attendo altri colpi di scena, anche perché Sutra (Isa Briones) sembra avere un piano che potrebbe essere personale o in accordo con qualcun altro sul pianeta.

La dottoressa Agnes Jurati (Alison Pill) è spesso al centro dell’attenzione perché l’incontro con i sintetici la costringe ad affrontare le conseguenze delle sue azioni. Sutra ha capacità telepatiche paragonabili a quelle dei vulcaniani, e questo è già un elemento interessante, e può leggere nella mente di Agnes la visione riguardante i sintetici. La sua lettura spiega come mai i romulani spesso impazziscano quando la ricevono e perché anche Agnes ne sia rimasta traumatizzata.

Quel colpo di scena porta al finale con la discussione etica sul rapporto tra organismi sintetici e organici e un cliffhanger fatto per portare al finale di stagione con un momento drammatico. Ci sono scene che mi hanno lasciato un po’ perplesso come le improvvise dichiarazioni tra Jean-Luc Picard (Patrick Stewart) e Raffi Musiker (Michelle Hurd): avevano suggerito implicitamente che ci fosse qualcosa tra di loro ma sinceramente mi è sembrato un momento un po’ melenso. Ancora una volta rimane il dubbio riguardante ciò che possa accadere sul cubo Borg. Alla fine, come prima parte del finale di stagione, “Et in Arcadia Ego, Parte 1” mi è parso costruito in un modo che mescola momenti intriganti con altri basati su cliché. È un caso in cui il giudizio complessivo va dato solo dopo aver visto l’episodio finale.

Sutra (Isa Briones) in Et in Arcadia Ego, Parte 1 (Immagine cortesia CBS All Access/ Amazon Prime Video)
Sutra (Isa Briones) in Et in Arcadia Ego, Parte 1 (Immagine cortesia CBS All Access/ Amazon Prime Video)


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *